COVID VALSUSA: “MIO NONNO È MORTO, HA SUBITO 2 TRASFERIMENTI OSPEDALIERI IN 3 GIORNI”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

 

AVIGLIANA / SUSA – Pubblichiamo la lettera che una donna residente ad Avigliana ha inviato oggi al “Comitato a sostegno dell’Ospedale di Susa e dei servizi del territorio”, dopo l’articolo uscito sull’assenza dei posti letto per malati Covid nell’Asl To3 e nella provincia di Torino.

LETTERA FIRMATA

Vorrei raccontarvi la triste esperienza che ha toccato la mia famiglia circa una settimana fa.

Mio nonno di 88 anni, affetto da Coronavirus, è stato portato prima al DEA dell’ospedale di Rivoli, dove è stata visitato. Data la carenza di posti letto in Rivoli e provincia di Torino, è stato successivamente trasferito presso l’ospedale di Novi Ligure (Alessandria) e dopo altre 24 ore circa, nuovamente trasferito in altro ospedale a Tortona, laddove è poi arrivato privo di vita. E solo dopo il suo arrivo, il medico ne ha potuto constatare la morte.

Mio nonno ha così subito ben due trasferimenti ospedalieri nell’arco di soli tre giorni, per poi morire durante l’ultimo trasporto in ambulanza. Con sgomento e perplessità in quei giorni apprendevamo le notizie, riportate frettolosamente e senza alternative.

Così come l’ultima, quella della morte avvenuta in ambulanza in totale solitudine ed indifferenza.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

32 COMMENTI

  1. La morte non è quasi mai bella, ma mi sa che prima o poi (del nonno direi che è molto “poi”) ci raggiungerà tutti, anche se si cerca di andare altrove.

    • Mi scusi, ma lei ce l’ha un po’ di sensibilità? (88 anni oggi giorno sono una bella età, ma mia nonna ne ha 101 e ne vado orgogliosa, si vergogni della sua maniera di esprimersi verso una famiglia che sta soffrendo… non c’è mai un momento in cui siamo pronti a perdere chi amiamo, tanto meno in questa maniera tragica, in completa solitudine. Piuttosto insegniamo ai nostri giovani che stiamo vivendo una guerra, una guerra di tipo diverso, ma bisogna stare a casa ed uscire solo per necessità, niente pizzate con gli amici anche da asporto, niente raduni serali nei giardinetti quando si sa che la polizia municipale non c’è più in giro, niente passeggiate con folto gruppo di amici senza mascherine… se vogliono bene davvero ai loro genitori e nonni è tempo di starsene a casa quando non è necessario uscire e di accelerare fortemente la campagna di vaccinazione, la Gran Bretagna e Israele insegnano…

  2. Quindi pare che il personale sanitario le abbia proprio tentate tutte, ma forse anche la non più tenera età non ha aiutato.

  3. Mentre ci sono persone, che avendo conoscenze in associazioni (Croce Rossa, ecc.) hanno usufruito dell’ospedalizzazione senza avere grossi problemi di Covid. Come al solito il mondo dei furbi riesce sempre a prevaricare…….io fossi in quelle persone mi vergognerei tremendamente per aver rubato un posto letto ad un altro più bisognoso. E poi si dicono volontari……. del proprio IO.
    Che società …….del disprezzo totale dell’altro e solo IO al posto di DIO.
    Aurora

  4. Se continuava a respirare,sarebbe arrivato a l’ospedale di Palermo ,con tutti sti trasferimenti.
    Condoglianze alla famiglia, davvero un forte dolore per chi perde un caro e riceve la notizia in queste condizioni critiche .

