CORONAVIRUS, A GIAVENO MUORE UNA DONNA: “NON SONO AUMENTATI I DECESSI A CAUSA DEL COVID”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

COMUNICAZIONE DEL SINDACO CARLO GIACONE 

BOLLETTINO RIASSUNTIVO DELLA SITUAZIONE A VENERDI’ 22 MAGGIO 2020

NUMERO DEI CITTADINI RESIDENTI A GIAVENO RISULTATI POSITIVI: 33
DI QUESTI 33:
– 26 IN ISOLAMENTO PRESSO LA PROPRIA ABITAZIONE, DI CUI 14 DEL PERSONALE SANITARIO E 13 DI LORO IN ATTESA DEL SECONDO TAMPONE NEGATIVO PER LA COMPLETA GUARIGIONE;
– 5 RICOVERATI IN STRUTTURA OSPEDALIERA;
– 2 IN STRUTTURA PER ANZIANI;

DALL’INIZIO DELLA CRISI E FINO ALLA DATA ODIERNA IL NUMERO DI CITTADINI RESIDENTI A GIAVENO DECEDUTI È DI 7.
NUMERO CITTADINI RESIDENTI GUARITI: 36.

Oggi devo comunicarvi un nuovo decesso di una donna giavenese di 81 anni. Aveva contratto il virus molte settimane fa. Sentite condoglianze alla famiglia.

Ci sono però due buone notizie. La prima è che anche per oggi non ci sono nuovi contagiati sul nostro territorio. La seconda è la GUARIGIONE di ben 5 persone: un uomo di 48 anni, due donne di 40 anni che lavorano in una casa di riposo e due giovani. Un ragazzo di 29 anni, anche lui lavoratore in ambito sanitario e, dopo più di due mesi di quarantena, il più giovane dei nostri casi positivi al tampone fra i giavenesi, un ragazzo di 15 anni.

Alcuni di voi lo ricorderanno per il suo messaggio che aveva condiviso sui social e che avevo riportato prima dell’inizio della fase 2. Lui ha incoraggiato tutto il resto dei famigliari e alla sua età ha dimostrato una grande maturità. Proprio oggi lo ha chiamato il medico per comunicargli la bella notizia, dicendogli che può finalmente uscire di casa. Son veramente felice per lui e per tutta la sua famiglia, in particolare per sua madre, che ha vissuto questi due mesi con grande angoscia ma anche con un coraggio e una forza che solo le mamme sanno dimostrare nei momenti più difficili. I migliori auguri a tutta la famiglia, al padre, alla madre, ai nonni, ai fratelli e alle sorelle. Ora i suoi amici avranno la possibilità d’incontrarlo e spero che faranno tesoro dalla sua esperienza, così come dovremmo fare tutti quanti.
Anche una delle donne che sono risultate negative al secondo tampone mi ha appena scritto: Viva la libertà! Auguri anche a lei e a tutti gli altri.

Per la prima volta dall’inizio dell’emergenza il numero dei guariti supera quello dei contagiati. È un’ottima notizia.

Purtroppo ci sono ancora diverse famiglie in città che stanno vivendo con il dramma del virus, con due o più contagiati per famiglia. Ci tengo a comunicare loro la completa vicinanza di tutta la comunità.

Volevo riportarvi un dato statistico anche per sfatare alcune dicerie come quella che sostiene che ci siano molti più decessi a causa del Covid-19 e che qualcuno stia nascondendo i dati. I residenti giavenesi deceduti a marzo e aprile negli ultimi tre anni sono:

DECEDUTI MARZO 2018 – 16 / MARZO 2019 – 23 / MARZO 2020 – 23
DECEDUTI APRILE 2018 – 22 / APRILE 2019 – 15 / APRILE 2020 – 20

BONUS BICI

Ritorno sul bonus bici per ribadire che anche per i RESIDENTI DI GIAVENO, essendo Comune di Città Metropolitana, c’è la possibilità di usufruire del bonus mobilità che consiste in un contributo pari al 60 per cento della spesa sostenuta e fino ad un massimo di 500 euro. Trovate tutte le informazioni sul sito del ministero dell’ambiente oppure potete chiedere direttamente ai rivenditori.
Mi permetto di darvi un consiglio: utilizziamo il bonus nella nostra Valle.
AMPLIAMENTO DEHORS E SUOLO PUBBLICO

