ELEZIONI A COAZZE, BEFFATO L’EX SINDACO ALLAIS: NON SI PUÒ CANDIDARE PERCHÉ HA PRESENTATO LA LISTA CON 4 FIRME IN PIÙ

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

COAZZE – L’ex sindaco Paolo Allais non potrà candidarsi alle elezioni comunali di fine maggio. La sua lista “Per Coazze con Coazze” non è stata ammessa. Il motivo? Ha presentato troppe firme a sostegno della candidatura, 64 anziché 60, violando l’articolo 3 della legge 81/1993. Una situazione assurda dal punto di vista oggettivo: le firme erano tutte regolari, ma in numero superiore rispetto a quanto prevede la legge per i Comuni fino a 5000 abitanti. Le regole sulla raccolta delle firme a sostegno delle liste vengono fornite a tutti i candidati dai Comuni, ma l’eccessivo entusiasmo per la lista di Allais, che ha raccolto più sostenitori rispetto al numero massimo consentito (60 firme), è stato un boomerang.

E così il 28 aprile la Sottocommissione elettorale circondariale di Avigliana ha deliberato la non ammissione della candidatura a sindaco di Allais e la non ammissione della sua lista. Il candidato non si arrende e ha già annunciato di aver presentato ricorso: “Vedremo l’esito tra pochi giorni”.

Oltre ad Allais, non si potranno candidare quindi gli altri componenti del suo gruppo:

  • Pier Luigi Dovis
  • Nicoletta Salvaia
  • Emidio Martino
  • Alessandro Oliva
  • Andrea Faresin
  • Giovanna Benizio
  • Ilaria Ferraris
  • Luriano Balestra
  • Alessio Bianco
  • Alessandro Moschietto
  • Paolo Ostorero
  • Salvatore Logozzo

Nessuna descrizione della foto disponibile.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.