ELEZIONI BARDONECCHIA / PIERA CICCONI È IL CANDIDATO A SINDACO DI “ADESSO DECIDI TU”. ANCHE IL VICESINDACO CAROLLO IN LISTA CON PELLE, E LASCIANO BORGIS / VIDEO E FOTO 

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

GUARDA IL VIDEO: ECCO L’ANNUNCIO DI PIERA CICCONI COME CANDIDATO SINDACO

GUARDA IL VIDEO: CICCONI E CAROLLO SPIEGANO PERCHÉ HANNO LASCIATO BORGIS E SI CANDIDANO IN “ADESSO DECIDI TU”

BARDONECCHIA – È Piera Cicconi il candidato a sindaco della lista “Adesso decidi tu” promossa nei mesi scorsi da Maurizio Pelle, Pietro Vivino e Salvatore Sergi. La Cicconi è ancora assessore della giunta Borgis, e sarà proprio lei la capolista del gruppo alternativo, che sfiderà il sindaco uscente alle prossime elezioni di giugno. Oltre alla Cicconi, anche il vicesindaco Carollo sarà in lista con Pelle e Sergi. L’annuncio è stato dato questa sera nel corso della conferenza stampa, tenutasi al Dopolavoro.

GUARDA IL VIDEO, L’ANNUNCIO DEL CANDIDATO SINDACO PIERA CICCONI:

di FABIO TANZILLI e CORINNE NOCERA

BARDONECCHIA – “Il mio programma dovrà essere credibile e realistico, non solo ambizioso”: sono queste alcune delle parole di Piera Cicconi, la candidata sindaco di Bardonecchia, che sfiderà Roberto Borgis. Ad annunciare la sua candidatura a capolista sono stati i membri di “Adesso decidi tu”, gruppo di opposizione all’attuale amministrazione Borgis. È stato Pietro Vivino a ufficializzare la scelta, a seguito di una domanda di ValsusaOggi.

IL VIDEO: PARLANO I POSSIBILI CANDIDATI

GUARDA LE FOTO

Venerdì sera alla presentazione del gruppo c’erano alcuni dei futuri candidati, e simpatizzanti, della lista “Adesso Decidi Tu”: Piera Cicconi, Maurizio Pelle, Salvatore Sergi e Michele Bertessa della Sitaf, il commercialista Salvatore Carollo, il ferroviere Pietro Vivino, il maestro di sci e prof. del Frejus Alessandro Calilli, il geometra Andrea Roude, Maura Brondolin, la guida alpina Alberto Borello, ecc.

“Il motivo per cui abbiamo deciso di incontrarvi è per chiarire che la nostra priorità, prima ancora dei nomi, è il programma”, si apre così la conferenza stampa di questa sera presso il dopolavoro ferroviario di Bardonecchia, organizzata dalla lista civica “Adesso decidi tu”.

“Stasera siamo qui per esporre i punti del programma, il primo della lista, l’argomento predominante è il lavoro di gruppo, per il bene dell’amministrazione e del paese”, spiega Pietro Vivino.

Le parole d’ordine sono fondamentalmente tre: lavoro di squadra, come spiegano i membri della futura lista Pelle, Vivino e Cicconi.

“Anziché riunire delle persone e stilare un programma, si è deciso di procedere al contrario, chiedendo prima alle persone – liberamente – quali sono i temi importanti per lo sviluppo di Bardonecchia”. Sarebbe infatti attualmente in fase di integrazione una serie di incontri con associazioni, gruppi legati alle attività turistiche e che operano sul territorio, per raccogliere da loro idee e proposte.

“Non vogliamo vendere fumo, ma proporre un programma realizzabile – continua Cicconi – L’importante è procedere secondo le norme per iniziare i progetti e iniziarli in maniera corretta è l’unico modo per garantire un futuro: altri potranno portarli a termine, ma bisogna quantomeno iniziare”.

Maurizio Pelle, membro della lista “Adesso decidi tu”, precisa: “Vorrei semplicemente dire che l’iniziativa è partita a gennaio e ci ha fornito ottimi risultati non solo in termini di numeri, ma soprattutto come contenuti. L’idea che questo gruppo ha portato avanti è stata quella di estrema chiarezza e trasparenza. La porta è aperta, chiunque può partecipare attivamente, portando idee e contributi”.

Come degli interpreti, i componenti della lista capeggiata da Cicconi vorrebbero tradurre le proposte in basi concretamente realizzabili. Alessandro Calilli e Maura Brondolin, ideatrice del logo visibile in questi giorni in giro per Bardonecchia, si soffermano sul simbolo del gruppo, precisando che è come un quadro da completare e colorare tutti insieme, “vorremmo ridipingere una realtà che esiste, con altri colori, ascoltando le richieste dei cittadini”. Un bell’obiettivo, senz’altro impegnativo, e come aggiunge Salvatore Sergi, uno dei principali promotori di “Adesso decidi tu”:”L’iniziativa ha prodotto la possibilità per i cittadini di esprimere i loro bisogni. Il gruppo ha deciso di incontrare le associazioni, gli incontri proseguiranno proprio per sentire le varie necessità. Bisogna trovare la metodologia migliore per informare. Se questo gruppo riuscirà a vincere le elezioni, avrà il modo di mettere in evidenza la loro comunicazione, arrivando ovunque”.

Ancora una domanda indiscreta di ValsusaOggi alla lista: “Vi sentite dei traditori nei confronti di Borgis?”.

La patata bollente passa in mano al candidato sindaco, Piera Cicconi: “Non avrei mai potuto tradire quello per cui ho creduto e lavorato per 5 anni. A novembre, durante una riunione ci fu chiesto quali fossero i nostri progetti per il futuro: ai tempi risposi che non avevo ancora deciso cosa fare da grande, volevo prendermi il mio tempo, eventualmente anche propormi in prima persona e capire le esigenze delle persone di Bardonecchia. Non avrei mai potuto aderire ad un progetto non coerente con il mio percorso dei 5 anni in questa amministrazione”.

Carollo sostiene Cicconi:”In 5 anni abbiamo lavorato molto bene insieme e dunque ora che ci riproponiamo, lo facciamo insieme. Qualche parte del programma di Borgis non era da noi condivisa e abbiamo deciso di proseguire in un percorso diverso”.

Sergi aggiunge: “Traditore è un termine sbagliato, perché è stata un’azione di grande libertà e trasparenza: per evitare la dispersione di voti, spero che Piera sia l’unico candidato insieme all’altro sindaco che ha detto si ricandiderà”.

A prescindere da chi governerà, dal pubblico chiedono ancora: “Ma il Comune di Bardonecchia, come sta economicamente?”.
A detta di Carollo e Cicconi, attualmente ancora appartenenti alla giunta Borgis, le casse comunali sono in ottime condizioni, con un avanzo di amministrazione che aiuta, ma da usare per le emergenze ed è vincolato.

Dal pubblico una prima richiesta: “Sostituirete i bidoni della spazzatura? È un’indecenza, Bardonecchia dovrebbe essere un paese più pulito e in ordine!”.
Conclude Cicconi: “Bardonecchia vive di turismo, ma non dimentichiamo che 3mila persone abitano qua e ci votano”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

2 COMMENTI

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.