FOTO / INCIDENTE A CONDOVE, SCHIANTO IN AUTOSTRADA: 7 AUTO COINVOLTE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

CONDOVE – Sabato 22 dicembre, intorno alle 9, c’è stato un incidente al km 15 sull’autostrada A32 Torino – Bardonecchia, all’altezza di Condove.

Alcuni lettori si lamentano per la condizione del percorso: “La strada era una lastra di ghiaccio impraticabile”.

La conferma della presenza del ghiaccio arriva dalla polizia stradale di Susa: “Stiamo ricostruendo l’esatta dinamica dell’incidente – spiegano dal comando – ma sulla corsia di sorpasso c’era il ghiaccio. Potrebbe essere dovuto alle particolari temperature odierne. Questa mattina a Susa c’erano 12 gradi, mentre a Condove – 4”.

La Sitaf ha dovuto chiudere il tratto dell’A32 tra Avigliana e Chianocco/Vernetto. Sono rimasti coinvolti sette veicoli, con un ferito e numerosi danni alle vetture.  In direzione di Torino l’uscita obbligatoria era Chianocco, in direzione Bardonecchia l’uscita obbligatoria era Avigliana.

“Su alcune zone di fondovalle la leggera pioviggine caduta venerdì sera tardi, seguita da temperature sottozero, ha causato la fomazione di un pericoloso strato di ghiaccio sulle strade” conferma Meteo Valle Susa.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

16 COMMENTI

  1. Possibile che sta gente che si crede pilota di F1 non si rende conto che ci sono anche altri sulla strada e non solo loro! Che le strade sono scivolose e quindi sotto ( magari quasi liscie, ne ho già viste. .) quindi vado tranquillo, faccioquello che voglio! MA PER PIACERE! IMPARIAMO A GUIDARE CON LA TESTA NON CON IL CULO!

    • Possibile che sta gente  che si crede pilota di F1 non si rende conto che ci sono anche altri sulla strada e non solo loro! Che le strade sono scivolose  e quindi bisogna moderare la velocità!  Ah dimenticavo ,sotto  ho le gomme termiche, ( magari quasi liscie, ne ho già viste. .) quindi vado tranquillo,dove passo asciugano la strada quindi faccio quello che voglio! MA PER PIACERE! IMPARIAMO A GUIDARE  CON LA TESTA  NON CON IL CULO!

  2. Possibile che ci sia sempre gente che spara giudizi e cretinate senza sapere nulla? Perer fatti un clistere prima di parlare…

  3. La soluzione antigelo non serve a niente… Serve il sale…con quanto costa ě vergognoso risparmiare sulla gente che transita….!?

  4. Caro Peter, quando c’è ghiaccio sulla strada puoi andare piano quanto vuoi, ma inizi lo stesso a girare come una trottola.

  5. Peter!!!!!
    A quanto pare un sottile fondo viscido dal ghiaccio è difficile da vedere .
    Forse tu dicendo alle persone che si credono piloti di F1 dovresti sensibilizzarti un pochino di più invece di offendere !!!!!!!

  6. Responsabilità del gestore della strada. Con quello che si fa pagare dovrebbero avere più attenzione alla sicurezza degli utenti e alla prevenzione. Quando cominceranno a essere chiamati in giudizio e a risarcire i danni causati dalla loro incuria forse impareranno.

  7. La Sitaf dovrebbe assumere immediatamente Peter61, dargli una medaglia per l’accanimento contro l’utenza e mandarlo quanto prima in pensione, se 61 corrispondesse al suo anno di nascita, o in quel posto dove sostiene che altri abbiano imparato a guidare in modo diverso dal suo.

  8. dimenticate sempre il principio fondamentale su cui si basa il codice della strada: bisogna adeguare il proprio comportamento alle condizioni della strada e del traffico……
    è evidente che quando c’è un incidente, a meno che non si dimostri l’improvviso guasto del veicolo, il conducente ha commesso un errore.

    • Questo è vero, Pippo, però il codice non contempla il caso delle placche gelate dovute al gelicidio che si manifestano nell’arco di pochi metri senza preavviso! Parti in certe condizioni e, senza che la temperatura ambiente sia cambiata, ti ritrovi su una pista da pattinaggio senza accorgertene finchè non tocchi il freno o giri il volante. Chi viaggia molto lo sa bene, anche a 10 Km/h l’auto perde completamente aderenza.
      Un bel tutorial qui:
      https://www.youtube.com/watch?v=zqgutqGvtSk
      dove al minuto 3.30 mostra il confine tra gelato e non.
      Forse con molto sale si riduce il problema, ma gli esperti dicono di no…

  9. Alessandro, faccio abbastanza km (circa 60.000 all’anno) e concordo che sia un problema.
    purtroppo non c’è soluzione, se non quella di stare molto attenti e guidare in maniera coscienziosa, che vuol dire: valutare le condizioni climatiche, avere il mezzo efficiente (gomme, freni, ammortizzatori…..) non distrarsi (telefono, radio, sigarette)……
    che senso ha prendersela con la sitaf (che non amo particolarmente) quando è stato appurato che non potevano fare praticamente nulla?
    è ora di finirla di deresponsabilizzare i conducenti! è come quando leggi gli articoli che dicono: incidente per colpa della pioggia….come se fosse l’acqua a guidare

  10. ps: il cds detta le leggi generali…..ed eventualmente analizza situazioni particolari; qualora non siano descritte situazioni specifiche ci si rifà alle norme generali

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.