CICLISMO, GARA INTERNAZIONALE PER LA ROSTESE RODMAN

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dall’UFFICIO STAMPA ROSTESE RODMAN

ROSTA – Considerata la carenza di gare sul territorio nazionale, sette Juniores della Rostese – Rodman sono andati in Svizzera a disputare l’Enfer du Chablais, gara internazionale che si è svolta a Rennaz, nel cantone elvetico di Vaud, nel distretto di Aigle. La gara, cui hanno partecipato corridori di numerosi Paesi (Eritrea, Francia, Gran Bretagna, Portogallo e Spagna, oltre naturalmente alla Svizzera), si è svolta su un circuito reso difficoltoso da un lungo tratto di sterrato, che ha provocato numerose forature.

Nella fuga decisiva a dodici sono riusciti ad inserirsi Ettore Franchino ed Alessio Todescato, poi il primo è stato fermato da una foratura e nella volata finale Todescato si è piazzato al 7° posto. Da sottolineare anche il 14° posto di Edoardo Laino, che non si era arreso dopo essere stato fermato a sua volta da una foratura nel tratto iniziale.

Senza squilli la partecipazione degli Allievi (foto) al G.P. della Resistenza a Castelletto Ticino (Novara), dove Samuele Rosa Brusin ed Emanuele Laino hanno terminato la corsa nel gruppo principale, mentre gli Esordienti hanno partecipato alla Giornata Azzurra di Airasca, dove Matteo Grosso è giunto 5° nella manche dei ragazzi del secondo anno (classe 2005).

Sempre ad Airasca si è svolta la gara d’apertura della stagione regionale dei Giovanissimi, che hanno primeggiato con Zaira Shah tra le G1 e con Flavio Sicilia fra i G2. Sono saliti sul podio anche Lucia Ravizza (2ª tra le G1), Stefano Albanese (2° tra i G1), Lorenzo Lamarca (3° fra i G2), Mattia Moretti (2° tra i G4) e Leonardo Martuscelli (2° tra i G5). Note positive anche per Manuel Roccia e Riccardo Albanese (4° e 5° tra i G4) e per Diego Severo e Gianluca Palmisano (4° e 5° fra i G5). A causa della pioggia, i G6 hanno dovuto ritardare ancora il loro debutto stagionale. Alla Rostese-Rodman, che ha vinto la classifica a punti, è andato anche il premio per la società più numerosa.

Per quanto riguarda invece il settore fuoristrada, agli Internazionali d’Italia a Nalles (Bolzano) Vittoria Calderoni è giunta 10ª tra le Esordienti, stesso piazzamento per Alessandro Cericola fra gli Allievi. Un problemino di salute, ora già risolto, ha invece impedito al tricolore Carlo Bonetto, la punta di diamante del team, di prendere il via tra gli Esordienti.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.