FOTO / SANT’AMBROGIO, IN 40MILA AL MELIGA DAY: “GRANDE SUCCESSO”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

Foto di IVO BLANDINO

SANT’AMBROGIO – “Giornate splendide ed indimenticabili, questa decima edizione è stata tra le più riuscite”. A parlare è una soddisfatta Barbara Riva, presidente dell’associazione Commercianti e Artigiani di Sant’Ambrogio, ente organizzatore del Meliga Day. Nonostante i tanti appuntamenti che nel week end hanno interessato la Valsusa e i paesi vicini, il decimo anno della festa della paste d’melia di Sant’Ambrogio non ha deluso le aspettative: “È stato il più “sentito” dal paese e dai migliaia di visitatori, i numeri non scendono e rimaniamo anche nel 2017 intorno alle 40 mila persone tra sabato 23 e domenica 24 – spiega Barbara – continuiamo a mantenere questa cifra perché ci siamo accorti che la gente apprezza quello che viene proposto durante il Meliga Day, piace la disposizione della fiera e il programma”.

L’affiatamento durante il lavoro, la passione per ciò che si fa e un po’ di coraggio sono stati gli ingredienti per questa ricetta di successo, viste in particolare modo le recenti vicende di cronaca: “Non è stato facile gestire la sicurezza per la manifestazione, ma grazie ai professionisti che ci hanno accompagnato, usando il loro sapere per metterlo a nostra disposizione a titolo completamente gratuito, non abbiamo avuto nessun tipo di problema – precisa ancora Barbara – ammetto di essere stata parecchio in tensione per la questione sicurezza, voglio ringraziare Vincenzo Mistretta e i tanti professionisti che anche negli anni precedenti ci hanno seguito”.

“Una manifestazione imponente – la descrive la presidente dei commercianti – quella del Meliga Day, che si è affermata nel quadro regionale tra le migliori kermesse esistenti, ed il merito è di tutto il mio staff”.

Il programma è stato ampio e variegato: concerti, raduni di vespe, giochi per bambini e la sfilata delle bellissime Miss Meliga, con l’elezione della Miss delle Miss, la splendida Miriam Galletto.

Alla manifestazione era presente anche lo stand del panificio-pasticceria Marzo, di Venaus: “Ovviamente i produttori a Sant’Ambrogio sono due e ritengo che l’associazione li abbia aiutati e sostenuti in questo progetto. Se prima la pasta di meliga veniva venduta stagionalmente, ora è un prodotto che funziona tutto l’anno. Il Meliga Day ha fatto conoscere in maniera molto più estesa Sant’Ambrogio, i nostri produttori e i nostri prodotti – sottolinea Barbara – abbiamo voluto collaborare con Matteo Marzo perché c’è stata una mancanza di disponibilità in termini di tempo e di impegno da parte dei pasticceri del posto, e lo capisco bene dal momento che sono stati giorni intensi per loro. Inoltre, Marzo si è voluto mettere a disposizione di sua spontanea iniziativa, l’ha fatto semplicemente perché crede nel nostro progetto, senza nulla togliere ai produttori di Sant’Ambrogio, Tiziana e Davide”.

Riva precisa inoltre che Marzo non ha venduto le paste di meliga col bollino di Sant’Ambrogio, che hanno il marchio registrato, depositato presso la Camera di Commercio e di proprietà dell’associazione Commercianti e Artigiani.

“Un ringraziamento sentito anche a Marianna Giarratano e a tutti quelli che hanno lavorato e si sono impegnati con me per la riuscita dell’evento”, conclude Barbara.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.