CONDOVE: L’ULTIMO SALUTO ALL’AMATO VITTORIO PAROTTO, STORICO PRESIDENTE DELLA SQUADRA DI CALCIO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di NORMA RAIMONDO

CONDOVE – La sua fede calcistica era granata, ma il cuore nel petto di Vittorio Parotto, scomparso lo scorso fine settimana sulla montagna condovese a causa di una caduta mentre era in cerca di funghi, batteva anche e soprattutto per i suoi ragazzi, i giallo blu del Condove, squadra di cui fu a lungo presidente.

E proprio loro, “i gialli”, le vecchie glorie che hanno fatto la storia del calcio valsusino, gli hanno reso omaggio ieri pomeriggio al termine della messa funebre, portandolo in spalla fino al campo sportivo di via Roma per un attimo di  raccoglimento, un applauso e l’ultimo saluto in uno dei luoghi dove Vittorio era sempre presente per incitarli a bordo campo insieme alla moglie Maria Teresa.

Ma al funerale, oltre allo zoccolo duro del Condove, non sono mancate le rappresentanze associative con i loro labari, la banda musicale ed una folla commossa giunta anche da fuori paese. Non poteva essere diversamente, perchè Vittorio era un uomo di gran cuore, che aveva una parola buona ed un sorriso per tutti, come ha sottolineato il parroco don Claudio Jovine evidenziandone la ricchezza di spirito che lo animava, insieme alla fede.

L’ultima uscita dal campo Vittorio l’ha fatta con un applauso, generoso così come generosa è stata la sua vita, sempre al servizio del prossimo e della comunità. Comunità che, con grande partecipazione, ha voluto porgere le proprie condoglianze alla vedova Maria Teresa, alla figlia Cinzia, noto medico sportivo condovese, ed al nipote Roberto.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.