ELEZIONI SESTRIERE: LE IDEE DI MASSIMO BONETTI PER RILANCIARE IL TURISMO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Massimo Bonetti

La ragione della sua scelta di proporsi agli elettori.

La ragione primaria che mi ha spinto a presentarmi agli elettori è l’esigenza di avere un’amministrazione che non guardi al passato, non punti il dito contro nessuno; io non sono qui per giudicare; voglio lavorare per il futuro, voglio portare un modo nuovo di amministrare, semplice, concreto e trasparente; voglio essere propositivo e partire dalle piccole cose che riguardano il paese, che riguardano i nostri figli, che riguardano i servizi rivolti alla cittadinanza, voglio portare i Sestrieresi ad essere al centro dell’attenzione dell’amministrazione comunale.
Io vedo la proposta della nostra lista elettorale decisamente per il cambiamento, per la discontinuità e per proporre qualcosa di nuovo che si differenzi dai passati mandati e di conseguenza dalle proposte del gruppo antagonista che si propone agli elettori nel segno della continuità e nel segno di quanto fatto negli ultimi due mandati.
Ecco perché ho deciso di unire le mie forze a quelle di tutto il gruppo e proporci all’elettorato con il candidato sindaco Andrea Colarelli, una persona competente e con a suo favore un bagaglio di esperienza amministrativa importante.
La nostra lista civica “Rilanciamo Sestriere”, nasce con uno spirito collaborativo e di nuova impostazione; tutte le persone che aspirano alla carica di consigliere, come anche il candidato sindaco si sono candidati per provare a sdoganare il concetto di politica locale, trasformandolo in azioni propositive, trasparenza e considerazione per il cittadino e per il turista.
Con la collaborazione e la partecipazione dei cittadini alla vita amministrativa del paese, siamo pronti a confrontarci con i mercati turistici più importanti del mondo, siamo pronti ad investire sul potenziamento delle nostre strutture ricettive, siamo pronti ad aiutare chi vuole investire in qualità, siamo pronti ad una sfida difficile, impegnativa stimolante….. siamo pronti a sfidare tutto e tutti per il bene e la prosperità di Sestriere.

