ELEZIONI / GIAVENO, SI CANDIDANO ANCHE LABATE E USSEGLIO VIRETTA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Da sinistra: Fabrizio Labate e Roberto Usseglio Viretta

di PAOLA TESIO

GIAVENO – In corsa per le politiche 2018 alcuni cittadini giavenesi. Tra i volti noti, come già riportato da ValsusaOggi, Osvaldo Napoli e Daniela Ruffino, candidati alla Camera dei Deputati nelle liste di Forza Italia. Ma in campo ci sono anche Roberto Usseglio Viretta per “Italia agli italiani / Forza Nuova” e Fabrizio Labate per il “Popolo della Famiglia”.

Fabrizio Labate parla con entusiasmo di questa esperienza: “È la mia prima candidatura in assoluto, alle politiche! La mia presenza per altro è di pura testimonianza, essendo in un collegio uninominale. Intendo contribuire al raggiungimento del nostro vero obbiettivo, ovvero superare il 3% nei collegi proporzionali plurinominali. Quota che ci permetterebbe di portare una pattuglia di una trentina di parlamentari, un numero significativo per potere influenzare la prossima legislatura. Sento il dovere morale di offrire un contributo personale, credo che sia giunto il momento di alzarsi in piedi e di cercare di porre un argine a questa Italia in declino, non solo etico ma soprattutto economico. La politica attuale ha portato il Paese ad un tasso di natalità da estinzione; le giovani coppie non hanno la possibilità di costruirsi un domani, strangolate da precariato e da lavori sotto pagati. E senza famiglie, senza figli non avremo nessun futuro. Corro per il collegio 4 di Torino”.

Roberto Usseglio Viretta, da sempre attivo in politica per l’estrema destra con Forza Nuova, esprime il suo pensiero: “Sono candidato al Senato per il collegio 1, quindi correrò anche per il territorio della Val Sangone. Ho già avuto alcune esperienze in passato, per ora sono candidato, ovviamente un’altra cosa è essere eletto. La nostra è una candidatura di presenza, non abbiamo alcuna velleità in merito. La nostra battaglia politica non è sicuramente legata alla candidatura e neanche al risultato. La corsa alle politiche certamente ci può dare una gratificazione personale ma non sono quelli i nostri obiettivi politici, i nostri traguardi li otteniamo con altre battaglie. Inoltre non è ancora venuto il nostro momento. Siamo in attesa di fasi migliori, in questo frangente politico non viene ancora dato il giusto valore al nostro pensiero, è chiaro che se avremo una crescita saremo contenti”.

Daniela Ruffino ricorda la lunga carriera politica iniziata nel Comune di Giaveno: “Ho cominciato come consigliere comunale, poi come assessore, vice sindaco, sindaco, successivamente sono stata consigliere provinciale e regionale e quindi è stata una lunga gavetta che mi è servita per costruire la mia esperienza e la conoscenza degli enti locali e soprattutto del territorio. È un cammino che prosegue e se verrò eletta, continuerò a lavorare da un luogo diverso che sarà il Parlamento ma per il territorio e per le persone. Per me la politica è sempre stata vicinanza alle persone e il contatto con gli amministratori locali, perché loro sono la voce delle popolazioni. Roma deve essere il megafono che amplifica questa voce ed i bisogni dei territori che troppe volte rimangono inascoltati. Sono entusiasta per questa possibilità e porterò con me quanto mi è stato donato in questi anni durante tutta la mia esperienza: la voglia di fare e la concretezza. Correrò nel collegio di Pinerolo che comprende tutta la Val di Susa, la Val Sangone, il Pinerolese, Rosta, Buttigliera, Villarbasse, etc. fino a Val della Torre e Villa Franca Piemonte”.

Invece per Osvaldo Napoli potrebbe esserci la quarta elezione in Parlamento: “Pur correndo ad Alessandria, Asti e Cuneo il mio cuore rimane a Giaveno e in Val Sangone. Andrò a lavorare sul territorio in cui sarò eletto. Daniela Ruffino ormai ha più esperienza di me, ma in ogni caso metterò a disposizione la mia esperienza anche per Giaveno e per la Valsangone. Spero che, aldilà del colore politico, i giavenesi siano orgogliosi di avere, eventualmente fossimo eletti, due deputati di Giaveno, una cosa assai rara”.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.