CORONAVIRUS, A ROSTA 6 PERSONE POSITIVE E 5 IN ISOLAMENTO DOMICILIARE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di DOMENICO MORABITO (Sindaco di Rosta)

AGGIORNAMENTO SITUAZIONE COVID-19 – Rispondo alle richieste di dati circa la diffusione sul nostro territorio, pur conscio che tali numeri non siano particolarmente indicativi; da un lato perché in continuo aggiornamento e dunque mutevoli, dall’altro perché questi numeri riguardano unicamente i casi accertati, ben potendo esistere casi esistenti ma non ancora accertati (per alcuni è asintomatico, per cui possono trasmettere il virus pur non sapendo di averlo). E soprattutto, perché sapere se sono 1, 2 o 20, non credo che debba far cambiare l’atteggiamento verso l’obbligo di STARE IN CASA.

Detto questo, ad oggi il territorio rostese conta n. 11 casi di cui 1 positivo ospedalizzato, 5 positivi presso la propria abitazione, 5 isolamenti domiciliari.
Nel rinnovare ancora una volta il rispetto all’osservanza dell’obbligo di stare in casa e di limitare le uscite e gli spostamenti al minimo indispensabile, Vi rimetto l’estratto dell’ordinanza adottata ieri 18 marzo contenente limitazioni più stringenti rispetto alla normativa nazionale (le notizie di oggi riportano che anche il governo centrale sta studiando ulteriori limitazioni agli spostamenti):

Dal 19 marzo 2020 sino al giorno 3 aprile 2020 (fatte salve eventuali proroghe, nel rispetto delle disposizioni di legge) per motivi di prevenzione e cura della salute pubblica, è prevista l’interdizione al pubblico:

a) di tutte le aree verdi, parchi e giardini di proprietà pubblica e divieto di uso delle piastre sportive polivalenti, delle attrezzature ludiche e di fitness, delle aree gioco;

b) la fruizione e l’accesso alle aree verdi comunali, ivi compreso il Parco Pessina;

c) l’assembramento presso le piazze destinate ad aree mercatali, salvo i giorni – e per le ore – di svolgimento dei mercati;

d) l’accesso alle aree boschive, pubbliche o private e delle vie d’accesso, con eccezione del transito veicolare per comprovati motivi di spostamento autorizzati dal DPCM e delle attività agricole e mezzi agricoli per lo stretto svolgimento delle proprie attività;

e) delle pubbliche vie e piazze per attività di jogging o allenamento ciclistico, salvo l’utilizzo di biciclette quale legittimo mezzo di spostamento.

In questo giorno così importante di festa del Papà, un augurio a tutti i papà ed ai Giuseppe.

Da Sindaco e da papà, infine, permettetemi una raccomandazione e richiesta personale.
Credo che dobbiamo tutti enorme rispetto ai malati ed alle loro famiglie: possiamo dimostrarlo non alimentando un’inutile e immotivata caccia all’identità.
Lo dobbiamo al nostro paese.

Il Sindaco
Domenico Morabito

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.