  5. Gentilissima signora, mi spiace immensamente per la morte di suo nonno avvenuta in maniera a dir poco tragica. Purtroppo i tagli agli ospedali hanno fatto sì che manchino posti letto, personale e via dicendo, mettendo in pericolo tutti quanti, solo ieri proprio su questo giornale era scritto che il personale sta letteralmente fuggendo dall’ospedale di Susa. Non dia peso a quelle persone che si accaniscono a dire che suo nonno tanto era anziano. Forse si scordano che anche persone ben più giovani sono tristemente morte di coronavirus. Comunque appartengo ad una famiglia dove tutti sono anziani, genitori, nonna etc… Purtroppo con molte patologie anche pericolose… non per questo voglio loro meno bene e ogni giorno confido che possano andare avanti ancora per molto tempo, perché il vuoto che lascerebbero sarebbe incolmabile … Le persone non hanno una scadenza come vorrebbero farci credere e l’amore che proviamo per loro, se siamo persone sensibili e dotate di empatia, resta immutato negli anni, anche quando li vediamo purtroppo peggiorare per quanto riguarda la loro salute. So cosa vuol dire portare nel proprio cuore la sofferenza per un familiare anziano o un amico che ci ha dato tutto e che è malato grave e ti senti impotente, ma non posso comprendere fino in fondo la sua sofferenza perché oltre alla disgrazia, non ha neppure potuto tenere la mano al suo povero nonno fino alla fine. Purtroppo se in questo Paese dove abitiamo nostro malgrado, non si sbrigano ad accelerare moltissimo la campagna di vaccinazioni, possibilmente rendendola obbligatoria in modo che si vaccinino anche quelli che valutano il grande patrimonio affettivo e culturale e sociale che sono i nostri genitori e nonni pari a zero, questa pandemia in Italia mieterà ancora moltissime vittime, solo ieri più di 500. Voglio lasciarla con un pensiero positivo, nonostante la tragedia da lei e dalla sua famiglia vissuta. C’è un pensiero nel vangelo di Giovanni al capitolo 5 versetti 28 e 29, parole di Gesù, che dice: ” 28 Non vi meravigliate di questo; perché l’ora viene in cui tutti quelli che sono nelle tombe udranno la sua voce e ne verranno fuori; 29 quelli che hanno operato bene, in risurrezione di vita; quelli che hanno operato male, in risurrezione di giudizio.”. Verrà il giorno in cui, dopo il giudizio del nostro Creatore, potremo rivedere i nostri cari risuscitati, e stando a quanto scritto nelle Sacre Scritture, la malvagità imperante ormai da moltissimo tempo, oltre appunto a grandi terremoti, carestie, epidemie, guerre e così via, fanno presagire che questo giudizio non sia più lontano. Nel frattempo il suo caro nonno, che nessuno di noi può comprendere fino a che punto possa mancarle, riposa sereno nel sonno della morte, non soffre e quando si risveglierà tutto ciò che oggi ci fa soffrire non esisterà più. Le più sentite condoglianze con profondo affetto.

  6. Buona sera,
    sento di dover portare la mia vicinanza di vero cuore per la grave perdita. Assurdo dire “tanto la sua vita l’ha vissuta” tentando di sminuire la gravità dell’accaduto quando , nella realtà difficilmente dimostrabile, il Nonno è morto a causa di una sanità  che  spicca per certi tipi di interventi ad altissima tecnologia ma poi non è in grado di applicare cure adeguate a chi si trova in uno  stato di debolezza generale e che dovrebbe  essere trattato “di fino” per  avere qualche chance di sopravvivere, certo non può essere trattato come un pacco postale.  
    Io ho perso qualche mese fa, a causa del famigerato Corona virus, la mia mamma di 88 anni. E’ mancata all’Ospedale di Susa, senza che mi venisse concesso di poterla assistere o vedere, neanche sul letto di morte. La mia personale convinzione è che pur senza aver subito trasferimenti ospedalieri, mia mamma abbia ricevuto un trattamento convenzionale  che non è sufficiente  durante la fase acuta della malattia. Nessuno ha potuto assisterla come si è sempre fatto con i propri cari, semplicemente affiancando qualcuno 24h in modo da sostenere moralmente e fisicamente all’istante a necessità .Ma come si può semplicemente chiudere gli ospedali agli esterni , parenti e badanti, senza che la sanità pubblica li rimpiazzi in alcun modo?Mia mamma soffriva di insonnia  saltuaria e questo la debilita parecchio. E’ stata messa in un letto d’ospedale con catetere, flebo, casco CPAP, il tutto da cosciente. Lei non è più riuscita a riposare , così le hanno somministrato tranquillanti sempre più forti finchè ha ceduto.Si può morire per mancanza di comfort? Quando si accavallano  diverse problematiche, a mio modo di vedere, la risposta è Si ; basta un disconfort che in apparenza è marginale a rompere l’equilibrio di un corpo  in condizioni critiche.Sento di dover esprimere gratitudine al personale medico  in generale per l’impegno profuso in questi mesi , ma al tempo stesso denunciare l’inadeguatezza del trattamento umano delle persone più deboli.Saluti

