COVID, L’OSTETRICA VALSUSINA SI VACCINA: “FATELO ANCHE VOI”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di THOMAS ZANOTTI

RIVOLI / SUSA – L’ostetrica dell’ospedale di Susa Stefania Batzella è tra i primi operatori sanitari della Valsusa ad essere stata vaccinata. L’ha fatto stamattina all’ospedale di Rivoli e ha postato la sua fotografia su Facebook: “Io mi sono vaccinata, fatelo anche voi” è stato il suo messaggio.

“Mi sono vaccinata perché prima ancora di credere nella scienza e nella professione che svolgo, credo che sia di fondamentale importanza tutelare non solo me stessa ma soprattutto gli altri – spiega la Batzella a ValsusaOggi – È un atto dovuto e di responsabilità verso tutte le pazienti, con le quali mi rapporto ogni giorno con il mio lavoro. Fatelo anche voi!”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

78 COMMENTI

  1. Ognuno fara’ cio’ che sente più opportuno. Apprezzo che ci sia chi si senta disposto a provare un vaccino , non capisco pero’ perche’ nessuno faccia la stessa propaganda affinche’ i governi si impegnino subito a ripristinare lo stato di vita delle persone nei paesi col Pil o a aumentare il benessere nei paesi poveri. Visto che il vaccino viene fatto per la salute pubblica, mi chiedo per la salute pubblica dei malnutriti cosa fanno gli stati ? Perchè obbligare le persone a fare un vaccino per una l’idea fantasiosa della salute pubblica , quando della salute pubblica di alcuni che muoiono da sempre a certa gente non interessa nulla? Questa pandemia ha impoverito molte persone in Italia e nel mondo. Senza il campionato i giocatori di calcio vivevano benissimo lo stesso, mentre una persona che vende palloncini non vive se non continua a vendere. Quindi il Governo invita tutti al vaccino senza ricordare a quei tutti che l’epidemia di malnutrizione resterà ancora e dura da secoli, perchè? Una volta che il Covid19 verrà distrutto la parte del mondo che da secoli muore di fame, compresi gli italiani che sono per strada, le persone resteranno per strada. Credevo fosse appena passato il Natale e che ogni giorno dovrebbe essere Natale e dovremmo essere più buoni. Allora ricordo a tutti che in Africa coloro che prendevano l’unico pasto del giorno a scuola non l’hanno potuto consumare perchè le scuole sono state chiuse, ricordo che una madre ha fatto la minestra di sassi per illudere il figlio affamato, Ricordo che per molti italiani e non solo non sono arrivate risorse sufficienti al proprio sostentamento. Quindi mentre si vogliono licenziare le persone se non fanno il vaccino facoltativo, in Italia e nel mondo ancora non sono stati licenziati tutti quelli che non hanno aiutato le famiglie che sono diventate povere. O licenziamo tutti o nessuno. Se qualcuno aveva l’intenzione di festeggiare la speranza doveva sostenere i poveri e ridare dignità a chi è diventato povero causa coronavirus. L’arrivo di Gesu’ dovrebbe portare gioia, invece non l’ha portata perchè chi soffre di fame o è diventato povero o chi cerca di tenere in piedi l’azienda e le famiglie che vi lavorano è da solo nella sua sofferenza! I vaccini sono importantissimi, ma attenzione, lo sono quando sono sicuri al 100% 100. Se lo sono , io sono certa che chi li produce avrà inserito un punto nel bugiardino.IL PUNTO DOVREBBE DIRE: in caso di danni dovuti al vaccino le persone riceveranno un risarcimento . Se la voce non c’è ,deve fare riflettere.

    • Ma non hai di meglio da fare tutto il giorno che scrivere commenti privi di senso e pieni di strafalcioni e fesserie? Una volta la gente ignorante come una capra aveva il buon gusto di evitare di aprir bocca e diffondere la loro ignoranza nel mondo.

