FESTA DELLA LIBERAZIONE AD ALMESE E VILLAR DORA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di MARIO RAIMONDO

ALMESE / VILLAR DORA – Per onorare e ricordare il 74° anniversario della guerra di Liberazione e della sconfitta del nazifascismo l’ANPI assieme al Comune di Almese organizzano tre eventi in tre giornate distinte per ricordare quei tumultuosi eventi che posero fine alla Seconda Guerra Mondiale e che ci portarono alla libertà.

Si inizierà il 24 aprile alle ore 21 al Centro Sociale di Milanere con un concerto della Filarmonica di Rivera. Giovedì 25 aprile, anniversario della Liberazione, alle ore 11 celebrazione della Santa Messa nella Chiesa parrocchiale che sarà seguita, alle ore 11.45,  da una cerimonia in memoria dei partigiani caduti durante la Resistenza. Ci saranno interventi della sindaca di Almese Ornella Bertolo e di oratori dell’ANPI Valmessa, mentre la Filarmonica di Rivera accompagnerà con le sue note la cerimonia.

Domenica 28 aprile in piazza Martiri della Libertà ad Almese alle ore 17 ci sarà “Aperilibertà” con la testimonianza dei ragazzi reduci dall’esperienza del Treno della Memoria. Successivamente alle 17.30 testimonianze e presentazione del libro “Io che conosco il tuo cuore” di Adelmo Cervi figlio di quell’Aldo Cervi che con gli altri suoi sei fratelli cadde per mano della barbarie nazifascista al poligono di tiro di Reggio Emilia il 28 dicembre del 1943. Una storia di ieri che è ancora un monito per l’oggi.

Anche il paese di Villar Dora ricorda l’anniversario della Liberazione con la manifestazione denominata “25 Aprile 1945 Sempre”. Il ritrovo dei partecipanti è fissato alle ore 9 in piazza San Rocco con la celebrazione della Santa Messa nella chiesa della piazza. Successivamente alle 9.45 ci sarà il raduno dei partecipanti e a seguire il corteo per il paese con arrivo alle ore 10.45 circa al Centro Sociale di via Pelissere dove si terrà il battesimo civico dei diciottenni.

Gli interventi delle Autorità, delle Associazioni e l’orazione ufficiale del sindaco Mauro Carena concluderanno la giornata. Vedrà la partecipazione, oltre che dell’ANPI, della banda Musicale “G.Perotto”, del Gruppo Alpini, del Coro Riparia, degli alunni della Scuola Primaria e del nucleo dei volontari villardoresi dell’ANSMI.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

3 COMMENTI

  1. Giuseppina Ghersi 13 anni. Rolando Rivi, seminarista di 14 anni, e tanti altri come loro. Uccisi dalla barbarie , di chi voleva venderci all’unione sovietica .

    • Quindi? Spiega meglio dai prima che qualcuno elenchi le barbarie nazi-fasciste-repubblichine i cui strascichi li subiamo ancora oggi. Nostalgico del ventennio? Dichiarati apertamente forza coraggio su la testa non solo il braccio destro

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.