CONDOVE, PARTONO I LAVORI PER LA NUOVA SCUOLA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dal COMUNE DI CONDOVE

CONDOVE – Sarà posata venerdì 23 ottobre la prima pietra della nuova Scuola dell’Infanzia Rodari. Una data non casuale, in quanto proprio il 23 cadrà il centenario della nascita di Gianni Rodari, a cui la scuola è intitolata sin dalla sua istituzione alla fine dei passati anni ’70.

La posa della prima pietra, una cerimonia simbolica in genere programmata per la costruzione di grandi e strategici edifici, sarà però svolta in forma ridotta. “Avevamo in mente un programma molto più coinvolgente – afferma l’Assessore Giorgia Allais che sta seguendo la costruzione della scuola – ma abbiamo dovuto modificarlo più volte a causa delle nuove restrizioni anti covid. Inizialmente doveva essere prevista la partecipazione di tutti i bambini della Scuola dell’Infanzia che, con le loro maestre si stavano già preparando per l’iniziativa, ma conle recentinorme e soprattutto conl’uscita dell’ultimo decreto di domenica 18 la partecipazione del pubblico dovràobbligatoriamente essere ridotta al minimo”.

Così alla cerimonia parteciperanno gli Amministratorie Tecnici comunali, qualche amministratore dei comuni vicini, una rappresentanza dell’Istituto Comprensivo Statale, dello studio “Progeco”, che ha progettato la scuola e ne sta seguendo la costruzione e della ditta “SCG Impianti e Costruzioni”, da luglio alle prese con i lavori.

“I lavori per la costruzione della nuova Scuola dell’Infanzia procedono spediti – spiega ancora l’Assessore Allais – infatti terminata la demolizione e lo scavo su cui sorgerà la nuova struttura, siamo ora alla fase di costruzione delle fondazioni, propedeutica all’elevamento dell’edificio. Proprio in concomitanza di questa importante fase, con l’obiettivo di celebrare l’avvio dellacostruzione del nuovo edificio,abbiamo voluto organizzare la posa della prima pietra”.

In verità non verrà posata materialmente una pietra, bensì una capsula del tempo, sigillata e interrata con lefondazioni della scuola,e consegnata al futuro. All’interno della capsula ci sarà un messaggio dell’Amministrazione Comunale e dell’Istituto Comprensivo che, attraverso un pensiero delle tre sezioni della scuola dell’infanzia, lanceranno un messaggio per i bambini della Condove che verrà. In superficie, per segnalare la presenza del contenitoreinterrato, verrà apposta una targa.

Per favorire il coinvolgimento della cittadinanza, la cerimonia verrà trasmessa in diretta alle ore 10.30 di venerdì 23 sulla pagina Facebook del Comune di Condove, accessibile a chiunque da smartphonee computer, anche senza iscrizione.

“La capsula sarà un’indistruttibile memoria del mondo di oggi – spiegano ancora dal Comune – ma anche una perenne testimonianza per la Condove di domani. Abbiamo riflettuto più volte sull’opportunità di celebrare questo momento in forma ridotta, senza quell’atmosfera di festache avrebbero portato i bambini e il pubblico,ma crediamo comunque che, in questo momento così difficile, un gesto simbolicoproiettato al futuro non possache portare un po’ di speranza”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

2 COMMENTI

  1. No alla nuova scuola! Inutile spreco di soldi pubblici! E se salta fuori l’amianto? E se salta fuori l’uranio? Il nichel? Il cobalto? E gli appalti sono trasparenti o in mancanza alla solita cricca? No a tutto! No alle scuole, che tanto manco ci andate con la scusa del virus!No, sempre e comunque! Basterebbe potenziare la scuola esistente!

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.