CORONAVIRUS, IL PIEMONTE CHIEDE MISURE PIÙ RESTRITTIVE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

DALLA REGIONE PIEMONTE

Il governatore della Regione Piemonte, Alberto Cirio, nella foto con il presidente del Consiglio regionale Stefano ALLASIA, ha scritto al primo ministro Giuseppe Conte in merito alle misure di contenimento in atto sul territorio piemontese.

“Alla luce dell’evolversi del contagio in Piemonte – spiega il presidente Cirio – e delle osservazioni che mi sono state espresse dall’Unità di crisi, ho chiesto al premier Conte e al Ministro della Salute di valutare un maggiore irrigidimento delle misure decise dal Governo per la nostra regione. La crescita maggiore dei casi di contagio registrata nelle ultime 48 ore, infatti, ci fa pensare che il contenimento in atto non sia sufficiente. Abbiamo chiesto, pertanto, di valutare con estrema urgenza, anche attraverso l’analisi del Comitato Scientifico Nazionale, la possibilità di misure più restrittive che possano proteggere la popolazione e contenere maggiormente l’espansione del virus”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

2 COMMENTI

  1. Ora si è nell’ emergenza ed è giusto collaborare tutti in modo serio , ma sereno , per uscire da queto momento critico.
    POOOOOOOOOOOOI però andranno ricordati a tempo e ora quei presidenti di provincia , regione , Assessori con deleghe alla sanità che negli ultimi 20 anni hanno politicamente lavorato per la chiusura , il declassamento e il depotenziamento di tante struttire sanitarie e ospedali pubblici ( esempio Avigliana, Giaveno, Venaria ecc. ecc. ) che hanno dirottato valangate di soldi in opere pubbliche giudicate prioritarie anche verso la sanità e la ricerca ( MOSE, TAV ) .
    Intere classi politiche che legittimamnete e scientificamente hanno deciso dove investire soldi e dove sottrarli ora sono preoccupati per la mancanza di posti letto in terapia intensiva……..

    L’ importante è che da questa situazione se ne esca consapevoli dei gravi errori commessi affinchè in futuro si prendano decisioni più equilibrate e lungimiranti nel vero interesse del bene comune.
    Mauro Galliano

  2. Se l’OMS chiede misure più restrittive di contenimento finche’ non verra’ creato un vaccino e’ chiaro che la sanno lunga! Misure restrittive? E da chi dovremmo prendere esempio ? Dai politici .Hanno fatto vedere a Striscia la Notizia come funzionano bene.Etciu etciu nella mano no fazzoletto, l’ altro mani in bocca e Di Maio baci e abbracci.E’ da un po’ che il virus e’ presente nel mondo e in Italia e vorrebbero usare gli Hotel al posto degli ospedali e strutture chiuse? In Lombardia se non si seguono le restrizioni si incorre in sanzioni? Bene ,saranno pure valide pure per i politici? Pare di no! Se ci sara’ un infetto chiuderemo il campionato? Ah! Cosi’ ci sara’ l’ effetto domino.Adesso lo si deve chiudere non quando ti accorgi che e’ infetto ,e’ tardi dopo perche’ ne contagia altri. La mascherina solo per chi e’ infetto? Perche’ io camminando nella vostra fronte vedo scritto portatore sano? Ma per piacere!!!!! La mascherina va usata e’ basta .Chi e’ portatore sano non contagia chi ce l” ha non contagia! Per gli hotel eventualmente no ristorante agli ospiti solo servizio in camera…magari scontato.Cosi’ lavorano e un eventuale contagio si abbassa di molto.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.