CORONAVIRUS, OBBLIGO DI MASCHERINA ALL’APERTO DALLE 18 ALLE 6

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

Il Ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato una nuova ordinanza che prevede: Sospensione delle attività del ballo, all’aperto e al chiuso, che abbiano luogo in discoteche e in ogni altro spazio aperto al pubblico. Obbligo di mascherina anche all’aperto dalle ore 18 fino alle 6 nei luoghi dove c’è rischio di assembramento.

“I numeri del contagio in Italia, anche se tra i più bassi in Europa, sono in crescita. Non possiamo vanificare i sacrifici fatti nei mesi passati. La nostra priorità deve essere riaprire le scuole a settembre in piena sicurezza” – ha detto il Ministro.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

53 COMMENTI

    • La mia gioia è che nessuno si ammali più, non certo una mascherina, e sarebbe ora di chiudere le frontiere con Francia e Spagna che hanno 3000 contagi al giorno. Intanto speriamo che la Polizia Locale, faccia rispettare questa ordinanza a Susa, a Bussoleno , dove ci sono bar sovraffollati, giostre con decine di giovani accalcati e via dicendo…. si, non lo nascondo, sono soddisfatta, non certo per la situazione che è terribile, ma perchè prima di arrivare ad un’altra Bergamo si sta facendo qualcosa per evitarlo… solo che le forze dell’ordine devono essere più presenti e fare rispettare le regole sanzionando chi non aderisce alla Legge.

    • https://www.repubblica.it/cronaca/2020/08/16/news/coronovavirus_bambina_di_5_anni_ricoverata_a_padova_e_intubata-264785623/?ref=RHPPLF-VU-I257343052-C8-P4-S4.4-T1

      Mi permetto anche di suggerire una lettura tutt’altro che divertente: secondo lei anche questi genitori sono gioiosi?? E’ una vergogna che ci sia ancora chi neghi che questo virus può uccidere e che se non usiamo la testa e il cuore per proteggere noi stessi e gli altri, non ne veniamo fuori.

      • Scusa, ma le altre tue personalità…zorro, cip e ciop, ciclamino, valle di Susa e dintorni e qualcuno che dimentico sicuramente, stanno tutti bene? Perché potreste festeggiare con un bel focolaio…

      • Per quanto riguarda la bambina di Padova non è ancora certo che la causa sia il vairus:“Al momento ci sono due dati di fatto – ha detto al Corriere della Sera il direttore generale dell’Azienda ospedaliera Luciano Flor – la gravità della paziente e la positività al coronavirus. Ma non sappiamo se queste due circostanze sono legate”.

    • Ammalarsi non e’ piacevole e neanche di cose di cui si guarisce senza danni. Mi pare una cosa normale. La donna e da sempre un pilastro base in fam. Se per qlche motivo di salute mi dovessi fermare anche un giramento di testa sarebbe e s’ una tragedia.

        • Non ho capito il senso, comunque io non ho problemi col volante cioe’ non vado ai 90 quando si va al max ai 70….e non supero uno per girare 50 metri dopo.O non supero nei dossi e non passo col rosso come nei 2 semafori per arrivare a Susa e non dico alle persone che devono prendere la patente ” perche’ hai frenato ” e la persona dice ‘ perche’ ho uno quasi sul cofano’ e lui ‘ fatti suoi perche’ non ci sono le strisce’ o non trattengo i comandi scoraggiando la gente che poi conti una a pagare….capperi che coerenza avete da ste parti! Il capo di quello che ci e’ venuto addosso il mese scorso ha detto” portate pazienza non conosce le strade!” BENE CAPISCO .Ma che che in centro abitato non si superano i 50 lo dovrebbe sapere e dovrebbe sapere che si rallenta in prossimitàmita’ di incroci.Poi ho riguardato l’ uscita del carrefour a Chianocco e mi sono chiesta come ha fatto la signora a venirmi addosso mentre ero in gravidanza a piedi.Eppure per girare a sinistra si vede in qlla direzione…mah!

