CORONAVIRUS, SAUZE D’OULX SI OCCUPA DEI CANI DEI MALATI E DI CHI È IN QUARANTENA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dall’UFFICIO STAMPA DEL COMUNE DI SAUZE D’OULX

SAUZE D’OULX – Arriva il “BauCovid” nell’ambito delle misure straordinarie per contrastare l’emergenza Covid-19. Il Sindaco Mauro Meneguzzi presenta questo nuovo servizio dedicato agli amici a quattro zampe: “Tra i tanti aspetti nefasti di queste settimane di paura isolamento e sconforto, ci sono situazioni talvolta dimenticate, ma che per chi le debba, ahimè, vivere in prima persona, diventano un ulteriore macigno oltre alla preoccupazione e terrore che già le sta vivendo. Gli animali domestici, e nello specifico i cani, sono per milioni di bambini e famiglie il compagno di vita, di casa ed il punto cui una parte del nostro affetto viene riversato ed ampiamente corrisposto. È di questi giorni un caso nel nostro paese di due genitori, ahimè, ricoverati in ospedale per positività da Covid-19, ed una figlia o un figlio, bloccato in casa, in quarantena obbligatoria con il proprio cagnolino, parte integrante della famiglia, ma con l impossibilità di portarlo fuori a passeggio per i suoi bisogni fisiologici e per la passeggiata
quotidiana, in quanto giustamente la quarantena lo impedisce. La soluzione più semplice, per chi non fosse un amante dei cani, diventerebbe il canile oppure come si legge purtroppo in questi giorni, l’abbandono. Per aiutare chi fosse in condizioni, sia per ordinanza, o per età, o per condizioni di salute, di portar fuori a passeggio, il proprio compagno di vita a quattro zampe, in questi difficili periodi, l’Amministrazione Comunale di Sauze d’Oulx, ha organizzato per tramite della locale Pubblica Assistenza e del Gruppo Comunale di Protezione Civile e delle associazioni locali di protezione degli animali, un servizio a richiesta che, due volte al giorno, garantirà un volontario che possa portare a passeggio l’amico a quattro zampe affinché il proprietario non sia costretto a privarsene e soprattutto a privarsi della sua compagnia ed affetto”.

Spiega ancora il primo cittadino sauzino: “Ancora di più, in questi momenti, sarebbe veramente traumatico ed ingiusto portar un cittadino solo, o malato, o peggio ancora sottoposto a quarantena, a doversi privare della compagnia ed affetto del proprio cane e nello stesso tempo destinare all’abbandono il cane stesso. Anche questo aspetto è doveroso di attenzione e ringrazio le nostre associazioni di volontariato di Sauze d’Oulx che anche in questa occasione hanno aderito immediatamente e senza indugio a questa mia richiesta”.

Referente del progetto, cui inoltrare le richieste per questo servizio di accompagnamento amici a quattro zampe è Camilla Valle e la si può contattare al numero telefonico 340-9709569.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

7 COMMENTI

  1. La solita pubblicità di sauze. Invece di mettere solo foto di ragazzi felici. Fate cose dite. Le mascherine sono state distribuite? Solo davanti alla farmacia. Meno male che bisogna stare a casa. Dato che il primo cittadino vuole sapere quanti “turisti” sono a sauze. Poteva cogliere l’occasione per distribuire le mascherine casa per casa. Invece di fare la foto ricordo davanti alla farmacia. Non si smentisce mai con la propaganda politica. Invita a venire a sauze a tutto il mondo è poi nasconde tutti i contagiati. Come uno struzzo nasconde la testa sotto terra.

  2. che bel comune felice!!! un truman show organizzato ad arte! Ma chi paga questa iniziativa? Non mi sembra una genialata, mettere a rischio una ragazzina semplicemente per dei cani.

  3. Forse la ragazzina si è messa lei a disposizione. Dimostrando un grande cuore …lei cosa fa per aiutare gli altri??? Oltre che sputare sentenze…..

Rispondi a Giulio Annulla risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.