FOTO / GIAVENO, ALLE SCUOLE MEDIE IL PROGETTO “SPORTIVAMENTE”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

Riceviamo dalla FEDERAZIONE ITALIANA BOCCE (Fotografie di DANTE BONINO)

GIAVENO – Un centinaio di ragazzi, gli scorsi giovedì 15 e venerdì 16 febbraio, si sono avvicinati a una delle discipline sportive più tradizionali del territorio regionale: le bocce. Battesimo del bocciodromo, per molti di loro, nell’ambito del progetto denominato “SportivaMente” della Città di Giaveno, che ha offerto ai giovanissimi due giornate di sport, con l’intenzione di promuovere la pratica fisica come strumento non solo ludico e aggregativo, ma anche di prevenzione sanitaria. Tra le varie discipline, non potevano mancare le bocce: non solo il più tradizionale degli sport del nostro territorio, ma anche una pratica attualissima che sviluppa abilità fisiche e mentali.

La FIB (Federazione Italiana Bocce), nella sua struttura operativa del Comitato tecnico territoriale Valle Susa e Pinerolo, ha offerto l’opportunità di approcciare le due specialità più praticate: il volo e la petanque.

Per il volo si sono utilizzati i campi del circolo del Pasché, con la partecipazione di 80 alunni della scuola secondaria di primo grado Francesco Gonin. Alunni accolti dai dirigenti della Fib: il presidente provinciale Giorgio Roetto, il presidente del Comitato territoriale Mauro Usseglio Min e il fotografo della Federazione Dante Bonino. Accanto a loro, protagonisti dell’incontro con i ragazzi, gli istruttori federali Silvio Marello e Walter Alesso e, soprattutto, un testimonial ‘eeccezione come il campionissimo Luigi Grattapaglia che si è esibito nella specialità del tiro tecnico, sotto gli occhi stupefatti dei giovanissimi spettatori e dei loro insegnanti.

La petanque è stata invece ospite dell’istituto Maria Ausiliatrice, con i suoi allievi, guidati dagli istruttori Luca Giachero, Laura Moore e Dario Roccia del circolo Terracorta di Collegno.

Ringrazio senz’altro i dirigenti della società del Pasché, a iniziare da presidente Dario Picco, e del circolo Terracorta per la collaborazione prestata. Così come ringrazio gli insegnanti degli istituti Gonin e Maria Ausiliatrice che hanno aderito alla nostra proposta – commenta il presidente del Comitato valsusino, Mauro Usseglio Min – La nostra Federazione sta proseguendo un importante investimento per la promozione del nostro sport tra le nuove generazioni. Le giornate di giovedì e venerdì stato un importante tassello di questo progetto: abbiamo imbastito le basi per una possibile collaborazione futura. Porteremo nelle scuole della nostra zona i giovani grandi campioni della serie A e della nazionale e lavoreremo con le nostre società per diffondere la tradizione, i valori e l’importanza di una disciplina che, non solo con le nuove prove veloci, si dimostra sempre più attrattiva per i ragazzi“.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.