CHIOMONTE, IL BAR DANNEGGIATO E IMPREND’OC. LA BONO REPLICA ALLA MINORANZA: “GRAZIE DELLA SOLIDARIETÀ, MA NON STRUMENTALIZZATE”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

  
di LUCREZIA BONO

Anzitutto ringrazio per la solidarietà verso questo stupido gesto tutti i membri della minoranza.Credo però che l’unica cosa non opportuna sia stata “mischiare” e strumentalizzare un gesto, che farà faticare di più me e la mia famiglia per i prossimi mesi, a fatti che prescindono dal gesto folle che abbiamo subito l’altra notte. 

  
A differenza vostra, non credo difatti che un gesto stupido ed ignorante possa avere delle cause se non l’ignoranza stessa, credo altresì, che ogni forma di stupidità abbia quasi sempre solo effetti: altrimenti il mondo sarebbe sempre correggibile e quindi di gran lunga migliore.

  
Quindi, nonostante il fatto che la politica ed i pensieri non abbiano nulla a che fare con un atto che ha danneggiato solo ed escusivamente me e la mia famiglia, ci tengo a chiarire – come suggerito dalla minoranza – la mia posizione su altre questioni, per rispetto nei confronti di chi ha lavorato con me.

L’Associazione Imprend’oc, di cui ero la presidente, nasce dalla constatazione che a Chiomonte siano mancati in parte o totalmente dei servizi, che 100 persone che appartengono al nostro paese tirandosi su le maniche hanno deciso di mettere in piedi. 

Sottolineo, totalmente a titolo gratuito e in forma di volontariato, me ovviamente compresa, salvo le persone assunte per svolgere i servizi (tipo babyparking).

Ricordo alcune delle attività svolte: 
Notte bianca, Enclosure festival, Chiomonte Trial, Cinema in piazza con varie proiezioni, Varie Serate teatrali, Giornata di solidarietà e sport con ragazzi disabili, Mercatini di natale ed estivi, Baby parking (con prezzi agevolati), Centro estivo, Doposcuola elementari ed asilo…

Il contributo “cospicuo ” di cui voi della minoranza parlate (tra l’altro decisamente più basso, come voi sapete, rispetto a quello delle associazioni che ci hanno preceduto e gestito per anni le medesime manifestazioni), di fronte alla mole di lavoro non credo appaia ancora tanto “cospicuo”.

Soprattutto perché gestire a titolo gratuito un insieme di cose che rendono sicuramente Chiomonte più accattivante è molto dura , ma grazie al cielo, come del resto tutte le associazioni del territorio, teniamo duro e continuiamo a dedicare il nostro tempo libero ad una causa comune.

Per quanto riguarda gli altri quesiti, il nuovo presidente sicuramente potrà chiarire meglio le idee, magari attraverso un incontro che esorto a proporgli. 

Auspicando di poter lasciare alle spalle, ed affrontare l’accaduto finalmente tra le mura di casa, ringrazio nuovamente per la solidarietà tutti coloro i quali, indipendentemente dal proprio pensiero politico o sportivo, sono stati così gentili da alleviare un momento non tra i migliori.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.