CHIOMONTE, ALLA SCOPERTA DEL PAESE CON PRANZO AL RISTORANTE AL CANTOUN: ECCO COME PARTECIPARE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

IMGP9356

di CORINNE NOCERA

I nostri lettori certamente ricorderanno che non molto tempo fa abbiamo già scritto del Ristorante “Al Cantoun”, situato nel centro storico di Chiomonte dove, come abbiamo già detto, cortesia e cultura del mangiare sano si uniscono, per dare al cliente il vero piacere di stare a tavola.
Bene, oggi ne riparliamo perché lo chef Paolo, il proprietario, ha avuto una splendida idea per tutti i clienti e per coloro che desiderano conoscere Chiomonte.

Dal 26 Luglio e per tutta l’estate, fino a fine Settembre, il ristorante “Al Cantoun” di Chiomonte, propone un’interessante iniziativa denominata “UNA GIORNATA A CHIOMONTE”.
Il ristorante, in collaborazione con l’associazione turistico-culturale “L’ Eigo Y Cuento” (l’acqua racconta), da anni impegnata sul territorio per mantenere vive le tradizioni, propone di passare una giornata mettendo insieme cibo e cultura, alla scoperta di questo paese dalla storia millenaria denominato, in passato, il “Paese delle Sette Fontane”.
fontana
Il titolare Paolo racconta: “E’ mia abitudine, a fine servizio, uscire in sala ed andare a fare due chiacchiere con i clienti e sovente mi capita di parlare con gente che a Chiomonte non è mai stata. Tutti rimangono molto colpiti dalla sua bellezza ed io mi soffermo a intrattenerli con alcuni aneddoti e curiosità del paese, per esempio lo sapevate che a Chiomonte è nato l’Ammiraglio Giorgio Andrea Agnes Des Geneys, fondatore della “Marina Militare Sarda”, che con l’unità d‘Italia è diventata l’attuale Marina Militare Italiana? Da qui l’idea della giornata a Chiomonte, per dare l’opportunità a coloro che lo desiderano, di conoscere le peculiarità di questo straordinario paese con i suoi 5000 anni di storia”.
L’iniziativa è rivolta a gruppi da un minimo di 10 ad un massimo di 40 persone, quali pro loco, associazioni, ecc.. Si parte proprio da questo week-end, domenica 26 luglio, fino alla fine di settembre, si può prenotare una giornata a proprio piacimento, tutti i giorni della settimana, anche il sabato o la domenica, durante la quale si potranno visitare le bellezze ed i centri di interesse culturale del paese.
Nello specifico la giornata prevede il ritrovo del gruppo alle 10.30, in piazza del Municipio di Chiomonte, “P.zza Balpe de Roche Brune”. Partendo appunto dalla piazza, si andrà a visitare la Chiesa di Santa Caterina, risalente all’ inizio del XIII secolo, costruita a ridosso della “domus hospitalis”, destinata ad accogliere i pellegrini e viandanti che transitavano dalla Provenza alla Pianura Padana, attraverso il Passo del Monginevro.
chio
Subito dopo, visita con aperitivo presso “Casa Ronsil”, rinomata azienda vitivinicola, dove si potranno ammirare anche i cosìddetti “Graffiti di Casa Ronsil” e chiaramente, degustare gli eccellenti vini autoctoni della Casa.
Terminata questa piacevole parentesi, tutti a pranzo dallo chef Paolo, presso il suo ristorante “Al Cantoun”, situato nel cuore di Chiomonte dove potrete verificare, personalmente, che la cortesia e la cultura del mangiare sano non è una trovata pubblicitaria.
La giornata continua nel pomeriggio con la visita alla Chiesa parrocchiale Santa Maria Assunta, struttura a tre navate risalente al 1400 ed alla “Pinacoteca Levis” dedicata a Giuseppe Augusto Levis, pittore nato e vissuto a Chiomonte nei primi anni del secolo scorso: la pinacoteca è stata visitata anche da famosi esperti quali Vittorio Sgarbi. Vi ricordiamo che la pinacoteca rimarrà aperta per tutti i fine settimana del mese di agosto e, domenica 26, avrà luogo l’inaugurazione di una mostra di quadri del pittore, realizzati durante la prima guerra mondiale, curata dal professore Paolo Nesta.
Per concludere, il gruppo sarà accompagnato lungo la storica via Reale di Chiomonte, per ammirare la famose fontane cinquecentesche.
Il costo dell’intera giornata è di soli 26 euro a persona, tutto compreso.
Per prenotare, è bene contattare il ristorante “Al Cantoun” al numero 0122 54339, oppure mandare una mail all’indirizzo alcantun@live.it

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.