La Giunta comunale ha approvato oggi una delibera che consente una maggiore e straordinaria occupazione di suolo pubblico, come previsto dal Decreto Legge “Rilancio”. Fino al 31 ottobre 2020 in pratica, è concesso a tutti gli esercizi commerciali, quindi anche a bar e ristoranti, di utilizzare gratuitamente il suolo pubblico davanti al proprio esercizio, al fine di permettere di ampliare lo spazio disponibile per poter mantenere il distanziamento.
La superficie può essere ampliata mediante il posizionamento di elementi non fissi come ad esempio sedie, tavolini e ombrelloni, fino a un massimo di 40 metri quadri.
Gli esercenti interessati possono trovare tutte le informazioni sul sito, la procedura sarà molto semplice perché basterà mandare una PEC con la quale il titolare dell’attività indicherà le finalità, l’estensione (massimo 40 mq), le modalità dell’occupazione e dovrà allegare una planimetria.
È un aiuto importante per i negozi, bar e ristoranti che sono l’anima dell’economia della nostra Città.

OBBLIGO DI CHIUSURA PER GLI ESERCIZI DI RISTORAZIONE E SOMMINISTRAZIONE ALL’UNA DI NOTTE

Il presidente Alberto Cirio ha firmato una nuova ordinanza, valida dal 23 maggio al 14 giugno, in cui si introduce l’obbligo di utilizzo della mascherina in tutte le aree di pertinenza dei centri commerciali (ad esempio parcheggi e aree gioco) e dispone la chiusura degli esercizi di ristorazione e somministrazione alimenti massimo all’una di notte, lasciando ai sindaci la possibilità di introdurre maggiori restrizioni o particolari modalità di somministrazione qualora ne riscontrassero l’esigenza per evitare assembramenti.
Spero proprio di non dovermi trovare in questa situazione.

SANTA RITA

Oggi si festeggia Santa Rita da Cascia, e a Giaveno questo ha sempre significato la celebrazione presso la Chiesa di San Rocco, con le rose. Le rose, quante ce ne sono in questi giorni nella nostra bella cittadina, un diluvio di profumi e colori che rendono il paesaggio più bello. È una celebrazione molto sentita non solo dagli abitanti del centro storico ma da tanti altri fedeli. Purtroppo quest’anno non si è potuta svolgere. Auguri a tutte le donne che portano questo bel nome e un arrivederci al prossimo anno, con la speranza di poter tornare alle nostre abitudini.

GIORNATA MONDIALE DELLA BIODIVERSITÀ

Oggi è la Giornata Mondiale della Biodiversità, dedicata in Italia al Capitale Naturale. Un bene comune, la cui qualità e funzionalità va preservata e valorizzata in quanto essenziale per il perseguimento dello sviluppo sostenibile.
Il Ministero dell’Ambiente dedica questa giornata simbolica ad una serie di iniziative focalizzate sul riconoscimento del ruolo della natura per il nostro benessere e il nostro sviluppo. Il nostro capitale naturale è la bellezza del nostro paesaggio, con tutta la biodiversità di flora e fauna. Manteniamolo pulito! Anche di questo tema si parlerà nei video di Giaveno Green Week online, che saranno pubblicati la prossima settimana sui social della Città.

DONAZIONE MASCHERINE

La ditta Kobra racing ha donato al comune mille mascherine in tessuto lavabile. Pensiamo di destinarle ai circoli e centri anziani e alle bocciofile che presto riapriranno, come segno di vicinanza alle persone più anziane. Grazie alla titolare Paola Baronetto e al suo staff sia perché non si sono arrese in questo momento, riconvertendo la loro produzione, sia perché la loro generosità dimostra che è sempre possibile fare qualcosa per gli altri.

Domani sarà un giorno molto importante. Riapriranno al pubblico, dopo più di due mesi di chiusura, i ristoranti, i bar e i locali di somministrazione. Non ci saranno più le restrizioni precedenti, tipo quella di dover consumare i prodotti acquistati lontano dal locale, ma ci si potrà sedere e consumare in loco. È importantissimo rispettare tutte le misure di sicurezza, che i titolari delle varie attività applichino scupolosamente le linee guida del governo e della Regione e che i cittadini rispettino il distanziamento sociale oltre ad utilizzare sempre i dispositivi di protezione.
Inoltre domani ci sarà anche il mercato con tutti i banchi e anche questa sarà una situazione in cui prestare la massima attenzione. Confido nel senso civico della cittadinanza.

Un caro saluto a tutte e tutti gli affezionati del bollettino

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.