CONDOVE, LA TOMBOLA DELLA BEFANA CHIUDE LE FESTE DISTRIBUENDO DOLCI E DONI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di Norma Raimondo

CONDOVE – E’ Barbara Egiatti, 48enne di Condove, la vincitrice della tombola della Befana organizzata dalla Pro loco condovese sabato sera nel salone sottochiesa. Un appuntamento ormai rodato, che riesce sempre a radunare un pubblico numeroso, intenzionato a chiudere le festività lasciandosi accarezzare dalla dea bendata. La fortuna non si e’ fatta attendere: i primi ambi sono giunti dopo soli due numeri estratti, seguiti molto rapidamente dai successivi terni, quaterne e cinquine che hanno dispensato cesti alimentari, beni tecnologici, mentre alla tombola è stato abbinato un buono del valore di 500 euro che Barbara potrà spendere nei prossimi tre mesi presso gli esercizi commerciali di Condove. Soddisfazione da parte del presidente Paolo Montanaro per le 210 cartelle (cascuna composta da 6 combinazioni di numeri differenti) vendute dagli organizzatori durante la serata che ha visto protagonista la befana, impegnata dal palco a salutare i bambini e distribuire caramelle ed omaggi ai più piccoli in sala, mentre il pastorello del presepe (Luciano Bacchiega) estraeva i numeri dall’urna. Numeri che per tutta la serata sono stati  diligentemente collocati sul tabellone dalla “storica” (in quanto presente fin dalle prime edizioni) valletta Sonia ed annunciati al pubblico anche piu’ distratto dalla presentatrice Irene Scacchi, mentre al tavolo della giuria è andato il compito di effettuare i dovuti controlli sulla veridicità delle vincite. Di tutto punto il travestimento della befana, con tanto di scopa di saggina, mantellina di lana, guanti multicolore, ciabatte, calzettoni e gli immancabili naso adunco e capello lungo ingrigito che la rendono piuttosto sgradevole all’aspetto, benché fosse invece simpatica e disponibile, specialmente con i più piccini. L’avvento dell’Epifania, come al solito, porta via tutte le feste, ma quest’anno lo ha fatto con ancora piu’ garbo, dato che alla distribuzione di premi per i più fortunati ha fatto seguito l’esibizione del coro Angel’s Dream Gospel Choir che con il suo repertorio di canti gospel ha deliziato la platea, rendendo meno gravoso il ritorno al solito tran tran che attende ognuno di noi dopo le feste.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.