      • Sempre meglio scrivere che offendere come voi tutto il di! E’ appena passato Natale complimenti! Se per il Natale tu chiedi sempre il trattamento che offri al prossimo allora chissa’, il prossimo Natale magari troverai il regalo sotto l’ albero.

        • Che tu sia ignorante come una capra traspare da ogni tua frase sgrammaricata, priva di logica o infarcita di contenuti strampalati. Roba da schizofrenia paranoica. Se ti offendi per una constatazione chiara a tutti i lettori, meno che a te evidentemente, è un problema tutto tuo.

      • Una persona che offende per motivi poi poco importanti si valuta da sola.Non serve valutarla fa da se’ ! L’ onore delle persone e’ tutto qui.

    • DISCLAIMER: Il precedente commento è stato prodotto della versione 0.99beta del progetto “Elisabetta”. Si prega di ignorarne il contenuto perché il software è affetto da numerosi bug che verranno risolti il più presto possibile. Si ringrazia per la collaborazione.

      • No si prega di andare all’ asilo nido d ripetere il percorso di educazione , visto che non l’avete.E’ passato Natale complimenti!

  2. Quanto dura il vaccino? Al momento non si sa….perche’ e’ nuovo! Cosi’ hanno sempre detto in TV.Ammettiamo che fra due anni perda l’ efficacia e nel frattempo sembra andare tutto a gonfie vele….cosa capitera’? Non copre neanche al 100/100….e la popolazione viene invitata / rischio licenziamento a farlo. Che lingua e’ vaccino facoltativo /licenziamento.O e’ obbligatorio o e’ facoltativo.Come e’ andato il vaccino della Sars??? E quello della polio in India?E’ giustissimo vaccinarsi ma servono certezze che non ci sono.Bisogna essere liberi di scegliere.La liberta’ e’ un diritto inalienabile sopra ogni Costituzione.

    • DISCLAIMER: Il precedente commento è stato prodotto della versione 0.99beta del progetto “Elisabetta”. Si prega di ignorarne il contenuto perché il software è affetto da numerosi bug che verranno risolti il più presto possibile. Si ringrazia per la collaborazione.

  3. A Gwen e a coloro che vorrebbero castigare chi non fa il vaccino faccio una domanda: pochi anni fa c’ e’ stato un altro rischio rilevante riguardo un altro virus:l’ ebola. Molto più mortale del covid19. Secondo voi perche’ solo quando gli occidentali hanno iniziato a ammalarsi allora e’ apparsa la cura.Perche ricordo bene che in Africa morivano morivano e morivano.Ma appena c’ e’ stato rischio per i paesi benestanti ecco voila’ la cura e’ arrivata.Non so se e’ stata una coincidenza ma fa particolarmente riflettere. COMUNQUE io sono a favore dei vaccini sicuri e per la liberta’ in tutte le sue espressioni. Poi se Gwen ritiene che il vaccino meningococco va fatto e i medici no , pazienza io decido in liberta’! E non faccio cattiva informazione perche’ quello che scrivo lo trovo dove possono trovarlo tutti e lo sento nei tg o programmi vari.

    • DISCLAIMER: Il precedente commento è stato prodotto della versione 0.99beta del progetto “Elisabetta”. Si prega di ignorarne il contenuto perché il software è affetto da numerosi bug che verranno risolti il più presto possibile. Si ringrazia per la collaborazione.

  4. Se ho capito bene : la barzella ; prende lo stipendio dall’ospedale e quello di consigliere regionale ” indipendente ?

    • Se una persona non vuole vaccinarsi e non frequenta posti dove si necessita di tessera di vaccinazione non fa cio’ che vuole il governo.Fa cio’ che vuole lei poiche’ non fanno il vaccino a casa e se la persona non va a farselo resta non vaccinata.Semplice!

  5. Ma….cosa mi tocca sentire ! Ora basta! ognuno è libero di farselo o meno di crederci o meno….Ma insomma possibile che non ci sia in questa valle un solo soggetto che si ribelli a queste pagliacciate di farsi addirittura vedere in foto invitando ad emulare ….se si decide di farlo,fate meno pubblicità,altrimenti ottenete l effetto contrario..Io personalmente non lo farò e se qualcuno ha da obiettare lo faccia pure. Non mi offendo tranquilli……Auguri !

