FORTE DI EXILLES, CERIMONIA PER LA RIAPERTURA ESTIVA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dall’UFFICIO STAMPA DEL CONSIGLIERE REGIONALE VALTER MARIN

EXILLES – Questa mattina, domenica 26 luglio, si è tenuta la cerimonia per la riapertura del Forte di Exilles, alla presenza dell’Assessore Regionale Vittoria Poggio, del consigliere regionale Valter Marin (Lega Salvini Piemonte) e di Paolo Ruzzola (Forza Italia), oltre a numerosi sindaci e autorità.

L’Assessore ha voluto essere presente proprio per testimoniare (anche a seguito del trasferimento di proprietà del Forte alla Regione) l’interesse culturale e turistico del sito. A tal proposito il consigliere Marin ha sottolineato l’importante presenza della Regione e ritiene che sia “indispensabile creare sinergia tra le Valli sul cui territorio insistono luoghi simbolo e fortificazioni” riferendosi a Fenestrelle, la Sacra di San Michele, il Forte Bramafan e dello Chaberton.

Le parole del consigliere regionale Marin: “Devono coordinarsi per arrivare nel 2021 a proporre un unico palinsesto di iniziative culturali che consenta di implementare l’offerta e migliorarne la promozione turistica”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

3 COMMENTI

  1. complimenti a tutti questi politici e forze dell`ordine senza mascherina, ben vicini in un luogo chiuso!!!!
    E dovrebbero dar buon esempio.
    Si lamentano dell`economia post/lockdown ed ora in giro belli belli a far retorica e auto celebrazioni.

    Pero, alla gente comune leggono la vita, fanno semroni se non si porta la mascherina.

    Che ridere questa farsa.

  2. Ottima osservazione , peccato che dimentichi tutti i migranti che arrivano a frotte sulla nostra penisola e che fuggono altrettanti a frotte dai centri di raccolta , Bene tutti questi untori saranno in giro per la penisola per raggiungere paesi del nord ( Francia , Germania ecc.ecc.) . Io vedo maggior pericolo in queste povere persone che sono senza controlli . Viva l’Italia , viva il governo di quaquaraquà incapaci e malati di immobilismo salva poltrone che ci sopprime con metodi dittatoriali .

  3. Hai pienamente ragione di avere questa preoccupazione a riguardo i migranti.
    Mi spiace però contraddirla in parte, basandosi su un articolo uscito ci si può anche inquietare su un altro aspetto della globalizzazione: “Il direttore sanitario dell’istituto Galezzi di Milano spiega che non bisogna abbassare la guardia e che va temuto anche «il manager che arriva in business class da Paesi come Stati Uniti o Spagna»”

    https://www.open.online/2020/07/27/coronavirus-intervista-epidemiologo-fabrizio-pregliasco-migranti/

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.