Turismo e sport.
Questo importantissimo capitolo è uno degli assi portanti del nostro programma, lo prevediamo articolato in più punti e lo indichiamo sempre come il motore del nostro paese.
• Il Consorzio Turistico: Dopo un periodo di riorganizzazione economica e gestionale, il Consorzio turistico è ora uno strumento duttile, versatile e credibile che può operare nella promozione, nell’accoglienza e nella comunicazione, senza dimenticare che al suo interno è operativo un tour operator in regola con tutte prescrizioni di legge. Bisognerà fare le dovute riflessioni sul suo utilizzo ma la direzione nella quale si andrà, sarà sicuramente molto “Sestrierecentrica”. Allo stato attuale delle cose il Consorzio opera in base a progetti pre-definiti e finanziati dai Comuni, ovvero l’Amministrazione Comunale decide cosa si deve fare e come la si deve fare e il Consorzio gestisce il progetto ma non ha facoltà decisionale in merito ed è sempre il Comune che detta l’agenda delle attività; questo modello non può più reggere alla concorrenza delle altre stazioni turistiche e deve necessariamente essere ridisegnato.
• Marketing e promozione turistica: incentivare la partecipazione a fiere, work shop in presenza o tramite webinar, gestire campagne stampa, tv e web; ampliare i prodotti turistici di settore, soprattutto se mirate ad un target di utenza aderente al prodotto turistico montano offerto da Sestriere utilizzando anche le opportunità che le nuove tecnologie offrono oggi nel settore turistico. E’ necessario un progetto turistico e promozionale che si avvale dell’esperienza dei professionisti del settore. Le nostre idee e la competenza dei professionisti, perché la professionalità premia sempre…
• Fidelizzazione della clientela: la raccolta dei dati personali e la profilazione dei clienti che trascorrono anche solo pochi momenti sul nostro territorio è importantissima per fidelizzare la clientela. Disponendo di un sempre crescente e importante data base di clienti sarà possibile inviare promozioni ed offerte mirate ad ogni tipo di utente. Esporremo esempi semplici ma molto efficaci mutuati da altre realtà turistiche invernali.
• Programmazione… e non improvvisazione: in inverno prepareremo un calendario eventi / manifestazioni per l’estate, ed in estate faremo la stessa cosa per l’inverno; anticipare le stagioni e non subirle, non ci sarà più un calendario presentato a ridosso degli eventi o che vedeva 4 o 5 aggiornamenti in corso d’opera confondendo il turista.
• Attività estive: valorizzare le attività tipicamente legate alla nostra realtà quali il golf, l’escursionismo e la mountain bike puntando sul concetto di Bike Resort incrementando i percorsi attrezzati ed il Bike Park in paese. Con la semplice apertura estiva della Telecabina Sestriere/Fraiteve e della seggiovia Nube d’Argento si riuscirebbe a rendere fruibile un anello ciclistico dove troverebbero spazio tantissimi percorsi accessibili a ogni livello di utenza di Mountain Bike ed E-Bike. Individuare un’area in paese dove costruire un “pump track” accessibile a tutti e sempre utilizzabile. Riqualificazione dei sentieri montani per il trekking con mappatura informatizzata e disponibile attraverso un’applicazione per smartphone dedicata e gratuita. Per i giovani residenti, studieremo un’efficace agevolazione per l’utilizzo delle strutture comunali sportive (palazzetto, campi calcio, piscina ecc.).
• Camps e Meeting: organizzazione di meeting (atletica, calcio, bike ecc,) e di camps estivi di allenamento per giovani ed atleti di alto livello.
• Turismo motociclistico: molta attenzione sarà posta a questo particolare tipo di utenza con richieste sempre in aumento. Organizzeremo giornate mirate alla scoperta dei percorsi motociclistici in altura (oggi ancora poco conosciuti) e li promuoveremo su riviste specializzate ed agenzie del settore. Anch’essi andranno mappati in modo informatizzato. Eventi sportivi di alto livello come il mondiale di trial già organizzato in passato dovranno essere nuovamente calendarizzati a Sestriere, come anche manifestazioni per amatori, raid e test con case ufficiali affidandosi ai professionisti del settore. Pensare di riportare una pista di go-kart (già esistente in passato) molto apprezzata dai turisti.
• Per l’inverno oltre lo sci: valorizzare la pista di fondo, creare e promuovere passeggiate con le ciaspole ed anche alcuni sentieri utilizzabili con il proprio animale da compagnia. Pensare di illuminare la passeggiata estiva ed invernale cha da Borgata porta a Sestriere. Trovare una giusta collocazione per realizzare una pista bob su monorotaia come osservate già in altre stazioni.
• I grandi e piccoli eventi invernali ed estivi dovranno tornare ad essere elemento caratterizzante della nostra stazione, i grandi appuntamenti internazionali sono indispensabili per la nostra stazione ma abbinati ad una programmazione di attività di raggio minore distribuite in modo capillare durante le stagioni.
Ci attiveremo per cercare di riportare le manifestazioni che sono andate perdute come ad esempio il Concorso Ippico, il Polo sulla neve, il Mondiale di Trial, l’Open di Golf, Orienteering, Sci d’erba ecc. e lavoreremo alla candidatura di nuovi grandi eventi sportivi. Abbiamo già preso contatti con professionisti di altissimo livello che hanno progettato con successo la candidatura di alcuni dei più importanti eventi internazionali in Italia e all’estero.
• Tradizioni locali come attrazione turistica: il museo dei costumi dello storico Carnevale di Champlas, già proposto da noi alcuni anni fa, è ora una realtà che dovrà però avere il necessario sostegno per la sua gestione e per la sua divulgazione sul territorio, diventando fulcro del progetto di valorizzazione dei prodotti locali ed artigianali. Ritrovare le nostre radici attraverso la cucina ed i prodotti tipici dei nostri territori per riproporle in chiave moderna ed innovativa ad un turista sempre più attento e curioso.

Un capitolo specifico è da dedicare alla Coppa del Mondo di Sci Alpino, fiore all’occhiello dei grandi eventi del Colle, ce ne può parlare?

