FESTA DELLA DONNA A GIAVENO: TUTTO IL PROGRAMMA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dall’UFFICIO STAMPA DELLA CITTÀ DI GIAVENO

GIAVENO – La città di Giaveno, gli assessorati alle politiche sociali e alla sanità, alla scuola, alle attività educative, cultura, pari opportunità e ai giovani organizzano con la collaborazione di ASL TO3, associazioni, enti, scuole, artiste un programma di iniziative per la Giornata Internazionale della Donna 2019 raccolte nel titolo “dalle Donne alle Donne”, con invito rivolto a tutta la cittadinanza a partecipare. Quest’anno sono 4 gli appuntamenti del programma per l’8 marzo che spazia fra diversi temi, da quello della prevenzione, salute e benessere, all’omaggio alla donna protagonista nell’arte, alla storia della prima donna in divisa a morire in servizio, Emanuela Loi, all’inaugurazione del Punto Piemonte family friendly di Giaveno. Per queste opportunità di incontro, di conoscenza ed approfondimento sono state messe in atto diverse collaborazioni, per una bella rete di apporti che vanno dall’ASL TO3 a molte associazioni quali le Dragonette di Avigliana, la Croce Rossa Italiana Comitato di Giaveno onlus, ArteinMovimento, Vocal Boutique, Circolo Fotografico Il Mascherone, Sole Donna, Libera Valsangone Presidio Don Pino Puglisi, DonneDiValle e il Gruppo Desidero Aspetto Sono, la scuola, con il Trio Mimosa Laboratorio Musicale della Val Sangone e l’Istituto Superiore Blaise Pascal e le pittrici locali. Il primo appuntamento è per giovedì 7 marzo alle 20.30 con un flash mob e l’incontro con le Dragonette di Avigliana e la Croce Rossa Italiana Comitato di Giaveno onlus per un’iniziativa dell’assessorato alle politiche sociali e alla sanità. Il flash mob si svolgerà nel cortile di Palazzo Marchini ed è rivolto a tutte e tutti per manifestare la condivisione alla giornata, a seguire nella Sala del Consiglio di Palazzo Asteggiano si terrà l’incontro su “Stili di vita e prevenzione per promuovere salute”. Sono previsti diversi interventi sulla cura di sé attraverso l’alimentazione e l’attività fisica per il “ben vivere” e alcune letture sull’universo femminile. “L’incontro del 7 marzo è uno degli appuntamenti che apre il calendario per la festa della donna. Abbiamo pensato di dare una valenza diversa all’apertura di questa ricorrenza molto importante e soprattutto improntandola alla prevenzione come da molti anni fa la nostra amministrazione sempre attenta a questo problema. – spiega Enza Calvo, vice sindaco e assessore alle politiche sociali e alla sanità. – La prevenzione e gli stili di vita sono fondamentali se vogliamo affrontare il nostro andare avanti con gli anni così com’è giusto che sia, prevenendo il prevedibile le Dragonette ben rappresenteranno l’argomento spinoso ma nello stesso tempo smussato dalla prorompente loro presenza.” Venerdì 8 marzo il programma dell’amministrazione ha fissato per le ore 21 a Villa Favorita l’iniziativa “Omaggio alla Donna … Protagonista nell’Arte”, un momento per stare insieme e riconoscere le molte donne che localmente si sono distinte nel campo culturale e vivono la passione artistica da protagoniste nella musica, nel canto, nella danza, nella poesia, nella fotografia, nella pittura. “Quattro, quest’anno, saranno gli appuntamenti in cartellone per celebrare la Giornata Internazionale della Donna. Serate che tratteranno temi diversi ma che metteranno in evidenza la forza delle donne nel superare le fragilità, il loro coraggio, il loro talento. Un omaggio alla donna e alle sue grandi potenzialità che verranno evidenziate nella serata dell’8 marzo dedicata all’arte: donne artiste, professioniste competenti e preparate che eccellono per personalità, passione e creatività. – sottolinea Anna Cataldo, assessore alla scuola, alle attività educative, alla cultura – Un modo per raccontare le donne‪, del loro desiderio di essere esse stesse a disegnare le proprie vite.”‬ Sabato 9 marzo Sole Donna e Libera Valsangone – Presidio Don Pino Puglisi presentano alle 21 nella Sala del Consiglio di Palazzo Asteggiano “Emanuela Loi. La ragazza della scorta di Borsellino” anteprima della Compagnia Eleonora Frida Mino. Mercoledì 13 marzo alle ore 17 presso la biblioteca comunale (Cascina Molines), secondo piano, verrà inaugurato il Punto Piemonte family friendly di Giaveno, progetto del consiglio regionale del Piemonte, Consulta delle Elette del Piemonte, Consulta Femminile del Piemonte in collaborazione con il coordinamento nazionale Vivere Onlus. Si tratta di uno spazio permanente di accoglienza per l’allattamento, il nutrimento e l’igiene del bambino e un’area gioco per bimbi più grandi accessibile durante i giorni e gli orari di apertura della biblioteca contattando il banco prestito. Il taglio del nastro sarà accompagnato da un intervento di “massaggiar cantando”. “L’inaugurazione del Punto Piemonte Family Friendly di Giaveno chiude la festa dedicata alla donna, questo è un tassello importante per le donne. – aggiunge Enza Calvo – Un punto di ristoro per le mamme e i bimbi, un punto fermo dove poter allattare in tutta tranquillità il proprio bimbo, cambiare il pannolino. Un’ opportunità in una zona centrale della nostra città essendo fuori casa e non potendo raggiungerla in tempo utile.” La partecipazione alle iniziative è libera. Patrocinano la città metropolitana di Torino e il consiglio regionale del Piemonte. “La nostra Amministrazione è stata sempre attenta alle problematiche delle donne e questa maratona che inizia il 7 marzo e termina il 13, tutta rosa, è un momento di riflessione DONNA-“Dona”Naturale”Amore.” – chiude la Calvo.
Si uniscono manifesto Giornata Internazionale della Donna, locandina “Stili di vita e prevenzione per promuovere salute” e descrizione del Punto Piemonte family friendly.
Info: www. comune.giaveno.to.it, infoturismo@giaveno.it e tel. 011.9374053.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.