    • IRIS tranquilla che non possono metterlo obbligatorio per legge se non garantiscono un risarcimento in caso di danni. Art32.

      • Ma piantala di scrivere caxxate. Per nessun vaccino o farmaco al mondo esistono clausole sul risarcimento danni, semplicmente perché non è necessaria una clausola nel caso in cui venga dimostrata SCIENTIFICAMENTE la relazione causa-effetto di dannosità (e non certo attraverso stupide quanto ingenue illazioni da commentatore compulsivo e analfabeta da social). Eppure esistono un sacco di vaccini obbligatori, come te lo spieghi che il tuo immaginario Art.32 non vale per quelli ? Piantala di vaneggiare di cose di cui non capisci un emerito caxxo.

      • Ma piantala di scrivere caxxate. Per nessun vaccino o farmaco al mondo esistono clausole sul risarcimento danni, semplicmente perché non è necessaria una clausola nel caso in cui venga dimostrata SCIENTIFICAMENTE la relazione causa-effetto di dannosità (e non certo attraverso stupide quanto ingenue illazioni da commentatore compulsivo e analfabeta da social). Eppure esistono un sacco di vaccini obbligatori, come te lo spieghi che il tuo immaginario Art.32 non vale per quelli ? Piantala di vaneggiare di cose di cui non capisci un emerito caxxo.

      • Elisabetta, immagino che tu ti riferisca alla Costituzione… nell’art. 32 del nostro Testo Costituzionale c’è scritto che “Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge”. Quindi purtroppo basta una legge di un gruppo di incompetenti per rovinare tutti.

        • Si.No non basta petche’ la legge non deve ledere i diritti della persona.Questo riguarda anche la fede religiosa.Pensi ai testimoni di Geova che non fanno neanche trasfusioni.Non possono fare una legge! Pero’ consiglio di fare il vaccino quando risultera’ più sicuro.Intanto per l’ Astrazeneca ci sono 3 possibili casi di effetti gravi.Mielite, anemia e febbre alta da verificare hanno detto.Speravo in questo , ma attendo il prossimo italiano.Pazienza!

  6. Ah ! aggiungo anche qualcosina per il giornale anzi una domanda: perchè i miei commenti di persona libera non vengono pubblicati ????? Forse la verità è scomoda

  7. I rischi per l’opinione e salute pubblica
    Molti ricordano però le critiche, provenienti anche dal mondo politico vicino a Trump, per il modo affettato con cui Russia e Cina hanno dichiarato di aver approntato un vaccino e diversi scienziati americani hanno sottolineato come non solo «saltare» la fase 3 esponga la popolazione a dei rischi e a dei potenziali danni (dovuti a pesanti effetti collaterali o una risposta immunitaria tale da risultare dannosa per l’organismo), ma che in caso di insuccesso si minerà la fiducia dei cittadini nei confronti di tutti i vaccini.

    Abrignani: «Non è possibile dimostrarne l’efficacia»
    Le preoccupazioni degli americani sono condivise anche dagli scienziati italiani. Sergio Abrignani, immunologo, ordinario di Patologia generale all’Università Statale di Milano e direttore dell’Istituto nazionale di genetica molecolare «Romeo ed Enrica Invernizzi» già aveva espresso le sue critiche sulle procedure altrettanto affrettate utilizzate per il vaccino russo in un’intervista rilasciata al Corriere Salute l’11 agosto. Aveva dichiarato Abrignani: «I russi la gara l’avranno vinta, ma senza seguire le regole scientifiche perché non è possibile sapere se la vaccinazione funziona e soprattutto se ci sono effetti collaterali, dal momento che la fase 3 in genere richiede un anno e mezzo di tempo. Al minimo occorrerebbero 4-6 mesi per dimostrare sicurezza ed efficacia su una platea di migliaia di volontari. Senza i dati di efficacia non si può procedere a una registrazione e a una vaccinazione di massa».

