DIMISSIONI A VENAUS, CADE IL SINDACO: ARRIVA IL COMMISSARIO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di ANDREA MUSACCHIO

VENAUS – Da questa mattina, giovedì 9 luglio, Avernino Di Croce non è più il sindaco di Venaus. Sette su undici consiglieri comunali hanno rassegnato le dimissioni, aprendo di fatto al commissariamento del piccolo comune valsusino.

Si tratta di un vero e proprio fulmine a ciel sereno. I consiglieri “hanno voluto staccare la spina per la mancata realizzazione delle opere previste dal programma elettorale“, spiega Di Croce. “Voglio solo dire che siamo stati eletti solamente un anno fa. C’è stata l’estate di mezzo, mentre a febbraio l’emergenza Covid-19. Si tratta solo di una scusa“.

Per Di Croce infatti i motivi sarebbero altri: “Qualcuno pensava di farmi fare il burattino – prosegue – Ma io non sono quel tipo di persona. Non sono deluso, anzi me l’aspettavo. Ho iniziato a capire qualcosa a dicembre, poco prima di Natale. Qualcuno ha fatto il doppio gioco, non tutti chiaramente“.

Adesso sarà un commissario prefettizio a dover traghettare Venaus. Le elezioni, molto probabilmente, si terranno a settembre, o in autunno con le regionali e le amministrative.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

4 COMMENTI

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.