FOTO DENUNCIA / GOJA DEL PIS, DA PICCOLO PARADISO A DISCARICA: “NESSUNO SI OCCUPA DEL PROBLEMA”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

image

di DIANA TASSONE

ALMESE- Riceviamo da un lettore una segnalazione che riguarda il sito naturalistico Goja del Pis. Il lettore segnala proprio la presenza di rifiuti sul luogo e di come sia vittima di continui reati ambientali, che lo rendono simile ad una discarica.
“Sono state effettuate molteplici segnalazioni alle autorità competenti come la Guardia Forestale e il sindaco di Almese – accusa il lettore – al fine di tutelare l’ambiente. Al momento però, il problema non è stato ancora risolto”.

“Il risultato è che oggi questo piccolo paradiso è invaso da ogni tipo di utenza – aggiunge il lettore – sottolineo “ogni tipo”, nel senso meno positivo, essendo teatro continuo di diversi reati ambientali, e sarebbe in molti periodi simile ad una discarica libera”

“È quindi evidente come, al momento di tentare una valorizzazione del sito,non si sia ponderato come tutelare l’ambiente, nè come gli enti competenti facciano alcunchè per punire questi reati, benchè siano stati avvisati comune, sindaco di Almese, Guardia Forestale, in rapporto ad altri siti…non sono apposti nemmeno dei cartelli di avviso ai trasgressori, che sono ben più importanti e prioritati sulle opere realizzate dal Comune”.

“Le segnalazioni risultano molteplici – si lamenta il lettore – ma nessuno si cura del problema con impegno…le risposte pervenute dal sindaco, che afferma esserci sensibilizzazione, hanno riscontro pratico pari a zero”.

Goja del Pis stato oggetto di opere migliorative, tra cui indicazioni, staccionate, bacheche con informazioni storiche, articoli su internet e sui quotidiani.
 

LA DISCARICA a GOJA DEL PIS / FOTO DI ALBERTO DOSIO

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

  1. Che schifo di gente!

    Mi auguro che sindaco e compagnia, siano denunciati per danno ambientale, visto che hanno palesemente sottovalutato le conseguenze delle loro attività di propaganda turistica!

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.