  7. La vicinanza alla famiglia è doverosa.
    Subito dopo bisogna ragionare sul perché è capitato. Sicuramente il fuoco sui vaccini è importante ma non deve trascurare le cure che peraltro saranno sempre necessarie anche dopo aver raggiunto l’immunità di gregge. Non si sente più parlare di presidi per chi necessita di assistenza medica, oltre al Valentino a Torino era stato aggiunto Verduno, altri presidi con attrezzature militari come le Gnnorandi Officine……che fine hanno fatto? È vero che serve personale sanitario ma è possibile che siano tutti impiegati sui vaccini? Ci sono stati tagli profusi negli anni ma quanti degli attualmente attivi non sono presenti? Perché chiediamo gli scudi se siamo onesti e efficienti nel nostro lavoro?

  8. Ok per la campagna vaccinale, purche’ non ci sia la campagna del ti piglio per il sedere..Il vaccino sicuro che purtroppo a alcuni giovani e non gli ha fatto perdere la vita
    Perche’ in questo mondo e’ meglio vaccinare tutti sacrificandone alcuni perche’ considerati inferiori al numero di qlli che sembrano essere quelli salvabiti e non e’ certo nemmeno cio’! E ora che dopo avere negato le morti per trombi ai parenti e l’ opinione pubblica inseriscono il trombo nel bugiardino. Ma chiaro i morti secondo alcuno sononpochi e quindi chi se ne fotte di quelle famiglie??? Giusto signora Gabri? Beh io mi interesso di qlle famiglie prese per il sedere come di questa, perche’ contano i malati e qlli che per studio vengono fatti ammalare. VACCINO SICURO significa che io faccio un vaccino e vado via libera senza mascherina e senza paura di contagiare nessuno perche’e sono protetta. Lei lo sa che potrebbe essere una dei tanti che trasmette il virus dell’ herpes ai cuccioli? Buona parte della popolazione ne be’ portatrice del virus.E come mai nessuno si e’ posto il problema di non baciare un neonato per non infettarsi??? Apra gli occhi
    ..ci vuole tempo per un vaccino e purtroppo come sostengono alcuni medici e’ sbagliato vaccinare in piena pandemia. Ma questo me lo disse pure la prof.

    • Gentile Elisabetta,
      lei vuole il vaccino perfetto, che non faccia morire nessuno. Purtroppo sono io la prima a dirle chiaramente che quel vaccino non esiste, come non esistono farmaci che curino senza poter provocare potenziali effetti collaterali. Le dico solo che una mia carissima amica , curata in Francia con un medicinale poi ritirato dal commercio, ha smesso di parlare e camminare e per rimettersi in sesto ha affrontato a Lyon un intervento nel quale le hanno impiantato degli elettrodi nella testa, dei cavi che arrivano sottopelle fino alla pancia e una batteria nella pancia da cambiare ogni 4 anni. Grazie a questo ha potuto di nuovo camminare e parlare, ma deve prendere medicinali di supporto a vita. La medicina non è una scienza perfetta, è gestita da esseri umani imperfetti, che sbagliano, purtroppo sulla pelle altrui. Se però non avessero fatto dei tentativi, ancora oggi si morirebbe di vaiolo, difterite, tetano, broncopolmonite, infezioni varie, poliomielite etc… Grazie invece al fatto che nel tempo hanno sperimentato nuovi farmaci, nuovi vaccini, etc…, molti mali un tempo incurabili, oggi si possono curare o almeno si può prolungare la vita dei pazienti cercando di farli vivere al meglio. L’unico che potrà portare una guarigione perfetta è Dio tramite suo Figlio Gesù, dopo il suo giudizio, infatti Gesù quando venne sulla terra fece molti miracoli di guarigione e risuscitò persino i morti. Ma fino al Regno di Dio, dobbiamo accontentarci di medici imperfetti con cure e vaccini imperfetti. Non le sto dicendo che non mi importa di chi muore per il vaccino, anzi, tutt’altro, ne sono molto dispiaciuta, e capisco sempre di più come solo Dio può portare un mondo migliore. Oltre tutto potrei essere io quella con la reazione avversa al vaccino, come chiunque altro. Però concorderà con me che se restiamo con i piedi per terra e razionali, ovviamente, è gravissimo che qualcuno muoia per reazione avversa ad un vaccino imperfetto, ma è peggio che in Italia muoiano 500 persone al giorno di coronavirus, addirittura in Gran Bretagna erano arrivati fino a 1600 morti al giorno, non parliamo di Brasile o altri Paesi. In tutto il mondo penso che i morti siano ormai circa 3 milioni. Allora, se vogliamo fermare questa strage, purtroppo al momento non abbiamo altri mezzi che i vaccini, che come dice lei, costeranno di sicuro la vita a qualcuno e ci sono delle famiglie che più che giustamente piangono, ma visto che l’essere umano non riesce a fare di meglio per il momento, da un punto di vista non emotivo ma puramente matematico, penso sia meno grave che piangano 50 famiglie piuttosto che 3 milioni di famiglie. Questo è il mio pensiero, poi lei ovviamente la pensa come vuole. Buona giornata.

