DISAGI AD AVIGLIANA E BUTTIGLIERA PER LO SVINCOLO CHIUSO SULLA VARIANTE DEI LAGHI: “NON HA SENSO”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
I lavori per il cantiere dell’elettrodotto ad Avigliana

di FRANCO GIBELLINO e MARCO PIEMONTESE

AVIGLIANA – “Segnalo quanto rilevato ieri mattina presso la cantierizzazione della variante Laghi di Avigliana, predisposta per la realizzazione dei lavori da oggi fino al mese di settembre”. A scrivere in redazione è Franco Gibellino, da Avigliana.

“Per la prima volta dai ieri è presente il cantiere con senso unico in direzione A32, con la sorpresa dell’impossibilità di accedere allo svincolo di Buttigliera Alta per la presenza di defleco sulla mezzeria della carreggiata”.

“Tenuto conto della cantierizzazione presente per quasi tre chilometri per un cantiere che è in avanzamento (quindi i lavori in prossimità dello svincolo di Buttigliera verranno eseguiti tra qualche tempo) sullo svilupo della tratta, qual è la necessità di chiudere totalmente, già adesso, lo svincolo? Il senso unico alternato? Onestamente, considerato che lavoro in una società che gestisce una tratta autostradale e di lavori del genere, in prossimità di svincoli, ne sono stati fatti a decine senza mai chiudere alcun ramo di accelerazione/decelerazione, non riesco proprio a capire come i tecnici (di SITAF presumo visto che gestisce la variante) non siano stati in grado di redigere un’ordinanza che prevedesse anche per gli svincoli, la chiusura alternata degli accessi/uscite. La chiusura e la relativa segnaletica informativa, andrebbe solamente adeguata/spostata ad ogni cambio del senso di marcia e posso garantire che è un’operazione del tutto fattibile senza particolari problematiche. Forse, visto che non c’è pedaggio sulla variante, certi costi di guardiana/posa/adeguamento segnaletica alle esigenza del traffico, per chi gestisce la tratta sono costi assai inutili”.

Le segnalazioni arrivano anche da altri cittadini, Marco Piemontese infatti precisa: “Stamattina abbiamo parlato con il Comune di Buttigliera, che mi ha passato il Comune di Avigliana, che han provato a passarmi la società che fa i lavori (non rispondeva) e alla fine mi han passato i vigili di Avigliana. Alle 09.15 ho scoperto che da Buttigliera per andare in autostrada non si possono prendere le gallerie. Fino a settembre non si può scendere dalla rotonda che porta alle gallerie, perché la corsia di destra è area cantiere (20 metri) e quindi non si può passare sulla corsia di sinistra, quella per circolare. Dalle 14 in poi invece è possibile entrare a Buttigliera, essendo la corsia opposta percorribile. Ma dalle 2 alle 14 si deve passare o da Ferriera o da Rivoli per L’A32”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

7 COMMENTI

  1. Pensate anche a chi arriva da Giaveno come me ! In più su corso laghi c’erano altri lavori in corso stamattina . Per riuscire a raggiungere il posto di lavoro al mattino e rientrare a casa la sera è diventato un incubo

  2. Le gallerie di Avigliana sono sempre state sorgente di coda, dovuta all’incessante passaggio di auto sulla maxi rotonda. Per andare a Torino si può allungare un pochino passando dal Lago Grande fino alla zona industriale oppure passare per Trana-Villarbasse. Le alternative ci sono sempre state. Già che ci sono riparerei quelle pericolose falle da cui fuoriesce acqua copiosa all’interno della Galleria maggiore. Ogni volta che passo lì sotto ho il timore che crolli la volta…

  3. Che cosa strana questo articolo. Ricordo che quando Sitalfa inaugurò la circonvallazione di Avigliana, qualcuno nelle, alte sfere Giavenesi disse che l’opera per loro era inutile e che non serviva a risolvere i problemi di traffico. Il sovraccarico di traffico su Corso Laghi di questi giorni mi pare sia la riprova che l’opera è ormai indispensabile ai flussi di traffico. Che poi si crei un collo di bottiglia con l’innesto nella rotonda di Corso Europa, questo è tacito. Ma questa è un’altra storia legata ad una non corretta progettazione dei flussi di traffico.

  4. ci fu un tempo in cui per entrare in A32 direzione Bardonecchia non si doveva passare da villardora…. poi lo svincolo è stato chiuso, l’erba è alta etc etc. Quello della galleria è l’ultimo dei fatti inspiegabili. Parlo dello svincolo in quanto per arrivare alla A32 si transita in pieno centro abitato con aumento di polveri sottili nelle ore di punta. La riapertura sarebbe da calendarizzare. Anni fa vennero spesi soldi pubblici per la realizzazione.

  5. Forse l’articolo voleva solo chiedere che senso ha chiudere anche la galleria corta mentre si lavora il quella lunga?

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.