ELEZIONI A TORINO: IL VALSUSINO ANDREA CANTORE SI CANDIDA CON DAMILANO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

TORINO – Un passo, un altro e via. Un grande salto. Proprio come nel basket. Nato il 29 Aprile del 1988, il gioco di squadra è ciò che nella vita di Andrea Cantore ha sempre fatto la differenza: dalla famiglia al basket, dal lavoro all’insegnamento. La vita da “pubblicitario” è iniziata con lo IED. Una progressiva formazione e crescita che lo hanno portato a lavorare prima in Vodafone e poi in Armando Testa.

“In Vodafone la mia principale esperienza è stata all’interno della Direzione Consumer, nel dipartimento ADV&Trade Enterprise, a supporto del team per la gestione e lo sviluppo di campagne pubblicitarie per il settore Business. In Armando Testa sono entrato come Assistant Account per poi passare ad Account & Project Manager. Lavoro in particolare nel settore automotive seguendo i brand Alfa Romeo, Lancia e Mopar”, spiega.

Una carriera che ha preso definitivamente il volo, proprio come un salto di Jordan. “Oggi sono anche docente nel master in Marketing e Comunicazione e nella triennale di Design della Comunicazione dello IED. In passato ho ricoperto la carica di consigliere circoscrizionale e responsabile della commissione sulla sicurezza nella Circoscrizione 9 (oggi 8). Il gioco di squadra è ciò che serve per poter crescere ed essere vincenti”.

IL PROGRAMMA 

Lavoro:

  • Incentivi fiscali per attività commerciali e industriali che assumono.
  • Attrarre nuove aziende che scelgono Torino come sede operativa.
  • Creare Cantieri di lavoro pubblico.

Sicurezza:

  • Riqualificazione aree urbane: illuminazione di parchi, giardini e vie; inserimento di nuove arre giochi per bambini, aree fitness e aree cani.
  • Utilizzo personale di sicurezza sui mezzi di trasporto pubblici.
  • Decentrare i presidi di Polizia Municipale e istituire il vigile di quartiere (non di circoscrizione! Un vigile per ogni quartiere all’interno delle 8 circiscrizioni) come previsto da programmi presentati in passato e mai attuati.
  • Contrasto alla micro criminalità.

Decoro Urbano:

  • Pulire la città.
  • Seria manutenzione delle aree verdi, delle aree giochi e delle aree di ritrovo all’interno di parchi e giardini.
  • Completamento della raccolta differenziata in tutta la zona della città; inserimenti di cestini su marciapiedi e parchi per la raccolta dell’indifferenziato, della plastica, della carta e del vetro; cestini appositi per le deiezioni degli animali; cestini per la raccolta delle sigarette.

Ambiente:

  • Incremento aree verdi.
  • Interventi sugli immobili di proprietà comunale: efficientamento energetico strutturale con l’inserimento di sistemi di energia rinnovabile.
  • Pulizia e valorizzazione del Po e della Dora.

Sport:

  • Olimpiadi della Città dove le squadre che parteciperanno saranno rappresentative di tutti i quartieri.
  • Incremento degli impianti sportivi comunali.
  • Incremento e manutenzione degli impianti sportivi all’interno dei parchi.

Sociale/pari opportunità:

  • Farmacie Comunali: togliere IVA sugli assorbenti, pannolini e pannoloni per bambini e anziani.
  • Progetto pilota LINES+AT+COMUNE su scuole pubbliche e private per inserire al loro interno dispenser di assorbenti.
  • Eliminazione delle barriere architettoniche e cognitive.

Giovani/Anziani:

  • Campus diffuso: più posti letto negli studentati, creare un ufficio per il mercato delle locazioni private con ricerca di affitti bassi garantiti dal Comune, più spazi per aule studio e confronto tra studenti, servizi ricreativi e sportivi convenzionati.
  • Agevolazioni e convenzioni con strutture culturali, sportive e attività commerciali private per under 30 e over 70.
  • Progetti sociali, formativi e culturali che mettano in interazione giovani e anziani.
  • Creare hub comunali di formazione al lavoro e alla professione.

Cultura:

  • Biglietto unico per l’accesso ai siti espositivi per creare un’offerta culturale e museale organica e compatta.
  • Utilizzo spazi dei musei, dei giardini storici e dei siti culturali per la realizzazione di eventi privati e/o pubblici.
  • Corsi per l’erogazione di nuovi patentini per Guide Turistiche: risolvere il problema della carenza delle Guide Turistiche nei musei e siti culturali della Città.
  • Creazione di hub creativi e spazi di contaminazione dell’arte e della cultura contemporanee per realizzare progetti inclusivi, pensando a realtà multidisciplinari, nelle quali poter trovare laboratori produttivi, spazi per talk, conferenze e lezioni e luoghi di studio, ritrovo o ristorazione.

Turismo/eventi:

  • Torino-Week.
  • Formula E.
  • Torino capitale della musica: sinergia tra club privati e grandi eventi musicali promossi dalla Città per una proposta culturale/musicale unica.
  • Eventi da riportare a Torino e organizzare non solo nelle piazze centrali della Città ma anche nei quartieri delle circoscrizioni.

Viabilità/Trasporti:

  • Messa in sicurezza e sviluppo sensato delle piste ciclabili.
  • Incremento mezzi pubblici elettrici.
  • Estensione orario notturno mezzi pubblici.
  • Parcheggi riservati ai residenti in fasce orarie su zone a pagamento.

Animali:

  • Sconto su Tari se si adotta un animale randagio.
  • Aumento aree cani su tutto il territorio.
  • Incremento delle risorse per i Canili Municipali.

Digitalizzazione:

  • Installazione infrastrutture a banda larga, ultra larga delle reti 5G e 6G.
  • Formazione digitale per commercianti, piccole/medie imprese e liberi professionisti.

(Messaggio pubblicitario elettorale)

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.