  8. 1 anno 1/2 per la terza fase…. e non lo dice solo lui. Ecco perchè la scelta deve essere libera. Una mia amica si è sottoposta a un trattamento sperimentale per allungare i tempi del trapianto del rene. Gli ha prolungati di soli 6 mesi e tutti i medici dell’ospedale erano in disaccordo col medico che l’aveva in cura. Sono scelte! l’Articolo è del corriere della sera.it

    • DISCLAIMER: Il precedente commento è stato prodotto della versione 0.99beta del progetto “Elisabetta”. Si prega di ignorarne il contenuto perché il software è affetto da numerosi bug che verranno risolti il più presto possibile. Si ringrazia per la collaborazione.

  9. Intervento confusionario che abbraccia tante problematiche complesse incanalandole tra di loro per arrivare a dire che il vaccino in questione non è sicuro……dimenticando che tutti i farmaci non sono sicuri al 100%, ma non per questo se ne può fare a meno.

  10. Brava Elisabetta !
    Quando mi diranno il tempo che ti immunizza il vaccino,e in caso di effetto collaterale ,qualcuno se ne assume la responsabilità,allora mi vacinero pure io
    Un vaccino che non si conoscono gli effetti e che non è provato su donne incinte e bambini,non può essere sicuro,in più il Covid 19 ,e stato dimostrato che si può curare con le cure tradizionali , tutto il resto e solamente un grande Business .

    • Esattamente ! E se il caro Bill lo aveva previsto poiche’ non e’ un preveggente evidentemente sapeva qlcosa come gli altri.

    • Non e’ sicuro Gabriele perche’ non hanno fatto la terza fase . A questo punto deduco che l’ invito a vaccinarsi sia l’ invito/obbligo a fare parte della terza fase.

  11. Spero che i prox vaccini vengano studiati in modalità supposta. Così magari non avremo tante foto pubblicitarie di chi se lo sta facendo……
    È una tematica complessa al centro di ampi dibattiti e idee. Ma io di certo il vaccino non me lo faccio fare solo perché magari lo consiglia il Papa quindi figuriamoci se a consigliarlo è chicchessia.

    • Fulvia hai pienamente ragione, ma temo che la modalità supposta non fermerebbe la voglia di protagonismo di questi lobotomizzati dalla propaganda. Tanto tra chiappe e faccia il più delle volte non c’è molta differenza. Così come non fermerebbe tutti quei fanatici per i quali Covid e Lockdown sono diventati una religione. Basta vedere il fanatismo e la cattiveria con cui scrivono e ragionano…

    • Stefania Batzella è ostetrica e da quasi 2 anni non ha incarichi politici. Ma almeno una cosa che non sia una stronzata riesci a scriverla ogni tanto?

  12. la povera ostetrica, non avendo niente da fare si fa fare il vaccino. A Elisabetta dico di non mettere troppa carne al fuoco che altrimenti ti si brucia tutto…
    Secondo me il vaccino deve essere libero, ma il giorno che un no vax si becca il covid-19 se lo tiene e deve avere un minimo di coraggio da non andare neanche a piangere visite ed esami !

    • Togliamo le cure mediche anche ai fumatori e a chi prende la sbornia del sabato sera, peró!
      Chi non si vuole vaccinare lo fa per tutelare la propria salute. Chi fuma e chi beve, e ci voglio mettere anche chi mangia come un maiale, lo fa consapevole di farsi del male.
      Se vi volete vaccinare, vaccinatevi e siate contenti, se vi sentite fuori pericolo. Non capisco che cazzo ve ne frega dei rischi che corrono quelli che il vaccino non lo vogliono fare. E non tirate fuori la scusa della protezione delle fasce più deboli, visto che a loro il vaccino lo consigliano e quindi possono coprirsi, se lo vogliono. Sembrate un branco di frustrati con tutto questo accanimento. Avete rotto il cazzo!
      Fate tanto i buonisti e poi accompagnate la salute al quattrino! “Ah io le sue cure mediche non le voglio pagare”
      Crescete piccoli ipocriti…

