FOTO / GIAVENO, POLEMICHE SULLA PAVIMENTAZIONE ROVINATA DEL CENTRO STORICO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di PAOLA TESIO

GIAVENO – Nell’ultimo consiglio comunale del 29 maggio sono state proiettate alcune immagini della pavimentazione rovinata del centro storico. A segnalare il problema è stato il consigliere di opposizione Stefano Tizzani del gruppo di minoranza “Per Giaveno”: la pavimentazione in pietra, anziché essere sostituita, presenta delle antiestetiche “toppe” di asfalto.

“Sono quattro anni che le lose della pavimentazione del centro storico non vengono cambiate – accusa Tizzani – anziché metterne di nuove, sono state rattoppate con del catrame. A circa un anno e mezzo dall’ultima mozione, ci ripresentiamo in consiglio comunale per chiedere il ripristino della pavimentazione”. La richiesta del gruppo di minoranza “Per Giaveno” parte dal novembre 2016 su sollecitazione degli esercenti del centro storico, che avevano segnalato lo stato della pavimentazione: “Dall’insediamento dell’amministrazione Giacone non è stata fatta alcuna manutenzione – ha ribadito Tizzani – questo ha portato al degrado del centro storico”. Tizzani ha anche ricordato le richieste espresse nel consiglio comunale del 2016 a cui non sarebbero seguite le promesse di intervento fatte dall’amministrazione. Con il passare del tempo si sono aggiunti ulteriori danneggiamenti.

Sulla questione ha replicato il consigliere di maggioranza Marco Carbone, che ha illustrato gli interventi che verranno fatti dal Comune: con un investimento di 50mila euro sarà sostituita la pavimentazione danneggiata. Per realizzare gli interventi il centro storico sarà chiuso per almeno 5 giorni.

Ma sui social network emergono alcune perplessità: “Il consigliere Carbone ha spiegato la strategia comunale, ossia aspettare che il centro storico si degradi ancora di più, per poi chiuderlo per almeno 5 giorni per il ripristino della pavimentazione, con una spesa di almeno 50.000 euro – scrive una residente – se negli scorsi anni si fosse fatta una progressiva manutenzione, forse, si sarebbe potuto evitare di chiudere il già penalizzato centro storico…o no?”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

3 COMMENTI

  1. A Bormio esiste la stessa pavimentazione. Passano auto, furgoni ed altro. L’inverno è più nevoso del nostro ma non ha bisogno di tutti questi lavori. Dov’era ĺ’assesore competente ai tempi del lavoro?

  2. Ma scusate, per togliere il catrame che hanno messo, tagliare a misura e inserire le lose o pietre che siano, io abito a Giaveno e si o no saranno una trentina , 50000€ non vi sembrano troppi? Per non parlare del rifacimento del tetto del palazzetto! Se non erro, hanno sparato 300000€! Io mi domando, ma perché i comuni si fanno prendere per il culo così e chi ci deve mangiare dietro ? La giunta attuale mi fa veramente schifo! !

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.