CORONAVIRUS VALSUSA E VALSANGONE: 105 CASI A GIAVENO, 74 A SUSA, 62 AD AVIGLIANA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

Ecco il bollettino con i dati ufficiali dei contagiati in tutti i Comuni di Valsusa e Valsangone, aggiornato ALLE ORE 18.30 DI LUNEDÌ 19 APRILE. Si tratta delle persone risultate positive al test Covid-19 che non risultano in data odierna decedute, guarite oppure in via di guarigione.

Questi sono i dati provenienti dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte, consultabili in questa MAPPA.

Nella mappa e nella tabella vengono indicati i cittadini positivi per Comune di domicilio (non solo i residenti).

FONTE DATI UFFICIALI: UNITÀ DI CRISI DELLA REGIONE PIEMONTE

CORONAVIRUS: I CONTAGIATI IN VALSUSA E VAL SANGONE FINO AL 7 MAGGIO (Fonte Regione Piemonte)

GIAVENO105
AVIGLIANA54
SUSA32
CASELETTE24
ALMESE22
BUSSOLENO22
COAZZE17
CONDOVE16
SANT'ANTONINO16
SANGANO12
VILLAR FOCCHIARDO12
BUTTIGLIERA ALTA10
CAPRIE10
SANT'AMBROGIO10
CHIANOCCO9
OULX9
RUBIANA9
TRANA9
BORGONE SUSA7
REANO7
NOVALESA6
ROSTA6
CHIUSA SAN MICHELE5
SAN GIORIO DI SUSA5
VILLAR DORA5
SAN DIDERO4
VAIE4
BARDONECCHIA3
EXILLES3
GIAGLIONE3
MATTIE3
VALGIOIE3
BRUZOLO1
CHIOMONTE1
MEANA DI SUSA1
MOMPANTERO1
SALBERTRAND1
SAUZE DI CESANA1
CESANA TORINESE0
CLAVIERE0
GRAVERE0
MONCENISIO0
SAUZE D'OULX0
SESTRIERE0
VENAUS0
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

3 COMMENTI

  1. SI MANIFESTA OVUNQUE E NON SOLO QUI, quindi quando dite che solo qui fanno manifestazioni, guardatevi intorno.
    NewsletterSegnalaNecrologieAbbonati

    Territori

    VicenzaGrande CittàBassanoSchioThieneValdagnoArzignanoMontecchioEst-Area Berica

    Oltre Vicenza

    VenetoItaliaEuropaMondo

    Argomenti

    EconomiaSportCulturaSpettacoli

    Media

    VideoFotoUna Pasqua con BachAspettando il FestivalAperitivi con Neri PozzaI Webinar del Festival del FuturoAthesis Digital EventsFondazione Zoé

    Rubriche

    Futuro e InnovazioneAmici di NoèSalute & BenessereScienza & TecnologiaMotoriVip & CuriositàModa & tendenzeWine & FoodGame

    Iniziative

    Focus ConciaPallone d’oro   Bonus Casa

    Spazio Lettori

    Il QuotidianoAbbonamentiNecrologieWhatsAppLettereSondaggiBlogIn edicola con Il G. di Vicenza

    Servizi

    MeteoTrasportiFarmacieFondiCinema

    Altro

    ContattiPrivacy PolicyCookie PolicyOrganismo di Vigilanza

    Publiadige

    Branded ContentIntervisteIl FAI@ffari del GdV

    Società Athesis S.p.A. – Corso Porta Nuova, 67 – I-37122 Verona (VR) – REA: VR-44853 – Cap. soc. i.v.: 1.768.000 Euro – P.IVA e C.F. 00213960230

    Copyright © 2021 – Tutti i diritti riservati

    Oltre Vicenza

     VENETO ITALIA EUROPA MONDO

    Italia

    ITALIA

    Riaperture, protesta dei ristoratori: A1 bloccata ore. Auto investe un manifestante

    19 aprile 2021

       

    Play Video

    Protesta dei ristoratori in A1, manifestante investito da un’auto

    Nuova protesta dei ristoratori di Tni Italia: questa mattina hanno bloccato l’A1 vicino all’uscita di Incisa (Firenze), in sud. «Ci sono imprenditori – ha spiegato il presidente di Tni, Pasquale Naccari -, gente stanca di subire, che vorrebbe riaprire e tornare a lavorare, rispettando i protocolli di autogrill e mense. Vorrebbero lavorare, e non all’esterno con il freddo». C’è anche Ermes Ferrari, il ristoratore modenese che a Roma il 6 aprile era vestito da sciamano come Jake Angeli a Capitol Hill: «Mentre la gente piangeva davanti al Parlamento e chiedeva un aiuto – ha detto – tutti si sono concentrati» solo «su un cappello e due corna».

    PUBBLICITÀ

     

    Dopo 5 ore di blocco i manifestanti sono ripartiti lentamente alle 14.20 a bordo delle loro auto, suonando i clacson. «Noi non molleremo mai, per la tutela delle imprese», ha affermato Pasquale Naccari, presidente di Tni Italia e leader della protesta, in una diretta Facebook con cui ha annunciato la fine del presidio di oggi. «Dopo 5 lunghe ore di blocco autostradale sul tratto A1 – ha dichiarato Naccari – sia in direzione Nord che in direzione Sud, abbiamo creato notevoli disagi del traffico. Riteniamo che il messaggio forte sia arrivato e adesso andiamo via con l’indicazione al governo di accogliere i nostri punti, altrimenti saremo costretti a ripetere gesti eclatanti».

     

    Uno dei manifestanti che stava partecipando alla protesta, in diretta Fb, è stato investito da un’auto. L’uomo, a quanto si vede nel video diffuso da Tni, era tra i manifestanti che si erano messi davanti all’auto per non farla passare ma la vettura ha tirato dritto urtandolo per poi allontanarsi. «Sto bene, tutto a posto, è solo la spalla», ha reso noto, con un video su Fb, il manifestante ferito: si tratta di Antonio Alfieri, ristoratore di Sassuolo, che ha così voluto rassicurare tutti sulle sue condizioni trasmettendo il messaggio direttamente dall’ambulanza che lo ha soccorso per la sospetta lussazione di una spalla. «Gli sconsiderati ci sono sempre – ha spiegato Alfieri che nei giorni scorsi aveva partecipato anche alle iniziative di protesta del gruppo IoApro a Roma -, però quello mi ha preso in pieno, mi ha fatto volare. Mi fa male, però a prescindere da tutto noi abbiamo fatto la cosa giusta». L’automobilista è stato fermato poco dopo e identificato. A rintracciarlo, all’altezza del casello di Barberino del Mugello (Firenze) sulla A1 in direzione Nord, una pattuglia della

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.