Questo capitolo mi sta particolarmente a cuore in quanto sono onorato di ricoprire il ruolo di “direttore del comitato organizzatore”.
Il comitato organizzatore ha riportato la Coppa del Mondo a Sestriere e le ultime edizioni sono state un successo con una straordinaria partecipazione di pubblico, nel 2016 ci sono stati nei due giorni di gare circa 20.000 spettatori mentre nel 2020 gli spettatori nei due giorni di gara sono stati addirittura 30.000.
Questo ha portato nuovamente Sestriere nel gotha delle stazioni ospitanti ma soprattutto è stato un palcoscenico di livello mondiale con tantissimo lavoro per tutte le attività del paese.
Un evento di tale portata, vede coinvolti anche economicamente soggetti pubblici e privati che uniscono le forze per ottenere un risultato di grande impatto, a tal proposito ci tengo a ringraziare la Regione Piemonte che contribuisce con 450.000 euro, Infront che con i diritti televisivi e pubblicitari contribuisce per 583.000 euro e la Sestrieres S.p.A. che copre l’importo rimanente che ammonta a 644.000 euro per un totale del costo della manifestazione del 2020 di 1.677.000 euro.
Il FIS alpine ski world cup audience report, ovvero i dati ufficiali di audience sono:

• 105 milioni di telespettatori nel mondo.
• 160 ore di trasmissione dedicata in tutto il mondo.

Numeri straordinari che contribuiscono in modo rilevante a promuovere e pubblicizzare nel mondo intero Sestriere e la Regione Piemonte.

Rimanendo in tema di grandi eventi, i mondiali del 2029?

I campionati mondiali di sci alpino del 2029 sono un sogno, un traguardo incredibile al quale bisogna lavorare tutti di concerto senza lasciare nulla di intentato e coinvolgere tutte le parti ma per il momento rimangono solo un sogno in quanto non c’è ancora un comitato promotore, non c’è ancora un dossier di candidatura e non c’è ancora nemmeno una richiesta di candidatura, esiste solo una voce di bilancio comunale che destina 50.000 euro ad un’eventuale dossier di candidatura; sono meravigliose idee che se prendessero davvero corpo trasformerebbero un sogno in realtà.

Le sue conclusioni?

Quando siamo partiti con il progetto “Rilanciamo Sestriere”, abbiamo subito definito che si trattava di un progetto nuovo, innovativo, ambizioso e che cercava di dare un segno forte di discontinuità verso il passato. Quando abbiamo iniziato a chiedere alle persone di unirsi a noi, abbiamo cercato persone motivate e decise a cambiare il futuro di Sestriere infatti la prima frase che dicevamo era: “Dipenderà da ognuno di noi la Sestriere del futuro…”.
Ho sempre avuto un profondo rispetto per le persone e per le idee di chiunque e mi sono sempre confrontato con tutti in un clima di serenità perché tutte le idee sono rispettabili come le persone che le mettono in campo; durante le chiacchierate con le persone, ho sempre detto: “Non sono a caccia di voti, sono a caccia di idee e di persone coraggiose che le perseguano!”.

Perché le persone contano più dei voti che riescono a portare ad una lista, infatti la nostra lista è stata formata tassello dopo tassello guardando alle persone e a quello che rappresentano ma soprattutto a quello che con il loro contributo possono “portare” a Sestriere. Non anteporrò mai un voto ad un’idea, ecco perché abbiamo formato un gruppo che si rispetta reciprocamente e rispetta Sestriere. In qualche occasione abbiamo detto NO ad alcune persone scegliendone altre, questo ci ha portato a rischiare di non avere tutte le caselle occupate ma prima di tutto, come dicevo pocanzi, ci sono le persone con il loro bagaglio professionale ed umano! Le persone non sono “numeri da schierare in campagna elettorale”, fare i conti pensando che rappresentano un valore di potenziali voti è la cosa più sbagliata che ci possa essere; noi le persone le consideriamo prima di tutto uomini e donne pensanti e con un cuore capace di provare emozioni forti perché emozionarsi per qualcosa di ambizioso è meraviglioso e Sestriere ci fa sempre emozionare!

Ricordo a tutti che Sabato 12 settembre alle ore 21,00 presso il Cinema di Piazza Fraiteve, la lista “Rilanciamo Sestriere – Colarelli Sindaco” incontrerà la popolazione per presentare i candidati e il programma elettorale.
Chi non potesse presenziare, potrà vedere la registrazione della serata sui canali social Facebook e Instagram ufficiali di “Rilanciamo Sestriere”.

(MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE A CURA DELLA NEW PRESS)

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.