CORONAVIRUS, “CHIUSA SAN MICHELE NON FACCIA PAGARE LA RETTA DELL’ASILO”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dal GRUPPO CONSILIARE “CHIUSA AVANTI”

Al Sindaco Fabrizio Borgesa
e.p.c Assessore Alberto Borello
Assessore Alessandra Pipino

Egregio Sig. Sindaco, come ben sappiamo tutti quanti, l’Italia sta affrontando una nuova emergenza denominata COVID-19, dichiarata dall’OMS un’emergenza di sanità pubblica di rilevanza internazionale.

Il Presidente del Consiglio ha ordinato tramite DPCM del 04.03.2020 la chiusura delle scuole, per ora, di qualsiasi ordine e grado fino al 15 marzo 2020.

In un periodo come questo è giusto e necessario far un lavoro di squadra, cercando in tutti i modi di sopperire e/o trovare soluzioni alternative per agevolare la vita quotidiana degli abitanti, in particolare in una comunità come la nostra, una comunità unita.

Come gruppo consiliare di minoranza, proponiamo un intervento da parte del Comune per andare incontro alle esigenze dei genitori. Proponiamo che il Comune intervenga per affrontare il problema delle rette del mese di marzo provenienti dalla scuola materna di Chiusa di San Michele.

Per quanto i genitori sappiano e non reputino l’asilo come un parcheggio per i bimbi, non si può chiedere ai genitori di pagare una retta per un servizio non usufruito (e non per volontà loro ma per via dell’emergenza) e nello stesso tempo pagare un servizio di baby sitter.

Sperando che la nostra proposta venga presa in considerazione, cogliamo l’occasione di porgere cordiali saluti.

Gruppo Consiliare “Chiusa Avanti”
Alessia Leuzzi
Loris Pugliese
Riccardo Cantore

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.