ELEZIONI AVIGLIANA, I 5 STELLE PRESENTANO IL PROGRAMMA: “UN NUOVO CENTRO PER I GIOVANI E PIÙ AREE VERDI”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di JESSICA VALERIANO

AVIGLIANA – È stato presentato la sera del 20 aprile alla sala consiliare il programma del Movimento 5 Stelle. I temi introdotti sono i seguenti:

– Amministrazione
L’obiettivo della Callegari e del suo gruppo è di creare un clima di trasparenza e fiducia, avvicinando il comune ai cittadini. Deve esserci partecipazione alla vita amministrativa aviglianese da parte della popolazione.

– Salute
L’attenzione deve essere rivolta al benessere della persona e della comunità.
Si parla di un monitoraggio costante dei servizi già attivi sul territorio, ma anche di promozione e divulgazione dell’assistenza domiciliare comunale.
Si propone inoltre la mappatura dei defibrillatori presenti ad Avigliana, ma soprattutto si cercherà di promuovere uno stile di vita sano, con attività sportiva ed un’adeguata educazione alimentare.

– Sostegno Sociale
In caso di crisi, spiegano i pentastellati, i governi tagliano I sostegni alle fasce più povere. Per questo occorrono solidarietà, assistenza e attenzione verso le persone bisognose. Si propone pertanto di eliminare le barriere architettoniche, rendere disponibili le case del comune a chiunque ne abbia bisogno e di aprire uno sportello unico che supporti i cittadini bisognosi d’aiuto.

– Lavoro
Si intende creare un database degli inoccupati di Avigliana, che raccolga le competenze di ciascun soggetto. I dati raccolti potrenno essere presentati alle imprese, che avranno delle agevolazioni nel caso di assunzione di uno dei soggetti.
Viene inoltre proposta l’estensione dei servizi dello sportello del lavoro. Ora lo sportello raccoglie le offerte di lavoro della provincia e offre corsi professionali in zona. Tali corsi però non danno sbocchi lavorativi, occorre dunque individuare (con l’aiuto delle aziende) le figure più richieste nei vari settori e di conseguenza proporre corsi professionali adeguati.
Sul tema del lavoro, il Movimento 5 Stelle di Avigliana ha organizzato una serata di discussione il 22 maggio.

– Sicurezza
Si è proposta la videosorveglianza dell’ingresso della città e delle zone critiche, in modo da far fronte ai furti in case e negozi.
Occorre anche più sorveglianza negli orari di chiusura delle attività commerciali, in quanto quello è l’orario di punta dei furti.
Si è parlato anche di incrementare l’informazione, specie quella rivolta alle fasce sociali più deboli (ad esempio gli anziani, spesso vittime di truffe).

– Urbanistica
Per decongestionare il traffico di Corso Laghi, si sta pensando a due percorsi alternativi nella zona di Via Nicol e Strada Antica di Francia.
Si parla anche della realizzazione di passaggi ciclopedonali e nuovi parcheggi all’ingresso cittadino e nelle aree critiche.
Di nuovo protagonista l’area Riva, che potrebbe essere riqualificata e convertita in un luogo di svago per bambini e adulti.
C’è anche un progetto per l’area ex-Sigea che potrebbe diventate un nuovo polo scolastico comprendente Defendente Ferrari, Norberto Rosa e la succursale del Galilei.
Si è parlato inoltre di un nuovo piano Regolatore diviso in due parti, una progettuale e una esecutiva.

– Trasporti
La proposta è di estendere il trasporto pubblico aviglianese anche alle zone più decentrate e industriali, magari creando una linea di navette elettriche.
Si parla anche di spazi più sicuri per lo stazionamento delle biciclette, di introduzione e promozione di trasporti condivisi (una sola auto per più persone che devono raggiungere lo stesso luogo), di rilevamento periodico del flusso del traffico e di un miglioramento delle condizini delle aree di intercambio tra auto e treno.

– Commercio, artigianato e attività produttive
È fondamentale il sostegno al piccolo commercio ed artigianato locale, valorizzando i prodotti tipici e tradizionali.
Si è proposta anche l’installazione di eco-compattatori, che per ogni lattina o bottiglia gettata daranno in cambio sconti nei negozi.
Si è parlato inoltre di dare la possibilità ai bar e agli esercizi commerciali aviglianesi di avere dei dehors.
Verranno organizzate fiere e mercati di prodotti a km0, senza però togliere visibilità ai commercianti.

– Turismo
Si propone la creazione di itinerari e punti di interesse digitali, fruibili tramite app o sito; c’è inoltre l’idea di pubblicare un calendario degli eventi cittadini.
Ci sarà poi la promozione cartacea, online e socia del patrimonio di Avigliana.

– Arte e cultura
Il Movimento cercherà di stimolare un continuo sviluppo e le continue nascite di associazioni culturali, promuovendo anche le manifestazioni artistiche all’aperto o al chiuso per valorizzare i talenti aviglianesi.

– Scuola
Per quanto riguarda la scuola, c’è la necessità di una nuova sezione nella scuola dell’infanzia di Drubiaglio, per evitare ai residenti di cercare un posto in asili più lontani.
Le scuole rimarranno sempre aperte per attività extracurricolari e a mensa ci saranno prodotti di qualità a km0.
È prevista inoltre l’estensione del Piedibus ad aree che ancora non sono raggiunte dal servizio.
È stato poi proposto il progetto “1 km al giorno”, che consisterà in una passeggiata quotidiana per dare ai bambini un momento di pausa dalla giornata scolastica.

– Sport
Si intende valorizzare le strutture pubbliche presenti e implementare nuove aree, promuovendo iniziative sportive al Lago Grande.

– Politiche giovanili
Si parla di un nuovo Centro Giovani coperto, ma anche di valorizzazione degli spazi pubblici ora poco curati e poco visibili.
Si è proposto anche un festival musicale co-organizzato coi giovani.
Verrà valorizzato il progetto di alternanza scuola-lavoro e sarà prestata la massima attenzione alla disoccupazione giovanile: comune, centro per l’impiego e sportello del lavoro dovranno collaborare.

– Ambiente
È stata proposta la realizzazione di più aree verdi e spazi comuni più belli e vivibili, nuove aree per cani e percorsi collinari potenziati.

– Gestione Rifiuti
L’obiettivo è superare il 65% di raccolta differenziata: ciò sarà possibile grazie ad incentivi al commercio di prodotti alla spina, una raccolta puntuale e l’aumento del numero di cestini per la differenziata sul territorio.

– Acqua
Si è parlato della divulgazione delle pratiche per il risparmio idrico, ma anche dell’istituzione di case idriche e dell’aumento del numero di fontane ad Avigliana.

Sarà possibile consultare il programma completo sul sito della sezione aviglianese del Movimento 5 Stelle.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

  1. Venerdì 28 aprile Avigliana ore 21 Auditorium Bertotto delle Scuole Medie
    Via Cavalieri di Vittorio Veneto 3
    “Lo stato dell’arte e la BUFALA dell’interramento della ferrovia”
    intervengono:
    Roberto Vela
    Simone Franchino

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.