  1. Mi chiedo cosa possa servire. Quando la gente entra nei negozi e fa finta di non vedere il gel… E un attimo prima era anche senza mascherina… poi la mette …. Ma quanti lavano le lavabili o usano solo per 4 ore le “usa e getta” ?In quarantena ho sentito gente che lasciava arieggiare la spesa sul pianerottolo di casa prima di riporla in dispensa …. Adesso basta la mascherina x tutelarci ? Siate puliti gente! Per il bene di tutti ! E guai se dovessi sentire ancora :” la metto altrimenti fanno multe !! “E’ per non attaccarlo a chi avete di fronte e viceversa ,per non portarvelo a casa….si spera. Diamoci tutti una mano !!

      • Nessuno dice a lei o a chi la pensa come lei cose simili.Non e’ un problema crederci o meno, ma semplicemente in entrambi i casi la maschera e la distanza di più 1 mt non uccidono, poiche’ c’ e’ un virus molto contagioso che a volte fa danni non riparabili bisogna rispettare la Costituzione in materia di salute pubblica e le attuali norme. Mettere a rischio volontariamente la vita di una persona e’ un reato. Bisogna capirlo molto bene! Pero’ usare una maschera 23 ore su 24 come ho fatto io in ospedale quando ho partorito e’ deleterio….non era obbligatoria in quel periodo pero’ una volta arrivata a casa ho camminato un po’ per riossigenarmi…..a me caro signore o signora( non e’ dato a sapere) mi sono stati insegnati rispetto per la vita .Le difficolta’ non sono mancate e loro erano fieri di noi e sono stati dipinti come persone dall’ animo nobile.E ora il Covid19 e’ una di queste difficolta’….io non credo a cio’ che dicono a riguardo e ho i miei motivi validi, so pero’ qual’e’ la cosa giusta da fare. Lei puo’ pure non credere a nulla e se gradisce ammalarsi ecc., come io e gli altri possiamo amare le nostre vite imperfette e continuare a volere vivere senza doverci ammalare.E’ un nostro diritto che nessuno puo’ toglierci!

  2. Questi non hanno capito la differenza tra contagio e malattia oppure ci marciano alla grande.L’indicatore più affidabile è il numero dei malati in rianimazione.Intanto l’economia italiana tra vairus ed insipienza criminale dei nostri “governanti” poltronari è andata a rotoli.Le nostre signore del vairus saranno contente.Volevate la decrescita felice?Eccola servita su di un piatto d’argento.

  3. Perché il virus è mondano, esce solo di sera e fa baldoria tutta la notte, poi al mattino, stremato, si ritira. Ma per cortesia, che buffonata….. Vuoi reintegrare l’uso dei dispositivi di protezione? Allora valgono sempre non con scadenza oraria.

  4. Considerato il fatto che quotidianamente muoiono centinaia di persone di infarto potremmo rendere obbligatorio il defibrillatore personale da portare sempre con sé.

    • Non c’è la stessa cosa.Si muore d’ infarto per molti motivi.Mio zio i
      e’ stato tra i primi casi a Vicenza nel 70 che ha subito un intervento al cuore e da allora non ha grandi problemi, non ricordo se ha il pacemaker , ma considerando la prole sta a gonfie vele…:)qui di non necessariamente si muore! C’e’ il caso di un cugino 36enne morto per la rottura della valvola , ma salto il racconto.Di solito si muore d’ infarto causato da altre patologie che spesso sono curabili o per strani virus che tentano di provocarlo come con me e tante ragazze studentesse nel 2008/2009. Pero’ il Covid19 non e’ la malattia che fa più vittime nel mondo, e’ sempre dietro l’ influenza e l’ obesita’ diventata epidemiologica , o la malnutrizione ecc.

  5. nessuno lo teme…………………quindi buon covid a tutti, con una scorza di limone e un goccio di vodka………..