      • Cara GWEN come ha spiegato Crisanti i farmaci li usano persone MALATE che sono disposte a avere effetti collaterali , per esempio chi prende la pasticca della pressione puo’ avere mal di testa, invece il vaccino lo prendono persone sane per proteggersi e dopo che l’ hanno preso sono sane.Chiuso.Lei e’ disposta, non e’ disposta ecc., non c’ entra un fico secco, si chiama semplice cultura medica e come spiegato gia’ dalla proff.e da molti medici i vaccini vengono eseguiti prima o dopo la pandemia.Non durante. Non sono io , non e’ la Francesca o Giovanni o altri a caso ma la SEMPLICE CULTURA MEDICA!

        • Guardi, della sua cultura medica mi fido poi quando si laureerà in medicina. Una cosa giusta però l’ha tirata fuori: i medicinali servono per curare, i vaccini per prevenire e io aggiungo che i vaccini servono anche perchè persone sane non facciano morire altre persone più deboli che morirebbero per un morbillo come per il coronavirus. Solo che siccome vige la legge del PRIMA IO , tutti pensano a salvare la propria pelle e se ne infischiano di quella degli altri, ma si ricordi bene che in Italia muoiono o più o meno 400 persone al giorno con il virus, e altre resteranno menomate a vita, come faccio a essere sicura tra un giorno, una settimana o un mese di non essere tra i 400 se persone ottuse continuano a boicottare la vaccinazione? Non saprei trovare la risposta.

