FOTO / NEVICA IN ALTA VALSUSA, DISAGI ALLA CIRCOLAZIONE: SPALANEVE BLOCCATI TRA OULX E SAUZE, CODE VERSO CESANA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di FABIO TANZILLI

SAUZE D’OULX / CESANA (ore 12.30) – Problemi alla circolazione in alta Val Susa a causa della nevicata in corso da tutta la mattina.

LA CODA A SAUZE D’OULX (foto di Case Vacanza Perron)


 La maggior parte dei turisti venuti su per il ponte dell’Immacolata stanno già rientrando verso Torino e le altre città. A Sauze d’Oulx ci sono tre spalaneve bloccati sulla strada provinciale da Oulx, in zona Jouvenceaux, a causa di alcune macchine che hanno sbandato e sono finite di traverso, ostruendo il passaggio. “Alcuni automobilisti si sono messi in viaggio senza le gomme adatte, senza le catene e hanno sbandato bloccando la strada – spiegano dal Comune – bloccando la viabilità impediscono ai mezzi spalaneve di arrivare a Sauze per pulire le strade, creando disagi”.

Code e rallentamenti anche sulla statale 24 del Monginevro tra Oulx e Cesana e sulla statale 23 da Sestriere a Cesana, sempre a causa dei mezzi di traverso. La polizia locale di Cesana ha fermato alcuni automobilisti che viaggiano a rilento proprio perchè sprovvisti delle gomme adatte e li hanno obbligati a mettere le catene. “In alta Val Susa le strade non sono pulite e gli spazzaneve passano con poca frequenza” spiegano alcuni lettori che hanno mandato la segnalazione alla nostra redazione.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

15 COMMENTI

    • Io sono sceso da Sauze a Oulx alle 15.30 di ieri.
      Persone non a proprio agio sulla neve ce n’erano di sicuro e forse anche persone non sufficientemente attrezzate, ma… non ho visto auto di traverso da nessuna parte. Solo una lunga e interminabile coda (un’ora e mezza per arrivare a Oulx) che viaggiava (quando non era ferma) a passo d’uomo (azzoppato!).
      Quello che invece non ho visto è stato un singolo mezzo spalaneve e/o spargi sale/ghiaia!
      La strada era in queste condizioni dalle 11 del mattino e così è rimasta fino a sera!
      Autostrada anche peggio e per fortuna da Susa in poi… la neve è diminuita! Altrimenti forse sarei ancora lì!
      Potere prendervela con noi turisti e rinunciare ai relativi guadagni (scelta legittima: magari fatecelo sapere, così ci regoliamo!) oppure potete organizzarvi perchè le cose funzionino persino quando nevica (in alta montagna succede! Me lo ha detto un amico bagnino che vive al mare e ha un suv enorme!)!
      Ritenete che il problema siano i cittadini inesperti?
      Questa volta proprio non direi (altre sicuramente si!!), ma se anche fosse… un paio di pattuglie che controllino chi inizia la discesa/salita potrebbe essere un’idea!
      Certo… è più conveniente schierare eserciti di ausiliari pronti a fare multe a chi è costretto ad andare in auto a Prariond per sciare su 3 impianti (tre!!!!) perchè aprire la Clotes è un “vizio da cittadini”!
      W Sauze… nonostante tutto!!

      • Da residente e da MONTANARO mi vergogno e prendo le distanze dai miei conterranei gretti i cui commenti non sono buoni neanche per il Bar Sport e condivido la sua analisi come ho già fatto.

  1. Non posso che darti ragione……resta il fatto però che vedere delle strade di cittadine di montagne, in teoria abituate alla neve, in questo stato deprecabile, è davvero ridicolo.

    • Premesso che non è bene mettersi in strada se non si è preparati, se non si hanno gomme adatte o catene, non farei sconti né alle forze dell’ordine che dovrebbero fare prevenzione né a chi avendo l’appalto dello snevamento sta obiettivamente rendendo un pessimo servizio. Ciò detto vi invito a non commentare con la grettezza della persona che si sente Dio in terra perché guida bene sulla neve, né a sputare sugli odiati SUV dei turisti che sono una parte importante non solo della ricchezza di qualcuno residente ma sono lo stipendio di tanta gente che se dovesse andare avanti solo a patate sarebbe morta di fame da tempo.

