DA TRE MESI SENZA STIPENDIO, SCIOPERANO I LAVORATORI DELLA GOZZO IMPIANTI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

  

La Fiom-Cgil rende noto che oggilunedì 20 aprile, all’assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, si è svolto un incontro sulla situazione della Gozzo Impianti, azienda di impiantistica di Pianezza che occupa 300 addetti. I lavoratori hanno dichiarato 8 ore di sciopero circa 200 dipendenti hanno tenuto un presidio davanti all’assessorato per seguire l’incontro.

L’azienda infatti, in crisi di liquiditànon ha pagato gli stipendi degli ultimi tre mesi (gennaio, febbraio, marzo) e ha richiesto il concordato preventivo al tribunale, che il 7 giugno dovrà rispondere in merito all’accettazione. Nel frattempo ha deciso di portare avanti cantieri strategici ma di fermare tutti gli alti, collocando circa metà dei lavoratori in cassa integrazione straordinaria per crisi. Il verbale di cassa integrazione è stato firmato così oggi in Regione: vista le difficoltà finanziarie, l’azienda non è però in grado di versare l’anticipo per la cassa. La Fiom-Cgil ha quindi chiesto che venganoapplicati gli accordi che Provincia Regione hanno stipulato con le banche per consentire di anticipare l’indennità di cassa integrazione. 

Dario Fiorito, della Fiom-Cgil, dichiara: «Come sempre, quando un’azienda entra in crisi a pagarne le conseguenze sono i lavoratori, che non hanno responsabilità. Ora faremo di tutto affinché venga quanto meno erogato l’anticipo della cassa perché i lavoratori già non percepiscono lo stipendio da gennaio e hanno difficoltà addirittura a pagare la benzina per andare a lavorare».

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

2 COMMENTI

  1. Non è vero che mancano solo gli ultimi tre stipendi. Di Dicembre 2014 è stato dato un piccolo acconto come per la tredicesima mensilità. Quindi la situazione è più grave di quella raccontata.

  2. C’e’ anche da chiedersi come venivano prese le commesse ed i cantieri o appalti vari e dietro quali garanzie.di pagamento per i lavori effettuati…….

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.