      • Ora che leggo tutto Gwen le diro’ che la cosa grave e’ che nell’ ottobre del 2019 mese prima dell’ uscita della pandemia hanno fatto una simulazione event 201 per vedere come si sarebbe propagato il coronavirus.Ora capira’ che forse non sarebbero morte tante persone se si fossero scomodati gia’ allora a dirci tutto cio’! Io credo sia giusta la vaccinazione libera , e che purtroppo hanno accorciato troppo i tempi e che c’ era chi non vedeva l’ ora per il suo tornaconto….i coronavirus comunque li hanno scoperti circa 80 anni fa .Lei deve concordare con me che ci sono persone che fino a 80 anni non hanno avuto nulla, neanche l’ influenza, non mi pare sensato allora obbligare qlcuno al rischio di un trombo.Attenzione sono stati riscontrati dall’ inizio della campagna vaccinale molti effetti collaterali gravi….e deve concordare con me anche che la campagna vaccinale VACCINO SICURO e’ la stessa cosa che diceva Fantozzi sulla corazzata. Allora se sicuro e’ una campagna del ti piglio sul lato B , la campagna deve dire che il vaccino ha dei rischi, che purtroppo non sanno come fermare il virus e che quest purtroppo pare temporaneamente l’ unica occasione, farmaci a parte. No VACCINO SICURO, pigliare u trombo che sei tu coi problemi , no il vaccino, poi e’ colpa dell’ anticoncezionale ecc. Tutti qlli del mondo animale sono imperfetti come noi umani ma quella di fare passare un vaccino che può uccidere obbligando qlcuno al rischio di morte , dopo la balla sul VACCINO SICURO io lo definirei un reato .Ci vuole onesta e trasparenza , altri.enti se non si e’ onesti e trasparenti allora significa che dietro c’ e’ qlcosa di losco….o comunque poco chiaro ( per essere gentili) .Creda a me Dio li pe sera’ bene per il Vaccino sicuro, non in quanto la qualita’ del vaccino , ma per le balle che hanno raccontato finora! Comprendo tutto cio’ che ha detto, pensi che ARTICOLI per un aborto ci stavo rimanendo secca! E tutto perche’ dal sabato fino al lunedi’ avevo avuto perdite consistenti in particolare la domenica pomeriggio e di notte ( quando il medico disse: signora cosa ci combina? / Ero io a combinare qlcosa immagini!) .Dalla domenica al lunedi’ giorno del raschiamento no cibo e acqua , la notte non sentivo più le forze e ero distesa, poi il giorno dopo mi tolgono la flebo e gli dico di no, ma mi hanno detto che ne avevo prese tre e eran troppe, codi’ arrivate davanti l’ ascensore vedo un’ infermiera o dott.che doveva uscire e poi buio totale finche’ mi ritrovo nella stanza del reparto a terra con le gambe sollevate e tutti attorno perche’ avevo perso i sensi
        SAPPIA CHE MOLTI PERDONO I SENSI E NON SI SVEGLIANO, capisco bene cio’ che ha scritto.Comunque secondo il medico del PS di Vicenza nel 2000 se ha un attacco d’ asma e ossigeno insufficiente nel sangue, non ci sono problemi perche’, l’ aria dalla bocca entra e quindi si puo’ stare sereni.Immagino valga la stessa cosa anche per malattie di origine virale stan sereni finche’ entra l’ aria e poi non lo son più perche’ van sotto terra! E qlla di mio padre e del pronto soccorso di Vicenza vuole che gliela racconto??? Stavo quasi per incavolarmi nera perche’ non volevan tenerlo.Lo portiamo li per un problema urgente al piede non volevan curarlo, dal venerdi’ prima del 25 aprile del 2008 e’ arrivato alla settimana dopo e al giorno 25 .Un tumore con pleurite nei polmoni.La causa scatenante arterosclerosi. Stessa sorte per la mamma nel 1999.Mentre per mia zia il medico di base non le ha cambiato le pastiglie date dal cardiologo, nemmeno diminuita la dose, risultato? ICTUS! Si s’ giustificata che era responsabilita’ del cardiologo. Come vede le abbiam tutte le disgrazie, io pero’ alla luce dell’ inchiesta sul PS di Vicenza questa la chiamo negligenza e voluta pure.Sa come un errore non puo’ risultare su whatup con la frase” quante cannule hai messo” ” io più di te” , ” allora hai vi tu” ….qlcosa dopo le intercettazioni hanno vinto di sicuro…PER RIVOLI considero il fatto una sottovalutazione…sebbene io stessa mi rendevo conto che la forze mi stavano lasciando. Poi dopo il raschiamento sempre la solfa di non mangiare e al mio maritino soccorritore di professione ho detto prendimi un crackers per favore se non ti devo portare in braccio.Faccia lei!

  9. Scrivo veloce faccio la correzione di 2 punti.Salvabili non salvabiti.Come mai nessuno si e’ posto il problema di non infettare i più piccoli con l’ herpes? Dove esce be’ in realta’ si tratta di una : e’ .Non ho tempo per disattivare l’ opzione. DIMENTICAVO c’ e’ un’ altra agenzia EU che fa verifiche sui risultati dei vaccini a lungo termine e i risultati dicono che alcuni effetti collaterali sono sgradevoli e permanenti.Gia’ riferiti a inizio vaccinazione. Non c’ e’ motivo di non crederci visto le morti di astra zeneca.Le dichiarazioni iniziali erano che tutti avevan problemi loro, poi che prendevano la pillola per non rimanere incinta( infatti carabinieri incinti li vedo tutti i giorni) e ora scrivono il trombo come probabile effetto collaterale.E non colpa di chi parla bene o male del vaccino x covid19 , ma colpa loro che fanno tutto da se’!

    • Comunque, nel mio piccolo, sono stati vaccinati mio padre, mia nonna e una cara amica di 93 anni. Hanno tutti 3 problemi di salute, purtroppo, ma non causati dal vaccino, del vaccino non se ne sono neppure accorti e hanno già fatto il richiamo, sono gli altri problemi di salute precedenti al vaccino a preoccupare non il vaccino che non ha avuto nessun effetto collaterale su di loro, quindi cerchiamo anche di avere un po’ di fiducia nella medicina.

