CORONAVIRUS, ECCO IL NUOVO DECRETO: BAR E RISTORANTI CHIUSI ALLE 18, SOSPESE PALESTRE E PISCINE

Sospesa l'attività di palestre e centri termali, sospese la attività sportive dilettantistiche

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

CLICCA PER LEGGERE IL NUOVO DECRETO DEL GOVERNO SULLA CHIUSURA DEI RISTORANTI ALLE 18, PALESTRE E PISCINE  

Nuovo decreto in vigore da domani, lunedì 26 ottobre. Il premier Giuseppe Conte ha firmato nel corso della notte il nuovo Dpcm con le misure restrittive anti-Coronavirus, tra le quali la chiusura alle ore 18 di tutti i ristoranti, bar e gelaterie.

Il decreto sarà in vigore fino al 24 novembre.

È fortemente raccomandato a tutte le persone fisiche di non spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità o per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi. Le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) sono consentite dalle ore 5.00 fino alle 18.00.

Il consumo al tavolo è consentito per un massimo di quattro persone per tavolo, salvo che siano tutti conviventi. Dopo le ore 18 è vietato il consumo di cibi e bevande nei luoghi pubblici e aperti al pubblico. Resta consentita senza limiti di orario la ristorazione negli alberghi e in altre strutture ricettive limitatamente ai propri clienti, che siano ivi alloggiati.

Resta sempre consentita la ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie sia per l’attività di confezionamento che di trasporto, nonché fino alle ore 24.00 (23 in Piemonte) la ristorazione con asporto, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze.

Sono sospese le attività di palestre, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali, fatta eccezione per quelli con presidio sanitario obbligatorio o che effettuino l’erogazione delle prestazioni rientranti nei livelli essenziali di assistenza In ordine agli eventi e alle competizioni sportive di interesse nazionale, lo svolgimento degli sport di contatto, è sospeso.

Sono altresì sospese l’attività sportiva dilettantistica di base, le scuole e l’attività formativa di avviamento relative agli sport di contatto nonché tutte le gare, le competizioni e le attività connesse agli sport di contatto, anche se aventi carattere ludico-amatoriale;

Scuola primaria (primo ciclo istruzione) in presenza. Didattica a distanza, digitale integrata, al 75%.

DPCM 24 ottobre
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

25 COMMENTI

  1. Un governo di incapaci, che non hanno mai lavorato e che non sanno cosa voglia dire mantenere una famiglia con la propria attività.Solo questi potevano partorire una scemenza del genere. Pensate solo a chi lavora nel turismo montano della valle, una (deliberata?) scelta di fare fallire migliaia di attività.

  2. Ci piacerebbe chiedere intanto al Sign. Cirio qual è la differenza fra un bar che serve focacce o toast agli avventori seduti al tavolo e il ristorante che deve registrare i nomi dei suoi clienti. Forse che seduti al tavolo di un bar a mangiare il virus si spaventa? SU Vediamo di fare i decreti usando il cervello ogni tanto. C è gente che sta anche un ora a gustarsi un piatto pronto nei bar, o panino o focaccia perché non chiedere anche al barista di registrare i nomi degli avventori o al parrucchiere o a chi si intrattiene in un locale?

  3. …copio e incollo, semplicemente perché…condivido il pensiero !
    “Sarò onesto: ho paura.
    Ma, personalmente, non ho paura del covid, che esiste. Sinceramente non è una cosa che mi fa paura più di un tumore o di patologie ben più gravi che sono praticamente sempre mortali.
    Più che altro mi fa paura tutto quello che sta succedendo intorno a me.
    Mi fa paura che oggi pomeriggio passeggiavo per il mio paese tra uomini e donne imbavagliati, come se fosse normale.
    Mi fa paura la paura che state incutendo alle persone, senza avere un minimo di equilibrio, di senso della misura.
    Mi fa paura che nessuno parli mai della fine di tutto questo, mi fa paura quando leggo che il mondo è cambiato per sempre, mi fa paura che non parliate di soluzioni che siano diverse dalla richiusura.
    Mi fa paura che da 10 mesi ormai siamo in scacco di una malattia di cui nessuno conosce la reale pericolosità, sulla quale ci sono troppi dubbi, troppe ombre, troppi non detti.
    Documenti secretati, silenzi, mezze verità, non mi fanno stare tranquillo.
    Non sono un negazionista, sia chiaro, il virus esiste.
    Il punto però non è questo.
    Il punto è che mi fa paura che quasi vi divertiate a generare paura.
    Mi fa paura che parliate ancora di chiusure, lockdown, di chiudere i negozi, i ristoranti, le scuole.
    Mi fa paura che piano piano ci si stia abituando alla paura, ci si stia abituando a non abbracciarsi, a non darsi la mano, a non vivere.
    E mi fa paura che respirare con un bavaglio in faccia, che copre bocca e naso, stia diventando normale.
    Siete voi a farmi paura.”

    • Anche a me, ma penso a molti questo clima di paura fa VERAMENTE TROPPA PAURA, ma credo che sia quello che vogliono, cerchiamo di tirarci su anche se non è facile, il brutto secondo molti deve ancora venire

    • d p c m, hai centrato perfettamente il problema. Il problema è che troppa gente è entusiasticamente complice dell’incubo che ci stanno facendo passare per vita normale…le tue parole sono di una profondità e sensibilità meravigliosa…ne usciremo solo se tutti riusciremo a provare la tua stessa paura e il tuo stesso smarrimento. Grazie per le tue parol luminose.

