ALTA VAL SUSA, IL SOCCORSO ALPINO SALVA I TRE PROFUGHI FINITI NEL FIUME / INTERVENTO RIUSCITO IN NOTTURNA 

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

  

BARDONECCHIA – Sono state messe in salvo le tre donne siriane che oggi pomeriggio erano finite nel torrente Frejus, sulle montagne di Bardonecchia. Il soccorso alpino, coordinato da Mario Pirona, è riuscito a localizzarle e riportarle sulla terra, nonostante facesse buio e fosse una  zona molto difficile.  Due donne sono state messe in salvo con l’imbragatura, facendole scendere a valle con la protezione. La terza donna invece aveva provato a scappare dal fiume, ed è stata ritrovata nei prati delle Grange Chaffaux.

Il dramma dei profughi coinvolge quindi l’alta Val Susa. Il soccorso alpino di Bardonecchia è stato impegnato in queste ore a salvare tre donne che erano disperse nel rio del Frejus. Hanno tentato di oltrepassare il confine arrivando in Francia dai sentieri dell’ala Val Susa, per evitare i controlli ed essere respinte dalla gendarmerie, ma sono finite nel fiume, a mollo nell’acqua gelida. Hanno chiamato aiuto intorno alle 17, e il soccorso alpino con il 118 sono riusciti a individuare la zona. Si tratta dell’Orrido di Bardonecchia, verso il vallone del Frejus.
 Sempre nella giornata di oggi il 118 e il soccorso alpino hanno tratto in salvo un altro profugo, che si era disperso sempre sulle montagne di Bardonecchia, nel Gran Vallone.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.