      • Lei secondo me GWEN non capisce molto…non e’ la fiducia che manca , questo si chiamo non voglio essere press per il sedere. Se il vaccino e’ sicuro come dicono ok , ma visto che anche lei dice che non si puo’ credere a cio’ che tutti ci dicono , e’ la prima a non credere nei medici.La sua e’ una speranza che riguarda la fine di un incubo. La mia pure , ma non sono disposta a farmi prendere per il …., ok? Loro sapevano gia’ di tutto cio’ di certo da gennaio 2020 e hanno taciuto facendo ammalare morire moltissime persone.Crede possano avere la coscienza pulita??? Non lo dico io m i fatti documentati anche in trasmissioni e non solo .Un audio arrivato a me da amici che riporta sono la virologa X e sono appena stata in regione Lombardia , la situazione e’ seria! A fronte delle affermazioni che circolavano allora sul virus parainfluenzale! Se all’ inizio e poi molts gente e’ morta e’ colpa del virus certo, ma una manina secondo me tacendo fino meta’ marzo l’ hanno data anche loro che sapevano la gravita’ del virus.Allora tutti dietro ai vaccini e non ai responsabili del propagarsi di cio’? E l’ evento del 2019? Signora cara le auguro col cuore il.meglio , ma deve vedere tutta la realta’ non solo alla che le piace di più. Il problema ripeto non sono farmaci e vaccini belli k brutti, ma la falsita’ che c’ e’ dietro che rende ancor più difficile la fiducia.Io signora evito coloro che non mi dicono la verita’ poiche’ hanno sempre nascosto qlcosa ( si chiama esperienza) .

  10. Perche’ si raggiunga l’ immunita’ di gregge allora si e’ disposta a sacrificare le vite di terzi e sconosciuti, non pensando ai loro famigliare, agli amici , alla loro vita e tutto per vedere se il.vacvino funziona.Diciamo pure che non e’ necessario prendere virus e batteri , molte persone non si sono mai ammalate, ma pur di salvare alcuni si obbligano delle categorie a fare il vaccino e quindi vengono obbligate a un rischio di morte. E le loro famiglie? Fatti suoi !!!! E no cavolo , io non sono per nulla d’ accordo.Non c’ e’ un cittadino che viene prima di un altro.

    • A perchè invece i morti di covid e sono milioni, morti senza più rivedere un solo membro della famiglia, soffocati con un casco in testa quando non intubati, nella più totale e completa solitudine, senza un ultimo abbraccio, un’ultima carezza, invece non le fanno pena? Guardi la realtà in faccia, fin’ora ho cercato di restare gentile. La realtà è che lei ha una fifa nera del vaccino, non vuole farlo, e cerca tutte le scusanti. Faccia come desidera, ma almeno non influenzi gli altri con il suo delirio. Ancora cordiali saluti.

  11. Da sempre l’individuo considera la morte un sopruso.
    Ma come scriveva il mio bis-bis-bis-….. siamo “mortali” e quindi bisognerebbe farsene una ragione,
    specialmente quando arriva al termine di una lunga vita.

    • OMERO non e’ il problema della morte in se’che e’ parte del ciclo della vita , ma del perche’ muori.Se muoio perche’ mi tocca e’ un discorso,ma se muoio perche’ vogliono altri non mi sta bene.

  12. Mia madre è morta a 65 anni, ogni giorno muoiono persone ancora più giovani per patologie gravi e incurabili al termine di lunghe agonie.
    Ringrazi il cielo per averle concesso il nonno per 88 anni.
    Con tutto rispetto, condoglianze.

    • Ovviamente provo immenso dispiacere per sua mamma, ma le persone non hanno la scadenza. E poi possibile che non riesca a capire che la ragazza o donna che sia si sente affranta perchè il nonno come molti pazienti covid è morto solo come un cane mentre veniva sballottato da un ospedale all’altro? Nessuna morte è bella, ma tanto meno soli, senza una carezza, senza un saluto.

  13. Mia madre è morta a 65 anni, ogni giorno muoiono persone ancora più giovani per patologie gravi e incurabili al termine di lunghe agonie.
    Ringrazi il cielo per averle concesso il nonno per 88 anni.
    Con tutto il rispetto, condoglianze.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.