ERETICI NO TAV. PLANO: “A ME VOLEVANO ESPELLERE DAL PD, A GREGANTI HANNO SOLO SOSPESO LA TESSERA. LA COSA CHE MI HA FATTO MALE? LA CANDIDATURA DI FERRENTINO. RENZI TACE SULLA TAV, É UN PASSO IN AVANTI”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

L’incontro “Eretici No Tav” organizzato ieri dal nostro quotidiano on line ha fornito una serie di spunti nuovi al dibattito politico sull’alta velocità., di fronte a un pubblico qualificato (erano presenti, tra i vari, la scrittrice Chiara Sasso, Silvio Durante di Legambiente, Francesco Richetto, Leonardo Capella, Claudio Giorno, Giorgio Guglielmo, Oscar Margaira, Luca Giunti, ecc.).

Interessanti le riflessioni di Sandro Plano, tesserato Pd e candidato a sindaco di Susa: “La posizione contro la Tav non mi è costata cara, ho sempre mantenuto posizioni diverse rispetto alla linea del partito a livello torinese. Paradossalmente chi si é accanito con me é stato Sergio Chiamparino, che non é neppure iscritto al Pd. Ma io non prendo ordini, non sono un burattino, faccio gli interessi dei valsusini”.

Plano ha poi confessato una cosa che lo ha deluso: “Mi ha fatto male la scelta di candidare Ferrentino nel listino del presidente, proprio lui che era un leader storico e carismatico del Movimento No Tav…è ovviamente legittimo cambiare posizione e idea, ma diventare da capo ultrá della Juve a capo ultra del Torino mi sembra davvero inconcepibile”.

E sulla richiesta di espulsione? “C’erano delle pressioni politiche – dice Plano – ma non sarebbe stata democrazia. Chi paga la tessera é come un azionista, non si può cacciare solo perché la pensa diversamente. Paradossalmente dal Pd volevano espellere me, ma per Primo Greganti hanno proposto solo la sospensione…”.

E poi la campagna elettorale di Susa: “Si é montata una storia di tensioni e rischi per la sicurezza, si parlava di terrorismo, invece si é svolta benissimo, in modo civile e normale tra me e l’Amprino. Non ci sono stati problemi, è stato un clima che voleva essere creato ad arte per penalizzare la mia lista. Ma nessuno di noi é estremista, e i proiettili forse arrivavano dal fuoco amico”.

La questione del lavoro. “É fastidiosa l’illusione che la tav porti lavoro…in questi giorni ho visitato tante famiglie a Susa, e si vogliono promettere cose irrealizzabili. Il luogo comune che il treno porti lavoro é assurdo: mandiamo la gente di 50 anni a fare i minatori? Possibile che non si riesca a capire che nei cantieri si porta manovalanza di certi settori o specializzata? Guardiamo già adesso in valle: quanti sono i cantieri aperti? Variante di Claviere, seconda canna del Frejus, acquedotto di valle….in teoria dovremmo essere tutti occupati, e invece la gente del posto non viene e chiamata, e i figli rimangono a spasso”.

Ma la stazione internazionale non porta turismo? “Assurdo spendere 50 milioni per una stazione a Susa…io faccio sempre questo esempio: qualcuno di voi quando arriva a Fiumicino va a visitare la città? Quando scendete all’aeroporto di Caselle, vi fate un giro al museo di Caselle? Che senso ha mettere lá una stazione internazionale, quando c’è già a Bussoleno, Oulx e Bardonecchia? I sindaci dell’Alta Valle che sono Si Tav, non capiscono che così il ramo da Bussoleno a Bardonecchia diventerà secco?”

Il retroscena sull’Osservatorio. “Ero stato io a proporre la nascita dell’Osservatorio, che poi malauguratamente é stato affidato a Virano. Doveva servire a verificare la reale utilità dell’opera, e invece é diventato lo strumento per escludere chi era contrario. Come Comunità Montana volevamo partecipare, ma poi ci hanno escluso il giorno dopo. Alla faccia della democrazia e del dialogo”.

Il silenzio di Renzi é un passo in avanti. “Il fatto che Renzi non parli mai di Torino-Lione lo considero un fatto importante, un passo in avanti – dice Plano – forse si é reso conto che nel sistema torinese tutto pro-Tav c’è qualcosa che non funziona. Lui é molto attento all’immagine e a ciò che pensa la gente, quindi il fatto che neanche a Torino abbia speso una parola per la Tav, é indice di riflessione”.

20140520-142444.jpg

20140520-142458.jpg

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.