CHIOMONTE, PROSEGUE LA STAGIONE TEATRALE AL CA’ NOSTRA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di SILVIA BELLET

CHIOMONTE – È ufficialmente iniziata venerdì 8 dicembre la nuova stagione del teatro “Ca’ Nostra”, inaugurata il 16 agosto scorso dopo anni di chiusura. A farla da protagonisti sono stati i “B and B&B” ossia un trio di giovani fratelli condovesi Bracotti-Borgatta, Alberto, Beatrice e Luca, coadiuvati dal quarto fratello Francesco.

Con uno spettacolo creato da loro stessi e frutto di un grande lavoro di studio e ricerca sul campo, hanno fatto conoscere le vicende di “Radio Libertà”, unica emittente civile partigiana, da cui il nome dello spettacolo. Alternando musica, canto, immagini, recitazione e ballo, i fratelli “B” hanno emozionato i numerosi presenti, facendo rivivere tutte le contraddizioni degli anni ’40.

La guerra, sopra ogni cosa. La guerra che portava via giovani che avevano scelto di andare a combattere sulle montagne per “un mondo più umano, più  giusto, libero e lieto”. La guerra che proprio la musica faceva dimenticare, anche se solo per il tempo di un ballo. Un progetto ambizioso quello dei fratelli condovesi, un obiettivo raggiunto, con passione e dedizione, immedesimandosi in quegli stessi speaker radiofonici che ogni giorno, con le loro trasmissioni, rischiavano la vita.

E quello di venerdì 8 dicembre è stato solo il primo evento organizzato dall’associazione “L’eigo y cuento” al teatro “Ca’ nostra”, che il 5 gennaio ospiterà un evento speciale del Valsusa Filmfest con la proiezione del film di Pietro Germi “Il cammino della speranza”, girato a Bardonecchia negli anni ’50.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

  1. Bravi

    Ma la situazione impianti di sci e sempre in sospeso!!

    Una gestione comunale inverosimile, fantozziana e patetica, con bambocci e scaldasedie a tradimento di noi cittadini.

    Dimettiti sindaco!!! E Comune dimostri nuovamente di fare letteralmente schifo, darla vinta al proprietario degli impianti del frais.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.