CORONAVIRUS, A GIAVENO 22 CONTAGIATI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di CARLO GIACONE (Sindaco di Giaveno)

GIAVENO – Ecco il bollettino riassuntivo della situazione alla giornata di oggi, giovedì 2 aprile. Il numero dei casi positivi al Coronavirus sono 22, di questi 16 i cittadini residenti a Giaveno e due ricoverati in strutture ospedaliere in altri comuni.

Sono sei i cittadini residenti in altri Comuni, ma domiciliati presso abitazioni o strutture sanitarie a Giaveno. Il numero dei cittadini finora deceduti è due, i cittadini in isolamento fiduciario domiciliare sono trenta e i controlli effettuati dalla Polizia Locale dopo sedici giorni sono stati mille.

Ci sono due nuovi concittadini risultati positivi al tampone. Si tratta di due donne, una intorno ai 40 anni, facente parte del personale sanitario e una di circa 70 anni. Con l’ultima donna che ci è stata comunicata nella giornata di oggi, salgono a quattro i casi di cittadini giavenesi risultati facenti parte del personale sanitario risultati positivi, e per molti altri si sta aspettando l’esito del tampone.

È la categoria professionale maggiormente esposta ai rischi e i numeri lo dimostrano grazie all’incremento dei controlli e dei tamponi che stanno mettendo in atto nell’ultimo periodo. Non finiremo mai di ringraziare questi uomini e queste donne per la dedizione e l’impegno che stanno mettendo in campo e per i rischi giornalieri a cui vanno incontro per dovere e professionalità.

Aggiorno anche il numero di cittadini in quarantena fiduciaria a trenta casi, quasi tutti residenti a Giaveno e in qualche modo parenti o colleghi collegati ai casi positivi. Fortunatamente non è pervenuto ai nostri uffici nessun nuovo decesso riferito a cittadini positivi al virus.

TEST ALLE CASE DI RIPOSO

La Regione ha comunicato che darà il via allo screening con il test sierologico per la ricerca del Coronavirus per tutti gli ospiti e i dipendenti delle 700 case di riposo del Piemonte. A Giaveno abbiamo sette case di riposo con tantissimi ospiti. Chiederò ai Responsabili dell’Autorità Sanitaria Locale di fare il test il più presto possibile. Spero che questo avvenga perché sono i luoghi che si stanno dimostrando come i più delicati per il contagio e con più rischi rispetto alla letalità vista la tipologia di utenza delle strutture.

Oggi ho avuto un incontro in videoconferenza con tutti i capigruppo, sia di maggioranza che di minoranza per discutere delle azioni che stiamo mettendo in campo e in particolar modo di ciò che l’amministrazione ha in mente di fare rispetto alla gestione dei “buoni spesa”.

Ringrazio veramente tutti quanti i consiglieri e gruppi politici per lo spirito di collaborazione che stanno dimostrando e per la voglia e l’impegno di lavorare insieme, al di fuori delle polemiche, per il bene di tutto il paese. Credo sia un segnale positivo da dare a tutti i cittadini.

Andate sul sito del Comune (www.comune.giaveno.to.it) per:

  • Cittadini: Trovare gli orari per contattare gli uffici per la richiesta dei “buoni spesa”. Nella giornata di domani faremo una giunta dove stabiliremo dei criteri di massima per l’erogazione dei buoni.
  • Commercianti: Trovare le modalità per aderire all’iniziativa dei buoni. Conviene fare la domanda online entro e non oltre il 5 aprile. Avrete l’opportunità per aderire anche successivamente, ma già da lunedì sarà fatta una prima lista di adesioni.
  • Donatori per il progetto “Il cuore di Giaveno”. Sul sito ci sono tutti i riferimenti per poter donare per l’emergenza Covid-19 al conto corrente postale del Comune. Il contributo sarà destinato all’acquisto di generi di prima necessità per le famiglie che hanno subito maggiormente gli effetti di questa crisi. L’IBAN è il seguente: IT 39 T076 0101 0000 0003 3229 105 intestato a COMUNE DI GIAVENO – SERVIZIO TESORERIA con causale: FONDO SOLIDARIETÀ ALIMENTARE – Emergenza Covid-19 – IL CUORE DI GIAVENO.

MERCATO DEL SABATO

Su richiesta di molti cittadini, ma anche degli ambulanti, abbiamo valutato di dare l’opportunità per il prossimo sabato, 4 aprile, di riattivare il mercato. Le zone interessate saranno le piazze Maritano, Mautino e Molines dove ci saranno le presenze degli uomini della Protezione Civile e della Polizia Locale che cercheranno di garantire l’accesso limitato e contingentato. Ci saranno delle transenne per limitare gli ingressi. Ringrazio per la collaborazione i Vigili del Fuoco. Si cercherà di distanziare maggiormente i banchi del mercato e di far accedere poche persone per volta. L’Ecocentro invece resterà chiuso fino al 13 aprile.

VIGILANZA

Nella giornata odierna sono stati effettuati circa 80 controlli e stasera ci saranno i volontari dell’Associazione Nazionale Alpini e della Fipsas, insieme a Sicuritalia.

INCONTRO CON I CAPIGRUPPO DI MAGGIORANZA E DI MINORANZA

Oggi, insieme all’Assessore alle Politiche Sociali, ho avuto un incontro in videoconferenza con tutti i capigruppo del Consiglio Comunale, sia di maggioranza che di minoranza, per discutere delle azioni che stiamo mettendo in campo come Amministrazione e in particolar modo delle prime idee della Giunta rispetto alla gestione dei “buoni spesa”.

Ringrazio veramente tutti quanti i consiglieri e gruppi politici del Consiglio per lo spirito di collaborazione che stanno dimostrando in questo momento delicato per il paese e per la voglia e l’impegno di lavorare insieme, al di fuori delle polemiche politiche.

Credo sia un segnale positivo da dare a tutti i cittadini e per questo proverò ad avere un confronto sempre più frequente con tutti quanti per avere una visione maggiormente condivisa della situazione.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.