FORTE SCOSSA DI TERREMOTO IN VALSUSA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

CAPRIE – Domenica 10 giugno, alle 13.46, si è sentita una scossa di terremoto in bassa Val Susa. “Era un botto fortissimo,  la casa ha tremato” spiega Alberto da Almese. Nonostante si trattasse di un terremoto “solo” di magnitudo ML 2.2, con epicentro a Caprie, la scossa si è sentita molto forte in varie località della valle, tra cui Avigliana, Sant’Ambrogio, Chiusa San Michele, Condove e Almese. “Alla Chiusa si è sentito bene, con un forte boato” aggiunge Annamaria”. “Abbiamo pensato ad un’esplosione – spiega spaventata Oriana – seguita da una seconda scossa più piccola, e la casa ha tremato!”. “Anche a Villar Dora si è sentito un forte boato – commenta il signor Boggio – più simile ad un’esplosione che a un terremoto”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

14 COMMENTI

  1. anche a Villar Dora si è sentito un forte boato, più simile ad un’esplosione che a un terremoto, ma cani e gatti niente nemmeno una smorfia

  2. A Rubiana si è sentito un forte boato con altrettanto forte vibrazione ma sembrava più un’esplosione o una frana che un terremoto. Il mio cane se n’è accorto eccome, è scappato in casa con un guaito!

  3. Ma per caso ha brillato un ordigno bellico. Abbiate pazienza.. oppure stanno scavando sotto la montagna… sentire gli istituti ma Ricordo che in quelle zone furono ritrovati parecchi ordigni bellici di grosse dimensioni, uno ultimo nello scavo per il soprapasso ferroviario, a chiusa San michele… può esser ancora pieno.. ma se detona un petardo vedi la terra saltare.. sarà terremoto boh…

  4. A Rivalta di Torino abbiamo sentito per 2 volte tintinnare qualcosa noi stavamo mangiando e non riuscivamo a capire cosa poteva essere ,poi si Facebook abbiamo letto e così capito tutto . Ci mancava tra acqua ect.

    • josh, l’anno che il Napoli vinse lo scudetto al fischio di fine che decreto’ il Napoli campione d’Italia i sismologi registrarono una scossa non era il Vesuvio era il boato dei tifosi proveniente dal San Paolo.
      E’ assodato grazie al suo intervento che si e’ trattata di scossa ma non trovo nulla di strano in cosa ha scritto Maurizio, considerato che tutti quelli che l’hanno sentita e descritta come un forte boato, a uno scoppio.

  5. non era quando vinse lo scudetto ma fu il grido della canzone “the champions ” in champion league

    P.s alle prossime elezioni spero di vedere il sign. Musio in lista , con tutte le perle di saggezza che spara, in meno di 2 settimane blocca la tav risana le montagne , dimezza il debito pubblico ,fa 2 chiacchiere con madre natura e blocchera anche le pioggie e le alluvioni….

    poi il 7° giorno Musio si riposo …..

  6. Voglio dire la mia: i dati ufficiali hanno descritto una scossa di magnitudo 2,2 che secondo le tabelle dovrebbe essere avvertita solo ai piani alti e dalle persone più sensibili. A Sant’Ambrogio io ero in strada con altr persone e TUTTI abbiamo avvertito un grosso boato sotto i piedi breve ma cavernoso. La stessa cosa su nei boschi della Sacra a un gruppo di 50 persone che facevano attività didattica caciarosa e movimentata lungo la mulattiera. Di terremoti da valsusino ne ho sentiti parecchi ma questo era davvero particolare. Salta comunque all’ occhio il fatto che sia stato sentito molto bene da persone per strada a piedi e in bicicletta e ufficialmente è poco più del secondo grado ?

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.