COAZZE, ILARIA VERONESE MEDAGLIA D’ORO IN STAFFETTA AI MONDIALI DI SCIALPINISMO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

COMUNICATO DEL COMITATO FISI ALPI CENTRALI

COAZZE / LA MASSANA – L’Italia si è laureata campione del mondo nella staffetta femminile e maschile ai Campionati Mondiali di scialpinismo a La Massana nel Principato di Andorra. La formazione composta da Ilaria Veronese, Alba De Silvestro e Mara Martini ha regolato nell’ordine Francia e Svizzera nella gara a squadre, conquistando il metallo più prezioso.

L’Italia domina anche nella staffetta senior maschile grazie alla grande performance di Nicolò Canclini, Michele Boscacci, Robert Antonioli e Nadir Maguet, che hanno battuto gli avversari svizzeri e francesi per raggiungere il gradino più alto del podio. Medaglia d’argento per l’Italia nella staffetta categoria Giovani sempre ai Campionati Mondiali di La Massana, in Andorra.

Gli azzurri Samantha Bertolina, Tommaso Colombini e Luca Tomasoni hanno conquistato invece il secondo posto alle spalle della Svizzera, medaglia d’oro, e davanti alla Spagna, medaglia di bronzo.

I RISULTATI DELLE GARE

Ordine d’arrivo staffetta femminile Senior WCH La Massana (Andorra):

1) Italia (Ilaria Veronese, Alba De Silvestro e Mara Martini)
2) Francia (Emily Harrop, Léna Bonnel e Axelle Gachet-Mollaret)
3) Svizzera (Marianne Fatton, Alessandra Schmid e Victoria Kreuzer)

Ordine d’arrivo staffetta maschile senior WCH La Massana (Andorra)

1) Italia (Nicolò Ernesto Canclini, Michele Boscacci, Robert Antonioli e Nadir Maguet)
2) Svizzera (Iwan Arnold, Arno Lietha, Werner Marti e Martin Anthamatten)
3) Francia (Xavier Gachet, Alexis Sévennec, Thibault Anselmet e William Bon Mardion)

Ordine d’arrivo staffetta WCHY La Massana (Andorra)

1) Svizzera (Caroline Ulrich, Tobias Donnet e Jon Kistler)
2) Italia (Samantha Bertolina, Tommaso Colombini e Luca Tomasoni)
3) Spagna (Maria Ordoñez Cobacho, Hugo Fenoll Fernandez e Albert Perez Angles)

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.