      • E no caro ignorante, c’è gente immunodepressa, ed è parecchia, che il vaccino NON PUÒ farlo nemmeno volendo. E sono quelli che vengono protetti e tutelati dalla famosa “immunità di gregge”, non semplicemente i soggetti “fragili” che comunque possono vaccinarsi. Oltretutto nessun vaccino è efficace al 100%. L’immunità collettiva protegge tutti perché impedisce al contagio di dilagare e consente di spegnere rapidamente i focolai a causa della mancanza di “combustibile” (suscettibili). Chi fuma, beve o mangia merda ammazza sé stesso, chi prende il Covid rischia di contagiare e ammazzate altri. C’è una enorme differenza: non è semplicemente un problema di salute che riguarda te, ma un problema che riguarda tutti. La tua libertà personale finisce quando le tue scelte hanno impatto su tutti. Per cui o si raggiunge un livello vaccinale minimo con le buone, o a mio avviso saranno necessarie le cattive con obbligo e, se necessario, TSO. Mettiti pure il cuore in pace per è il futuro che ti attende. Augurati che siano pochi a pensarla come te.

        • Quindi una persona sana deve vaccinarsi e rischiare una reazione allergica che può avere conseguenze anche gravi e irreversibili, per tutelare una persona che é già malata?
          È questo il rispetto che avete per la vita?!
          Ma fatemi il piacere! Siete così vuoti dentro che avete bisogno di fare i finti eroi.

          • Premesso che gente come te è allergica solo ai libri, nessun allergico ha avuto “conseguenze gravi e irreversibili”, dati della sperimentazione alla mano. Ritenta con qualche altra scemenza.

        • E comunque chi disprezza compra, signor intelligente… se si fosse informato saprebbe che con questo vaccino non s’ignetta il virus. É un vaccino a rna messaggero che attiva la produzione della proteina che combatte il virus. In quanto tale é consigliato anche a immunodepressi e donne incinta.
          Quindi smettetela di rompere il cazzo. Il TSO serve a quelli come lei, é la vostra rabbia repressa ad essere un pericolo

          • “ignetta”? :-))))) Se lei sapesse veramente di cosa parla saprebbe che la produzione della glicoproteina Spike da parte delle cellule è solo metà del processo. Dopo che la glicoproteina Spike è stata prodotta dai robosomi è necessario che il sistema immunitario produca linfociti B in grado di generare anticorpi specifici che si attaccano alla glicoproteina Spike, e linfociti T che distruggono le cellule infette. E questo in un immunodepresso avviene in modo ridotto o non avviene affatto. Per cui non è dannoso, ma in molti casi sugli immunodepressi è inutile. Si prega di prendere ripetizioni di biologia e poi ritornare a Settembre.

        • https://www.aifa.gov.it/-/autorizzato-il-vaccino-biontech-pfizer
          S’informi prima di divulgare stronzate. Come dice l’aifa, associazione italiana del farmaco, non sono necessarie accortezze neppure per anziani, immunodepressi, donne incinta o in allattamento.
          Dov’è quindi l’esigenza di obbligare tutti?
          Dovreste ringraziare chi ci rinuncia, perché come ha detto Speranza non ci sono abbastanza dosi… meglio lasciarlo alle fasce fragili, no? Ma scommetto che le scoccia.
          E se ha ancora l’esigenza di ritenersi più scienziato degli scienziati per mettersi su un piedistallo, faccia pure. Non sarà più io ad impedirglielo… semplicemente oggi non avevo di meglio da fare. Ho fatto ponte, ma siamo in galere e piove…
          È stato divertente finché è durato.

    • Altro squadrista pro-vax. Se non altro, chi NON vuole vaccinarsi NON impone al prossimo la stessa scelta, che deve essere libera.

