FIERA FRANCA: QUANDO LA FIGLIA DEL RE DELLA SPAGNA SI SPOSÒ A OULX…UN CONVEGNO VENERDÌ 3 OTTOBRE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

image

Nell’ambito del Progetto “LES ALPES EN ABYME – LE ALPI NELL’INFINITO”, coordinato dall’unione dei comuni dell’alta valle di susa, organizzato dal Centro Ricerche Cultura Alpina e grazie al contributo della regione piemonte, nel quadro delle iniziative della fiera franca 2014, venerdì 3 ottobre 2014 alle ore 15.30 nella sala del consiglio comunale di Oulx si terrà il convegno internazionale “Una Giornata Particolare: il matrimonio dell’Infanta di Spagna a Oulx (1750)”.
e’ questo l’evento inaugurale di una tre giorni di festeggiamenti a oulx per il 520° anniversario della fiera franca: una tre giorni ricca di convegni, musica, attività per giovani e meno giovani, la XXXII° edizione della fiera zootecnica, la consueta demonticazione nel pomeriggio di domenica 5 ottobre.

Il matrimonio celebratosi a Oulx il 31 maggio 1750 tra il futuro re Vittorio Amedeo III e Maria Antonia Ferdinanda Infanta di Spagna consente una doppia lettura di una giornata particolare svoltasi nel cuore delle Alpi Cozie d’ancien régime: da un lato un atto dinastico e diplomatico concluso tra la recente potenza regia sabauda che andava consolidandosi nel contesto europeo e una monarchia di più alto rango quale quella spagnola, dall’altro l’occasione di esibire in un contesto internazionale, divulgato presso tutte le corti europee, l’avvenuta inclusione delle ex terre delfinali dell’alta valle della Dora Riparia nella nuova dimensione del regno di Sardegna delineatasi dopo la pace di Utrecht del 1713.

Storia europea e storia locale si intrecciano idealmente sotto le volte dell’antica prevostura di S. Lorenzo d’Oulx in cui il cardinale Delle Lanze celebrò l’atto religioso di quella unione. Il convegno ulcense del 3 ottobre intende per tanto presentare siffatte peculiarità della storia alpina del Settecento introducendo e divulgando una serie di valutazioni e questioni storiche, ma presentando altresì i possibili sviluppi di una ricerca in corso sui due versanti delle Alpi in continuità con i convegni del Tricentenario di Utrecht del 2013 e dell’Esposizione franco-italiana De la Doire à la Durance, trois siècles de frontière dans les Alpes.

Saranno presenti per l’evento il prof. Giuliano Ferretti dell’Università di Grenoble2, Rinaldo Comba dell’Università Statale di Milano, Frédéric Ieva della Rivista Storica Italiana e Luca Patria del CeRCA e Pier Giorgio Corino di Assam.
Seguirà, presso l’ufficio del turismo di Oulx, un rinfresco offerto dall’istituto Formont.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.