CORONAVIRUS, ALTRI 3169 CONTAGIATI IN PIEMONTE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
BOLLETTINO DELLA REGIONE PIEMONTE / ORE 17
34.675 PAZIENTI GUARITI
Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che i pazienti guariti sono complessivamente 34.675 così suddivisi su base provinciale: Alessandria 3.950, Asti 1.903, Biella 1.122, Cuneo 3.708, Novara 3.147, Torino 17.859, Vercelli 1.587, Verbano-Cusio-Ossola 1.170, extraregione 229.
I DECESSI SONO 4.444
Sono 29 i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte, di cui cinque verificatisi oggi (si ricorda che il dato di aggiornamento cumulativo comunicato giornalmente comprende anche decessi avvenuti nei giorni precedenti e solo successivamente accertati come decessi Covid).
Il totale è ora 4.444 deceduti risultati positivi al Coronavirus, così suddivisi per provincia: 719 Alessandria, 275 Asti, 230 Biella, 429 Cuneo, 430 Novara, 1.946 Torino, 236 Vercelli, 136 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 43 residenti fuori regione, ma deceduti in Piemonte.
LA SITUAZIONE DEI CONTAGI
I casi di persone finora risultate positive al Covid-19 in Piemonte sono 77.832 (+ 3.169 rispetto a ieri) di cui 1.303 (41%) sono asintomatici. I casi sono così ripartiti: 1.132 screening, 994 contatti di caso, 1.043 con indagine in corso; per ambito: 274 RSA/Strutture Socio-Assistenziali, 355 scolastico, 2.540 popolazione generale.
La suddivisione complessiva su base provinciale diventa: 7.300 Alessandria, 3.775 Asti, 2.500 Biella, 9.572 Cuneo, 6.094 Novara, 42.214 Torino, 2.869 Vercelli, 2.172 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 533 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 803 casi sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale.
I ricoverati in terapia intensiva sono 213 (+17 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 3.379 (+271 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 35.121 mentre i tamponi diagnostici finora processati sono 1.063.115 (+12.694 rispetto a ieri), di cui 586.921 risultati negativi.
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

  1. Chiudiamo tutto quel che si può chiudere, i dati sono allarmanti, e vada x i negozi alimentari giustamente, ma i parrucchieri chiudiamoli non sono di primaria necessità, rivediamo le norme, caro Presidente, altrimenti qui crepiamo tutti, si faccia anche lei qualche domanda

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.