CORONAVIRUS, I TGV CHE PASSANO DALLA VALSUSA ATTIVANO LE MISURE PRECAUZIONALI E I RIMBORSI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

da SNCF VOYAGES ITALIA

VALSUSA – SNCF Voyages Italia, in ottemperanza alle misure per il contenimento del COVID-2019 disposte dalle Autorità sanitarie italiane, ha attivato le opportune misure precauzionali a tutela del personale di bordo e dei passeggeri a bordo dei treni TGV Milano-Parigi.

Il servizio TGV si svolge regolarmente con l’effettuazione di tutte le 3 corse andata/ritorno tra Milano e Parigi previste da orario. Per il personale in servizio a bordo treno sono stati distribuiti kit con dispositivi di protezione contenenti mascherine con filtro, guanti monouso, sacchetti e disinfettante.

L’azienda, tramite i propri canali di comunicazione interni, ha invitato i dipendenti a rispettare le 10 regole di prevenzione diffuse dal Ministero della Salute italiano consultabili sul sito salute.gov.it.

Le attività di pulizia e di sanificazione a bordo dei convogli sono svolte in conformità con le raccomandazioni del Ministero della Salute italiano.

Per iniziativa autonoma, SNCF Voyages Italia per i passeggeri che hanno già acquistato un titolo di viaggio fino al 29 marzo ha previsto la possibilità di rimborso integrale del biglietto – indipendentemente dalla tariffa acquistata – o di cambio di data senza costi aggiuntivi.

I viaggiatori potranno procedere alla richiesta di rimborso o di cambio prima della data prevista per il viaggio, tramite lo stesso canale utilizzato per l’acquisto, o dopo la data prevista per il viaggio, tramite il seguente link: https://www.sncf.com/fr/service-client/reclamations/tgv-intercites.

SNCF Voyages Italia desidera infine ringraziare il proprio personale che in questo periodo delicato continua ad assicurare, con immutata professionalità, l’effettuazione dei servizi offerti ai passeggeri.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

2 COMMENTI

  1. Ok andate pure avanti così, con l’illusione che la Maurienne e il resto della Francia siano immuni dai virus perché intimoriti dai vostri guardiani della frontiera.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.