      • E no caro ignorante, c’è gente immunodepressa, ed è parecchia, che il vaccino NON PUÒ farlo nemmeno volendo. E sono quelli che vengono protetti e tutelati dalla famosa “immunità di gregge”, non semplicemente i soggetti “fragili” che comunque possono vaccinarsi. Oltretutto nessun vaccino è efficace al 100%. L’immunità collettiva protegge tutti perché impedisce al contagio di dilagare e consente di spegnere rapidamente i focolai a causa della mancanza di “combustibile” (suscettibili). Chi fuma, beve o mangia merda ammazza sé stesso, chi prende il Covid rischia di contagiare e ammazzate altri. C’è una enorme differenza: non è semplicemente un problema di salute che riguarda te, ma un problema che riguarda tutti. La tua libertà personale finisce quando le tue scelte hanno impatto su tutti. Per cui o si raggiunge un livello vaccinale minimo con le buone, o a mio avviso saranno necessarie le cattive con obbligo e, se necessario, TSO. Mettiti pure il cuore in pace perché è il futuro che ti attende. Augurati che siano pochi a pensarla come te.

      • E no caro ignorante, c’è gente immunodepressa, ed è parecchia, che il vaccino NON PUÒ farlo nemmeno volendo. E sono quelli che vengono protetti e tutelati dalla famosa “immunità di gregge”, non semplicemente i soggetti “fragili” che comunque possono vaccinarsi. Oltretutto nessun vaccino è efficace al 100%. L’immunità collettiva protegge tutti perché impedisce al contagio di dilagare e consente di spegnere rapidamente i focolai a causa della mancanza di “combustibile” (suscettibili). Chi fuma, beve o mangia merda ammazza sé stesso, chi prende il Covid rischia di contagiare e ammazzate altri. C’è una enorme differenza: non è semplicemente un problema di salute che riguarda te, ma un problema che riguarda tutti. La tua libertà personale finisce quando le tue scelte hanno impatto su tutti. Per cui o si raggiunge un livello vaccinale minimo con le buone, o a mio avviso saranno necessarie le cattive con obbligo e, se necessario, TSO. Mettiti pure il cuore in pace perché è il futuro che ti attende. Augurati che siano pochi a pensarla come te.

      • E no caro ignorante, c’è gente immunodepressa, ed è parecchia, che il vaccino NON PUÒ farlo nemmeno volendo. E sono quelli che vengono protetti e tutelati dalla famosa “immunità di gregge”, non semplicemente i soggetti “fragili” che comunque possono vaccinarsi. Oltretutto nessun vaccino è efficace al 100%. L’immunità collettiva protegge tutti perché impedisce al contagio di dilagare e consente di spegnere rapidamente i focolai a causa della mancanza di “combustibile” (suscettibili). Chi fuma, beve o mangia merda ammazza sé stesso, chi prende il Covid rischia di contagiare e ammazzate altri. C’è una enorme differenza: non è semplicemente un problema di salute che riguarda te, ma un problema che riguarda tutti. La tua libertà personale finisce quando le tue scelte hanno impatto su tutti. Per cui o si raggiunge un livello vaccinale minimo con le buone, o a mio avviso saranno necessarie le cattive con obbligo e, se necessario, TSO. Mettiti pure il cuore in pace perché è il futuro che ti attende. Augurati che siano pochi a pensarla come te.

      • E no caro ignorante, c’è gente immunodepressa, ed è parecchia, che il vaccino NON PUÒ farlo nemmeno volendo. E sono quelli che vengono protetti e tutelati dalla famosa “immunità di gregge”, non semplicemente i soggetti “fragili” che comunque possono vaccinarsi. Oltretutto nessun vaccino è efficace al 100%. L’immunità collettiva protegge tutti perché impedisce al contagio di dilagare e consente di spegnere rapidamente i focolai a causa della mancanza di “combustibile” (suscettibili). Chi fuma, beve o mangia merda ammazza sé stesso, chi prende il Covid rischia di contagiare e ammazzate altri. C’è una enorme differenza: non è semplicemente un problema di salute che riguarda te, ma un problema che riguarda tutti. La tua libertà personale finisce quando le tue scelte hanno impatto su tutti. Per cui o si raggiunge un livello vaccinale minimo con le buone, o a mio avviso saranno necessarie le cattive con obbligo e, se necessario, TSO. Mettiti pure il cuore in pace perché è il futuro che ti attende. Augurati che siano pochi a pensarla come te.