  4. Fa piacere constatare che nei commenti traspare finalmente dissenso diffuso verso le politiche scellerate di questo governo che stanno devastando deliberatamente il tessuto socioeconomico del Paese. Purtroppo ci sono ancora troppi fanatici come Ella che vorrebbero chiudere tutto, schedare tutti e costringerci al lockdown permanente.

  5. Vogliono chiudere i cinema, mi domando perche’? Gia’ hanno diminuito i posti nelle sale. Forse perche’ e’ comunque pericoloso perche’ si sta fermi 2 ore in una grande stanza? Perche’ nell’ ambiente lavorativo, a scuola o al supermercato non si e’ tutti insieme? Nel supermercato a esempio ci sono orari in cui e’ semi deserto e orari in cui e’ pieno. Con la distanza e la mascherina ci vuole tempo a fare la spesa e quindi si sta nell’ ambiente più a lungo….Allora perche’ chiudere i cinema? Non si puo’ chiudere a caso.I cineme, ristoranti, ecc. devono stare aperti, no chiusi. E’ ora che tirate fuori i soldini per sostenere le persone. Quanti sprechi portate avanti come la TAV .Bisogna farla ? E ok! Prima usate i soldi per sostenere chi vi fa mangiare e poi fate cio’ che voi stessi definite cavolate!

  6. Ora al tgcom24 la giornalista riporta le parole di Conte cioe’ di non fare entrare nessuno se non i conviventi.SCUSA PREMIER ma cosa c’ entrano i conviventi???? Chiaro che devono entrare se dormono e vivono lì…. ma potrebbe dire cose con senso logico santo cielo! Prima il portone con la luce alla fine del tunnel e ora sono autorizzata a fare entrare i conviventi? Beh certo che non lascio in strada il piccolo di 2 anni e la piccola di 6 mesi conviventi e non mi serve certo la sua autorizzazione.

  7. Benito Conte e Karl Zingaretti uniti a PolPoth Renzi hanno colpito ancora , quando si deciderà Ponzio Mattarella a mandarli a casa sti buffoni senza arte ne parte ?

    • Caro Carluciu, tu hai capito bene, certo se anche Mattarella avesse diciamo un più di “” personalità “”le cose non avrebbero preso questa spiacevole direzione, tanto loro mangiano tutti i giorni e non hanno problemi di arrivare a fine mese, quello che ignorano è che quando la gente sarà alla fame e non avrà più niente da perdere allora veramente per loro inizierà l era del ##cinghiale bianco ##

  8. Ci sono già pronti i cinesini per complale le attività fallite ? Qualcuno ha già fatto accordi in tal senso ?

  9. d p c m, hai centrato perfettamente il problema. Il problema è che troppa gente è entusiasticamente complice dell’incubo che ci stanno facendo passare per vita normale…le tue parole sono di una profondità e sensibilità meravigliosa…ne usciremo solo se tutti riusciremo a provare la tua stessa paura e il tuo stesso smarrimento. Grazie per le tue parol luminose.

  10. Boia faust mi dimenticavo Ciucia an ciò Di Maio che se non ricordo male ha fatto accordo con i cinesi mesi fà e da buon partenopeo sa sfruttare le occasioni

  11. …vita or lavoro….io mi chiedo come questi falliti perenni si permettano di metterci nelle condizioni di decidere se morire di “covid/007” oppure crepare di fame perché siamo senza soldi.
    Quale vera regia europeista e globale detta i dpcm a questa massa di fannulloni. RIVOLUZIONE!!!

    • Magari caro Disoccupato perenne magari i fossimo capaci di reagire come i Francesi,forse qualcosa cambierebbe,ma che dirti moriremo tutti di fame purtroppo,qualche anno fa i grandi della terra parlavano come depopolare il pianeta e vedo che ci stanno riuscendo ,allora io voglio sperare che crepino anche loro,ma crepino veramente e spero che in tutto ciò che stiamo brutalmente vivendo ci sia un Dio che li punisca severamente e brutalmente anche loro ,che siano maledetti i dpcm e chi li studia.Cerca di farti coraggio disoccupato perenne siamo tutti nella stessa orribile situazione, comunque non si illudano questi fenomeni, quando la gente non avrà più niente da perdere allora forse si che qualcosa succederà Non perderti d animo, vedrai che qualcosa per forza di cose cambierà, deve cambiare. CORAGGIO RAGAZZO MIO

  12. Grazie Disillusa, ma noi non siamo così nazionalisti e legati come i nostri cari “cugini perenni” d’ oltralpe, ancora si sente parlare di destra e sinistra in Italia!! Non esistono, sono tutti li per un loro tornaconto e per portare a termine un progetto globale ben definito.
    Riguardo al futuro ammiro la tua positività.

    • Hai ragione caro Disoccupato, ma prima o poi la miccia esplode, perché nessuno comunque vive d aria, non sono proprio tanto positiva, ma, cerco di andare avanti, fatti coraggio ragazzo mio, mia mamma diceva che dopo un tempo ne viene un altro. Coraggio

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.