ELEZIONI A CHIANOCCO, GIULIANA GIAI CANDIDATA SINDACO: IN LISTA MADOLAGO, PERRON CABUS E DAVÌ

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

Chianocco: la prof. Giuliana Giai candidata sindaco

DALLA LISTA “CHIANOCCO: CORAGGIO E REALISMO”

Candidato sindaco: Giuliana Giai, classe 1958, docente presso un Istituto Superiore della Valle di Susa, già vicesindaco di Chianocco per due legislature col sindaco Gaspare Giai e assessore all’allora Parco Orsiera-Rocciavrè (ora Alpi Cozie) per oltre 10 anni con la Giunta di Mauro Deidier.

“La mia candidatura alla Lista Civica “Chianocco: Coraggio e Realismo) giunge in seguito ad una serie di incontri, ai quali ho partecipato, per la formazione di una lista alternativa a quella della maggioranza uscente, in vista delle elezioni amministrative del prossimo maggio. Quando è stato proposto il mio nome come candidato sindaco ho chiesto un po’ di tempo per riflettere bene, consapevole dell’impegno e della responsabilità che potrà richiedere un tale ruolo, ed ora è per me un piacere e un onore accogliere l’invito a candidarmi da parte del gruppo di lavoro che rappresenta molti cittadini di Chianocco che desiderano provare ad invertire la tendenza negativa in cui da troppi anni si trova la Valle e, soprattutto, i piccoli paesi come il nostro.
Perché questa candidatura, dopo un lungo periodo di lontananza dalla politica: potrei dire, intanto, che mi candido perché sono nata qui e vivo qui da sempre, le mie radici sono sulle montagne che fanno da corona a Chianocco e desidero per il mio paese il migliore futuro possibile. O ancora che, dopo un periodo trascorso ad occuparmi intensamente dei miei studi, è arrivato il momento di non delegare più, di non accontentarsi più. Proprio perché la lunga crisi economica che ormai da un decennio travaglia il Paese ha mietuto in Valle molte, troppe vittime, con aziende e negozi che hanno chiuso, con una tendenza sempre più visibile ad andare a lavorare altrove, all’abbandono anche delle coltivazioni (un tempo eccellenze del posto), forse è giunto il momento di affrontare in prima persona la strada verso il futuro. Mi ha convinta anche la voglia di lavorare insieme e le attestazioni di stima ed amicizia che in queste settimane ho visto da parte di tante persone, di tante categorie e di ambiti sociali differenti e, in particolare, del gruppo di quelli che ormai considero cari amici, con i quali si sono condivisi l’entusiasmo e il desiderio di partecipazione alla vita amministrativa di Chianocco, superando schemi del passato e guardando con coraggio e realismo al domani.
Coraggio e realismo: sono questi i sentimenti che animeranno la nostra campagna elettorale per le Comunali 2019.Coraggio nell’impegnarsi in prima persona, ben sapendo che la fatica supera sempre i risultati, in un momento politico ed economico di grandi difficoltà e di pochissime risorse da investire, a vantaggio del nostro Comune.
Realismo nel parlare di cose che riguardano il nostro Comune e che ricadono nel nostro possibile campo d’azione: saremo sempre pronti a dire la nostra ed a far sentire la nostra voce anche fuori dai nostri confini, ma sappiamo benissimo quali sono i compiti ed i limiti dell’ Amministrazione Comunale. Vogliamo agire quindi nell’interesse del Comune e con i mezzi del Comune: pronti ad inseguire ogni finanziamento, ogni aiuto utile alla collettività, ma forti della nostra storia e della nostra dignità.
Rapporto Comune – Cittadini, Territorio, Ambiente, Urbanistica, Sicurezza, Politiche Sociali, Cultura sono solo alcuni dei grandi temi intorno ai quali si dipana il nostro programma, e che saranno trattati diffusamente negli incontri con la popolazione.
La nostra Lista si è completata con entusiasmo in tempi brevi ed è ora composta da cittadine e cittadini animati da idee, voglia di fare e grande disponibilità, uniti alla competenza indispensabile per amministrare il bene pubblico; difatti vi sono persone con esperienza amministrativa precedente e persone nuove della politica, ma con le conoscenze necessarie per mettersi in gioco”.

Luciano Madolago, classe 1956, già istruttore dei Vigili del fuoco, ora in quiescenza, con una lunga esperienza amministrativa alle spalle, sia in maggioranza che all’opposizione, ha accettato di mettere la sua esperienza e le sue capacità al servizio di Chianocco per migliorare l’esistente ed affrontare le inevitabili criticità che un territorio montano presenta. Presidente, tra le tante attività che segue, anche del Comitato Festeggiamenti di Chianocco per l’organizzazione della festa patronale, oltre che profondo ed esperto conoscitore del territorio, sicuramente il suo contributo sarà prezioso e fondamentale per la riuscita del nostro programma.

Valter Perron Cabus, classe 1968, nativo di Oulx e residente a Chianocco dal 2005, impiegato presso la Banca Sella, in cui è funzionario dal 2008, è sposato con Marilena, anche lei impiegata presso la stessa Banca; i figli Sara e Matteo, che frequentano le scuole del paese, completano il quadro familiare. Si candida nella Lista “Chianocco: Coraggio e Realismo” per mettere a disposizione la sua professionalità e la sua disponibilità a sostenere i punti del programma decisi nelle riunioni di queste settimane.

Chiara Davì, classe 1988, laureata in Business Administration, ed ora controller presso un’importante realtà dell’abbigliamento italiano: “Avendo vissuto sin da tenera età le esperienze politiche sia di mio nonno (consigliere comunale) sia di mio padre (consigliere per due mandati e assessore per uno), oggi avrei piacere di iniziare il mio percorso personale nell’ambito dell’amministrazione comunale e, se eletta, grazie all’esperienza maturata nel campo lavorativo, dando un apporto funzionale per il mio paese”.

 

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.