CORONAVIRUS VALSUSA: CHIUSE 4 SCUOLE A CHIOMONTE, GIAGLIONE, NOVALESA, VENAUS E 4 CLASSI A SUSA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

SUSA – Da domani, giovedì 22 ottobre, 4 scuole della Valsusa (infanzia a Chiomonte, infanzia e primaria a Giaglione, infanzia e primaria a Novalesa, infanzia e primaria a Venaus) e 4 sezioni delle scuole di Susa (Infanzia Re Cozio sezioni B D ed E, Primaria Susa classe IIA Tempo Prolungato) rimarranno chiuse “in via precauzionale”.

Lo ha stabilito il dirigente scolastico Maurizio Tomeo, a seguito di un caso di positività riscontrato nell’istituto comprensivo (si tratterebbe di un insegnante). Pertanto le lezioni “in presenza” nei plessi e classi sopra citate, in via precauzionale, siano sospese a partire dal 22 ottobre. Gli allievi seguiranno le lezioni da casa con la didattica a distanza.

“L’Asl non ha ancora comunicato la necessità o meno della quarantena per le classi – spiega il preside – nelle more di detta comunicazione”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

6 COMMENTI

  1. Mi chiedo come faccia la ministra Azzolina a guardarsi allo specchio per mettersi quel cavolo di rossetto rosso fuoco…dovrebbe mettere la testa sotto la sabbia come gli struzzi!!

    • Io capisco lo sfogo, però non e’ facile gestire il tutto…lei ha una proposta migliore? Non c’è una critica , ma una domanda.

      • Chi è preposto cominci a tenere la le scuole aperte in modo che chi vuole possa recarvisi, a discrezione dei genitori, che magari non possono rimanera a casa a stare coi figli, o non hanno il pc e internet, ecc
        Se ci saranno sono 4 o 5 ragazzi in classe, sarà persin più facile tenere il distanziamento.
        E le lezioni vengano trasmesse IN DIRETTA.
        Ma evid qualcuno trova più comodo chiudere tutto e stare a casa a dormire, tanto a fine mese non gli cambia nulla.

  2. Intanto si fanno mille decreti tipo uso mascherine all aperto e poi nessuno controlla, qui in Alta Valle di Susa si vedono spesso e volentieri persone soprattutto seconde case e stranieri girare senza mascherine, nessun controllo, ma allora cosa serve far decreti e non farli rispettare, non parliamo poi degli assembramenti, Boh…. E un Italia irrecuperabile

  3. Irrecuperabile, come la tua ossessione per il virus, il tuo odio per i turisti e lo stupro della lingua italiana che metti in atto…le seconde case che girano senza mascherina?

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.