FORTE DI EXILLES, OMAGGIO A GIORGIO GABER

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

EXILLES – Il Festival Teatro & Letteratura 2019 continua sabato 3 agosto con “Caro Signor G, omaggio a Giorgio Gaber”, al Forte di Exilles.
Caro sig. G è uno spettacolo. Ma in realtà è una lunga lettera scritta e cantata, indirizzata a Giorgio Gaber in occasione del suo ottantesimo “compleanno”. Gaber ci manca. Ci manca la sua ironia, la sua capacità di leggere il mondo. Ci manca “il suo teatro”. Quello che resta è un repertorio di oltre 300 monologhi e canzoni che sono la fotografia perfetta, acuta, intelligente delle contraddizioni e dei tic dell’italiano medio. Le parole di Gaber (e Luporini naturalmente) sono, a proposito di fotografia, immagini ad alta definizione che più ti avvicini, e più ci entri dentro, veri dettagli. Ti riconosci e ridi, spesso con rabbia, di te stesso. Caro Signor G rimette in gioco, su un palcoscenico teatrale canzoni e monologhi, mescola in un disegno unico gli interventi sulla sfera personale, quella dei sentimenti, con gli attacchi sul piano del costume e della politica.

Ci manca Gaber? Eccome se ci manca. Ci manca il suo sguardo lucido, la sua ironia, anche la sua “cattiveria” bonaria. Ci manca la sua capacità di costruire un gioco di specchi che… mentre lo ascolti, ti vedi. E ti spaventi di te stesso oppure ti viene da ridere di quell’individuo un po’ goffo, incompleto…che sei tu. Gaber e Luporini ci hanno regalato un repertorio incredibile. Testi e canzoni che hanno la loro casa e la loro ragione d’essere in teatro. Ripercorrere alcuni tratti di questo straordinario repertorio è quello che vogliamo fare per ricordare un artista veramente unico.

Buon compleanno… signor G.

Sabato 3 agosto alle h 21.00
Forte di Exilles – Cortile del Cavaliere

Ideazione e messa in Scena Ivana Ferri con Bruno Maria Ferraro
Musiche di Giorgio Gaber
Testi Giorgio Gaber – Sandro Luporini
direzione tecnica Massimiliano Bressan
produzione Tangram Teatro Torino

(Informazione pubblicitaria a cura della New Press)

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.