  13. Vaccinarsi vuol dire raggiungere quella quota dell’80% che dovrebbe proteggere l’intera popolazione. Chiamasi immunità di gregge.
    Per questo, vaccinarsi vuol dire proteggere anche gli altri. Anche chi, avendo particolari patologie, anche volendo, non potrebbe comunque vaccinarsi.
    E’un gesto altruistico e di responsabilità. Poi qualcuno può anche ragionare dicendo “non mi fido del vaccino….aspetto che lo facciano gli altri”…..ma non mi sembra un ragionamento responsabile.

  14. E comunque chi disprezza compra, signor intelligente… se si fosse informato saprebbe che con questo vaccino non s’ignetta il virus. É un vaccino a rna messaggero che attiva la produzione della proteina che combatte il virus. In quanto tale é consigliato anche a immunodepressi e donne incinta.
    Quindi smettetela di rompere il cazzo. Il TSO serve a quelli come lei, é la vostra rabbia repressa ad essere un pericolo

    • “ignetta”? :-))))) Se lei sapesse veramente di cosa parla saprebbe che la produzione della glicoproteina Spike da parte delle cellule è solo metà del processo. Dopo che la glicoproteina Spike è stata prodotta dai robosomi è necessario che il sistema immunitario produca linfociti B in grado di generare anticorpi specifici che si attaccano alla glicoproteina Spike, e linfociti T che distruggono le cellule infette. E questo in un immunodepresso avviene in modo ridotto o non avviene affatto. Per cui non è dannoso, ma in molti casi sugli immunodepressi è inutile. Si prega di prendere ripetizioni di biologia e poi ritornare a Settembre.

  15. Si finiva in ospedale anche per morbillo o per influenza.Non ti hanno insegnato che porta male augurare il male agli altri.Poi tanto ci si ammala di tante cose.’Non spuar alto che te te spui dosso’. E dopo sono gli altri allora che dovrebbero ridere.Ma quando uno e’ educato non ride mai dei mali altrui.

    • Non glielo auguro, ma se gente come lei finisce in terapia intensiva o all’obitorio dopo aver rifiutato di vaccinarsi, vorrà dire che il destino (o Darwin) ogni tanto colpisce nel posto giusto. Discorso diverso per gli operatori sanitari che, avendo a che fare direttamente con la salute altrui, non è tollerabile che rifiutino di vaccinarsi. Auspico che si arrivi a obbligo e rescissione del contratto in caso di ulteriore rifiuto.

  16. Inoltre il vaccino copre per un 95% max, buona copertura ma non totale
    Il virus si puo’ sempre prendere , inoltre non si sa quanto dura.Pensi andra’ a fare il vaccino dopo 10 mesi deve rifare tutto pero’a si prende il virus proprio poco prima.E che cambia allora.FATE QUELLO CHE VOLETE E ABBIATE RISPETTO DEGLI ALTRI .

    • Cambia che raggiunta una certa percentuale di copertura (detta immunità di gregge, circa 75% in questo specifico caso) la pandemia si estingue da sola, indipendentemente dal fatto che la copertura sulla singola persona sia del 95%. Cambia che comunque quel 95% il virus né lo prende, né lo propaga. Oltretutto la sperimentazione ha dimostrato che sui soggetti più fragili (anziani con patologie) l’efficacia sulla mortalità è del 100%, ovvero anche chi lo prende lo stesso non subisce le complicanze gravi. Per cui la pianti di spargere la sua ignoranza, basta già la pandemia a far danno.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.