  2. La nevicata era prevista, non è vietato evitare di mettersi in strada, soprattutto se non si è attrezzati per guidare con la neve. Il suv, poi fa scena ma mal si adatta alla guida su neve soprattutto se è a due ruote motrici o privo di pneumatici da neve.

  3. Con un buon 4×4 e gomme adatte, mai avuto problemi con la neve.
    Il fatto è che ci sono un sacco di guidatori che non hanno la minima idea di come si guida in presenza di neve e di ghiaccio, stanno appiccicati al veicolo che li precede anche in discesa, sorpassano come su strada asciutta poi, spesso e volentieri, finiscono fuori strada o peggio si scontrano con altri mezzi che procedono regolarmente per i fatti loro. La maggior parte sono elementi che vengono dalla città e pensano di essere al sicuro solo per il fatto di avere una trazione integrale.
    La scorsa settimana, alla prima nevicata, ne ho dovuti tirare fuori in paio da una BMW che mi aveva appena sorpassato e che in seguito, dopo un pauroso testa coda, era finita in un fosso scampando di misura un’utilitaria che procedeva in senso opposto. Per loro fortuna, neanche un graffio, ma non va sempre così bene

  4. Io che non sono tanto bravo a nuotare non faccio il bagno in alto mare, non capisco chi non è in grado di guidare su neve e bagnato perché si ostini a percorrere le strade di montagna creando disagi a tutta la collettività, signori esistono i treni e gli autobus . Oggi scendendo da Sauze o visto gente che era letteralmente in preda al panico facendo esattamente quello che non bisogna fare quando si guida sulla neve.
    Dilettanti allo sbaraglio, avrebbe detto qualcuno.

  5. Sarà sicuramente meglio che non dica del tutto quello che penso. Cercherò di essere diplomatica. Il grosso problema è che in giro ci sono un sacco incoscienti che credono di andare in montagna come al Valentino.
    Ci vogliono…almeno le ruote adatte.
    Detto questo però ho notato che nonostante le previsioni nessuno si è preoccupato di fare prevenzione. Parlo x la zona di SAUZE. Le strade sono diventate lastre di ghiaccio xché in precedenza né ghiaia né sale sono stati buttati .
    È vero si potrebbe stare a casa…..ma senza i turisti non si guadagna!!! Magari agevolare chi vuol essere turista non andrebbe male!!!!

    • Flavia a perfettamente ragione… viviamo in montagna i turisti sono la nostra risorsa… la nevicata era prevista… ed è immaginabile che chi a preso l’appalto della neve e non si sa come ma si può immaginare arrivino da Padova tutto detto….

  6. Strada statale da Oulx a Susa il primo spalaneve visto a Chiomonte probabilmente con appalto per lo stesso paese. Di sale e sabbia, neanche l’ombra la statale era una bella pista da slittino bianca e immacolata fino a Susa . Amici hanno percorso invece l’autostrada il risultato non è cambiato….sembra che il sale sia diventato caro come l’oro….intanto si pagano dei bolli e delle tariffe autostradali da nababbi…poi i dilettanti ci sono dappertutto…

  7. Anche io ero presente in questa discesa fra Sauze e Oulx , il problema più grosso è stata la massiccia partenza avvenuta in pochissime ore condizionata dalla neve . La gente x paura di non riuscire a rientrare si è messa in viaggio , ed è normale che qualcuno non è preparato x guidare sulla neve .
    Bastano 2 vetture su 100 per creare situazioni di intralcio.

  8. Quandonevica basta chiudere le strade x tutti cittadini e non almeno possiamo respirare aria pura di montagna x qualche ora! I situaien sono solo buoni a pretendere convinti di essere gli unici ad avere soldi feve furb!
    Le dite sgombero neve e’ meglio che prendino lezioni dai bagnini a sto punto!

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.