CORONAVIRUS, SAUZE D’OULX: ADDIO A “ZIO” BRUNO, L’ANIMA DEL CIAO PAIS

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Bruno Bruschi

SAUZE D’OULX – Ha lottato fino all’ultimo, ma alla fine non ce l’ha fatta. Bruno Bruschi si è ammalato di Coronavirus alcune settimane fa ed è mancato questa mattina in ospedale.

Conosciuto da tutti come lo “Zio Bruno”, era l’anima dell’hotel Ciao Pais, splendido locale sui monti di Sauze d’Oulx, dove ancora oggi i proprietari Mirko Berto e Giusy Bruschi, con il personale, sono isolati in quarantena.

“Tristemente vi comunico che lo zio non è più con noi – ha spiegato Mirko Berto – il suo cuore non ha retto l’urto di questo maledetto virus, si è spento questa mattina.
Grazie a tutti voi per la marea di messaggi di conforto e sostegno.
Era una persona solare sempre disposta a regalare un sorriso, la sua freschezza e la sua allegria saranno sempre con noi”.

Tantissimi i messaggi di cordoglio da parte di amici e clienti storici del locale di Sauze d’Oulx: “Zio Bruno” era amato da tutti per la sua solarità e allegria, unita alla grande professionalità. Una perdita importante per Sauze d’Oulx e per tutti quelli che gli volevano bene.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

  1. Condoglianze alla famiglia, un’altra persona se ne va in un contesto che sì e trasformato in un incubo dove i protagonisti siamo noi.
    Questo virus si sta portando via delle persone sincere,umili,vere,e ci sta lasciando con un dolore dove si formano delle voragini interne che non riusciremo a colmare mai.
    Ora ci restano fede , speranza,e amore ma se ci aggrappano all’amore forse ne verremo fuori.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.