CHIOMONTE, IL METANO IN DUE VIE: “SBLOCCATE I SOLDI PER AVERLO IN TUTTO IL PAESE”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dal COMUNE DI CHIOMONTE

CHIOMONTE – In data odierna la SCR (società di committenza della Regione Piemonte), che ha progettato la metanizzazione di Chiomonte, ha consegnato formalmente i lavori alla ditta CS Costruzioni di Asti per il posizionamento dei tubi del metano.

I lavori, finanziati quali opere di accompagnamento della “Nuova Linea Torino – Lione”, prevedono, per il primo stralcio finanziato, il posizionamento delle due dorsali in via Levis e in Via Vittorio Emanuele II.  I lavori cominceranno immediatamente e proprio oggi si è installato il cantiere per i primi lavori.

La corrente settimana sarà dedicata ai sondaggi all’interno del paese, mentre dalla prossima settimana inizieranno gli scavi veri e propri. Una prima squadra si occuperà degli scavi in via Vittorio Emanuele II ad inizio paese verso Ovest. I residenti dovranno considerare di volta in volta il blocco momentaneo di una piccola parte del paese. Sarà invece garantito, durante i lavori di scavo, il passaggio pedonale.

Finiti gli interventi all’interno del paese, seguiranno gli scavi sulla statale fino al confine con Gravere. Il sindaco Ollivier si ritiene soddisfatto per l’inizio dei lavori, anche se questi arrivano con alcuni mesi di ritardo e potranno essere momentaneamente sospesi in caso di nevicate.

Auspica peraltro che gli accordi sottoscritti il 23 novembre tra la Regione Piemonte, Telt e l’Osservatorio per il patto del territorio, sblocchino i fondi per la seconda tranche che riguarda la metanizzazione di tutti i vicoli ed del resto del paese.

 

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.