  6. Sembra fatto apposta. Settimane di notizie su movide e discoteche con assembramenti e persone prive di mascherine e poi ecco arrivare la chiusura e l’obbligo mascherine di notte. Certamente i movidari ed i discotecomani un poco se la sono cercata. Quello che fa riflettere é la modalità con cui si blocca una attività. Una martellante campagna di notizie in modo da avere il consenso del popolo, giustamente impaurito e poi si chiude. Oggi é toccato a queste attività, domani…?

    • Infatti il problema non è la mascherina,ma il metodo orwelliano con cui questi sciagurati hanno imparato a comandarci a bacchetta.La gente comincia ad assomigliare ad un branco di cani di Pavlov.55giorni ha perfettamente ragione.Oggi le discoteche,domani il posticipo delle elezioni regionali(spero di sbagliarmi,sarebbe una cosa di una gravità inaudita),poi chissà cosa si inventeranno il contecasalino e la sua banda.Tutto fatto naturalmente per “il nostro bene” e supportato dalla stampa e la TV di regime,in perfetto stile Ministero della Verità.

      • No i problemi non sono nemmeno questi per me.Prima il laboratorio non c’ era e nonostante un medico morto andavano avanti con la favola, dopo abracadabra appare il laboratorio e sparisce la dottoressa , poi ne esce che la Francia sapeva e il laboratorio era stato fatto insieme e mille altre verita’ taciute.

  7. Non capisco questa rabbia.nessuno sa perche e’ venuto…. E quando andrà via . Qualcosa c e ‘… Ma chi parla sicuramente avrà un lavoro statale che anche con lockdown ha potuto usufruire dello stipendio pieno.almeno rispettate i privati… E la salute degli altri.

    • Non capisce la rabbia ? E’ stress signora…e’ paura e quindi diventa più comodo non crederci. Sa quanti ne incontro….non racconto perche’ ho poco tempo e poi voglio scrivere una cosa e il cell mi mette un’ altra parola non me ne accorgo e non si capisce.E’ una situazione difficile sminuita anche da chi e’ nel campo medico
      e politico.Salvini ha appena detto che in questi gg ne sono morti solo 3/4 di persone. E se vivevano gli faceva schifo???? Non erano i suoi parenti o amici ecco perche’ dice così!

  8. Il Merovingio e 55 giorni…grazie per le vostre parole e le vostre considerazioni, siete tra i pochi che frequentano queste pagine a mantenere lucidità e libertà d’opinione. Per tutti gli altri…amate la mascherina, ma vi ci vorrebbe la museruola!

  9. Salvini e purtroppo prima Zaia hanno iniziato a dire che non.ci sono più problemi e che il virus non c’e’ più! Ah ah ah , capaci tutti a avere colleghi che si prendono i 600 eu col virus che no c’e’ , dicendo che il governo butta tutti a terra mentre loro si pigliano gli aiuti al posto di chi ha bisogno .Ah , dopo la colpa e’ dell’ Ipms…e’ non Ciccio la colpa la se’ tua streghetta! Hai chiesto i soldi e il virus e’ sparito allora prenditi le tue responsabilita’ e di a qlli che vuoi convincere la verita’! Non parliamo del Governatore della Lombardia….e poi si sentono qllk che dicono tutti terrorizzati dal Governo siete. E’ certo ! Mentre questi sono pronti a ritirarci dall’ altra parte per mangiare….bella cosa…uno meglio dell’ altro….MA LA COLPA E’ SEMPRE ALTRUI.

  10. Se non ti vengono in mente quali possano essere i veri problemi della vita, a parte la mascherina, direi che sei fortunato. non credo che ci debba essere sempre qualcuno a fare l’elenco per illuminare le menti delle persone, che si cerchi di usare la testa di tanto in tanto.

