CONTROLLI TRA ITALIA E FRANCIA, L’APPELLO DI COLOMB

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

“L’ordinanza del ministro della Salute Speranza che dispone l’obbligo del tampone per chiunque arrivi dalla Francia entro 48 ore dall’ingresso in Italia non è mai stata applicata – afferma l’esponente di Forza Italia Alberto Colomb facendo riferimento alla mancata applicazione dell’ordinanza ministeriale che dispone l’obbligo del tampone in ingresso dalla Francia come ha reso evidente anche il servizio della trasmissione televisiva “Fuori dal coro” su Rete 4 al valico del Monginevro.

Continua Colomb: “Serviva da subito un coordinamento che è mancato, tra il Ministero della Salute e il Ministero dell’Interno per applicare l’ordinanza, che è rimasta solo scritta sulla carta, al momento infatti le autorità di polizia italiane non hanno ricevuto alcuna consegna di effettuare i pattugliamenti alle frontiere per applicare in concreto l’ordinanza del ministro Speranza”.

“Noi chiediamo – conclude l’esponente di Forza Italia – che vengano disposti al più presto adeguati controlli sanitari alla frontiera con la Francia per controllare gli ingressi, considerando l’escalation preoccupante del numero di contagi del Covid-19 in Francia, è impensabile chiudere i confini con la Francia perché una misura del genere creerebbe solamente seri danni all’economia e all’interscambio commerciale italo-francese, quindi controproducente, ma riteniamo altrettanto importante tutelare la salute, e siamo impegnati in tal senso, affinché il Governo non continui a perdere altro tempo e ordini i controlli stradali da parte delle autorità di polizia ai confini con la Francia”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

12 COMMENTI

  1. Non vogliamo invitare i cugini d’oltralpe alla nostra festa? Speriamo in nuovo lockdown! Sembra che non vediate l’ora di richiedervi in casa con le vostre amate mascherine…no virus, no party!

  2. Cavernicoli di valle no volere francesi mangialumache noi tanta paura virus noi fino a ieri volere francesi che per settanta anni spendere tanti soldi a susa e in alta valle noi vendere per anni roba vecchia a prezzo di oro e dare mangiare schifezze e trattare pure male poi noi non fare mai scontrino o ricevuta e mercanti valle tutti ricchi ma noi adesso no volere più loro tra coglioni perché noi paura virus tanta paura virus noi no volete francesi come no volere turisti noi volere solo loro soldi ma loro dovere stare lontano da nostra terra selvaggia noi tanta paura virus

    • Se allora sei cavernicolo come dici stai nella tua bella grotta. Scaldati con il fuoco. Occhio che brucia! E mangia vermi e lumache. In Val di Susa i cavernicoli che provano ad uscire dalla grotta perché si sentono forti siamo pieni. Stanno 20 ore al giorno su Facebook a farsi dire che il Covid e tutta una montatura. Ma il telegiornale dice il contrario. Tanto su mianonnamadetto.it c’è tutta la verità! Della serie vivi e lascia vivere. Se non ti piace chi usa la mascherina in macchina. Evitali e fatti la tua vita.

      • Tu con tue parole volere offendere e pensare essere intelligente ma in realtà tu confermare di essere come dire io tu credere tutto quello che sentire dire e insultare e attaccare chi pensare diversamente tu tanta paura virus ma vero virus essere ignoranti e intolleranti com te

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.