FOTO / MONCENISIO, BUS CON 25 PASSEGGERI RIMANE BLOCCATO NELLA NEVE: SOCCORSI E TRASPORTATI A SUSA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

MONCENISIO – Una notte difficile e passata sulla strada per 25 passeggeri di un autobus Flixbus diretto a Parigi che, passando dalla Valsusa, sarebbe dovuto arrivare in Francia utilizzando l’A32 e il tunnel de Frejus. Ma l’autostrada era chiusa al transito dei mezzi pesanti e l’autista ha sbagliato strada, tentando di passare il confine dal Colle del Moncenisio, nonostante fosse chiuso al traffico in inverno. Il pullman è salito lungo la statale 25, ma dopo alcuni chilometri è rimasto bloccato nella neve alla Piana di San Nicolao con i passeggeri a bordo. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, i vigili del fuoco e la Croce Rossa di Susa, che ha fatto arrivare sul posto due navette bus per trasportare i 25 passeggeri al caldo e fornirgli ristoro con bevande caldo e assistenza. Il tutto è avvenuto nella notte di venerdì 2 febbraio intorno alle 3 del mattino: le operazioni di soccorso si sono concluse stamattina alle 8.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

14 COMMENTI

  1. Trovo agghiacciante che un autista di autobus professionista non sia in grado di seguire un navigatore (che contiene le informazioni dei valichi chiusi), che non sia in grado di vedere la pletora di cartelli con su scritto “valico chiuso” e che sia così pirla da non vedere che all’inizio della Piana di San Nicolao c’è un lastrone di ghiaccio spesso 20cm sulla strada… ma come li selezionano?

      • Fammi capire: secondo te ha sbagliato strada perchè appartiene ad una compagnia lowcost? Quindi se avessero chiesto un prezzo pieno non avrebbe sbagliato strada? O forse vuoi dire che la patente dell’autista è diversa a seconda del prezzo che applicano? Riesci a giustificare il tuo “ragionamento”?

          • La navetta di Gleise è gratis. Forse chi ha pulito la strada non si è ricordato di pulire ľarea di manovra per consentire la svolta del bus. Bravi i cittadini che si sono prodigati a risolvere il problema. Nella società ci vuole collaborazione. Non corretto fare paragoni tra le due vicende.

          • Direi che non è proprio la stessa cosa visto che l’autista del FlixBus si è andato a infilare su un valico chiuso in inverno ignorando tutti i cartelli che lo indicano. Sorvolo sul fatto che uno che fa regolarmente questa tratta non sia informato sulle strade aperte e chiuse e le eventuali alternative. Vista la grande capacità di questo autista nel leggere i cartelli, mi domando cosa sarebbe successo se avesse dovuto attraversare zone a larghezza, altezza o peso limitati. Il dubbio che queste compagnie assumano persone formalmente patentate, ma alquanto senza esperienza, è del tutto lecito.

          • Si suppone che la strada dello Jafferau sia aperta e forse non era stata pulita bene, mentre il Moncenisio d’inverno è CHIUSO, anche perchè sul versante francese le piste da sci attraversano la strada… comunque poteva provare a passare dal Monginevro, ma poi per prendere l’autostrada doveva proseguire fino a Gap, quindi forse era meglio attendere l’apertura dell’autostrada, con buona pace dei viaggiatori che magari avrebbero cominciato ad inveire contro l’autista, invece così hanno avuto un diversivo…

    • Sta calma chi paga cosa, non ti costerà nulla, 4 carabinieri che tanto avremmo pagato per scaldarsi in macchina fermi in un parcheggio a motore acceso…

      • Guarda che non sono agitata come affermi tu, la risposta è molto semplice paghiamo noi compreso anche tu………….con le imposte e le tasse……… Ci vuole poco a capire che l’intervento dei VVFF e dei carabinieri ha dei costi benzina, ecc.ecc………….senza parlare del magari proseguimento dei turni con conseguente straordinario…………….

    • Se tutti ragionassero come lei, non interverrebbe nessuno nè per incidenti, nè per imprudenze come queste, nè per errori umani, e si perderebbero molte vite umane che se permette valgono un po’ di più dei soldi… tra l’altro, con l’attuale situazione economica, non sarà certo questo intervento a mandare in malora l’Italia, tanto più che le forze dell’ordine sono pagate a prescindere, anche se non devono fare interventi, e ci mancherebbe che non fosse così, è il loro lavoro…

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.