  11. Quando leggo o sento parlare di regime, fascismo, attentato alla costituzione, alla libertà o altre cose del genere, mi viene la pelle d’oca.
    Io che sono veccetto, ma tanto tanto, mio padre si è fatto la prima e la seconda guerra mondiale e per non farsi mancare nulla pure il partigiano. Mi ha raccontato di storie , ora non state a chiederne una, ne trovate tante sul conputer di testimonianze raccontate meglio di come farei io, sarei troppo lento, di quello che ha passato, di come si viveva e di come hanno combattutto per conquistare la libertà, di quella vera fondata su valori importanti, di come si sono rimboccate le maniche per far rinascere il paese dopo anni di crisi.
    E pure io ai miei tempi di manifestazioni per qualcosa di importante ne ho fatti, e ora invece si scende in piazza perchè non si è liberi di togliersi mascherina o perchè si nega la presenza del virus o altre cose simili.
    Non facciamo bloccare di nuovo tutti a casa e il lavoro che deve ripartire subito per colpa di chi non vuole seguire 3 regole stupide e ripeto stupide come mettersi la mascherina, non alitarsi in faccia e lavarsi. Non mi sembra che chiedano altro.
    Certo che chi non segue queste 3 regole di vivere civile, che sono queste a tempo di epidemia, lo STATO bloccherà di nuovo, ma lo Stato lo facciamo noi, con il nostro comportamento. Facciamo ripartire il lavoro, anche con piccoli gesti, non siamo egoisti.
    E poi, un’altra cosa, per le persone anziane, non è che solo perchè sono vecchetto e con qualche acciacco, devo starmene io chiuso in casa o uscire con il rischio di ammalarmi. Vorrei ancora vivere qualche anno, con i nipotini, e non andarmene in malo modo, solo perchè qualcuno è fissato su valori che si basano sul nulla, perchè tanto la vita me la sono già fatta, quanto ne ho sentito. Non è così che bisogna ragionare.
    Bisogna anche con piccoli gesti rimboccarsi le maniche e far ripartire il paese, con la salute, a costo anche di mettersi dieci mascherine in faccia.
    Un caro saluto a tutti
    Quintino

      • No sono Elisabetta e siccome mi sento una persona educata non mi scrivo donna libera perche’ io essendo una persona libera non ho problemi a scrivere il mio nome.Lei invece li ha e ha paura pure del virus…e rifiuta pure di ammetterlo e’ un classico.

        • In realtà mi riferivo a Quintino, ma nella tua ossessione, ti sei sentita tirata in causa. Non temo il virus, come lei suppone…avrei sicuramente più timore di incontrarti alla guida per Sant’Antonino…

  12. Signor Quintino,quì siamo davanti ad un nuovo tipo di fascismo, più subdolo,ma non meno pericoloso.
    Infatti l’ho definito 2.0,una nuova e più pericolosa versione del fascismo storico a cui lei accennava.

  13. Limitandoci al nostro Paese le malattie cardiocircolatorie,tra cui infarti ed ictus,provocano circa 230.000 vittime all’anno (dati del 2017,fonte Istat).Seguono i tumori (180.000) e le malattie respiratorie (53.000).Solo le infezioni ospedaliere causano decine di migliaia di morti l’anno;cosa facciamo,non andiamo più in ospedale? Ricordiamoci anche che a causa del panico da lock down sono quasi triplicati i morti per infarto che è curabile a patto di intervenire immediatamente.Invece la gente terrorizzata dal vairus, nonostante i sintomi se ne stava a casa piuttosto che precipitarsi in ospedale o chiamare l’ambulanza.Per non parlare dei futuri morti per lo slittamento della prevenzione oncologica e di altre patologie.

  14. Ma va esagerato , mio zio sta da Dio anche dopo il blocco….gia’ ho spiegato che a 2 anni rischiava di morire per una malattia genetica al cuore e con la prole che ha sta na meraviglia…

    • Lo vada a spiegare ai parenti dei 230.000 morti per malattie cardiocircolatorie (solo per fare un esempio) che i loro congiunti avevano esagerato…

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.